Cerca nel sito
Area Riservata Mappa | Contatti | Newsletter |
Sponsor progetto scuola
Sport Medical
Jotun Yachting
Trocellen
Europa Sport
Fighting Promotion
Foeldeak
Essematica
maggio
FIJLKAM News 23 - 2015
videoARCHIVIOfoto

EuroCadetti: esordio breve per gli Azzurrini

Roma, 4 agosto 2015 Partenza difficile per gli Azzurrini dello stile libero agli Europei cadetti a Subotica (SRB). Sono rimasti ai blocchi di partenza i tre lottatori in gara oggi: Virgilio Guarino nei 50 chilogrammi ha perso con il georgiano Vanishvili, Francesco Gaddini nei 58 è stato fermato dalleggi
EuroCadetti: esordio breve per gli Azzurrini

EuroCadetti: esordio breve per gli Azzurrini

Roma, 4 agosto 2015 - Partenza difficile per gli Azzurrini dello stile libero agli Europei cadetti a Subotica (SRB). Sono rimasti ai blocchi di partenza i tre lottatori in gara oggi: Virgilio Guarino nei 50 chilogrammi ha perso con il georgiano Vanishvili, Francesco Gaddini nei 58 è stato fermato dall'armeno Andreasyan; unico che ha avuto l'accesso ai ripescaggi è stato Salvatore Diana che nella competizione dei 69 chilogrammi è stato prima battuto poi ripescato dal russo Mallaev. L'azzurro ha successivamente perso con il moldavo Darii.

Domani saranno in gara Gabriele Doro (76), Jacopo Masotti (63) e Davide Amato (46).

 
ChiudiArchivio

Al via gli EuroCadetti in Serbia

Roma, 3 agosto 2015 Prenderà il via domani, presso la Sport hall “Dudova Suma“ di Subotica (SRB) la kermesse continentale dedicata alla classe cadetta. Trentadue le nazioni iscritte e diciassette gli Azzurrini che proveranno ad arrivare in zona medaglia.Questi i nostri atleti: greco romana Nicola leggi
Al via gli EuroCadetti in Serbia

Al via gli EuroCadetti in Serbia

Roma, 3 agosto 2015 - Prenderà il via domani, presso la Sport hall “Dudova Suma“ di Subotica (SRB) la kermesse continentale dedicata alla classe cadetta. Trentadue le nazioni iscritte e diciassette gli Azzurrini che proveranno ad arrivare in zona medaglia.
Questi i nostri atleti: greco romana - Nicola Menghetti (42), Giovanni Freni (50), Jacopo Sandron (54) e Ignazio Sanfilippo (63); stile libero - Davide Amato (46), Virgilio Guarino (50), Francesco Gaddini (58), Jacopo Masotti (63), Salvatore Diana (69) e Gabriele Doro (76); femminile - Teresa Lumia (40), Emanuela Liuzzi (46), Rita Capano (49), Alessia Cencioni (52), Aurora Campagna (56), Elena Esposito Teresa Lumia (60) ed Enrica Rinaldi (65). Accompagnano la squadra il Consigliere Federale Marco Arfè ed i tecnici Fabio Spanò, Alessandro Saglietti, Francesco Medici e Pietro Piscitelli, arbitri Marco Masi, Antonio Lapenna e Pietro Gamberini.

Questo il programma

martedì 4 agosto, ore 10.00-15.00: qualificazioni e ripescaggi stile libero – cat 42-50-58-69-85 kg. Ore 19.00-21.00: Finali

mercoledì 5 agosto, ore 10.00-15.00: qualificazioni e ripescaggi stile libero – cat 46-54-63-76-100 kg. Ore 18.00-20.00: Finali

giovedì 6 agosto, ore 10.00-15.00: qualificazioni e ripescaggi femminile– cat 38-43-49-56-65 kg. Ore 18.00-20.00: Finali

venerdì 7 agosto, ore 10.00-15.00: qualificazioni e ripescaggi femminile– cat 40-46-52-60-70 kg. Ore 18.00-20.00: Finali

sabato 8 agosto, ore 10.00-15.00: qualificazioni e ripescaggi greco romana -  cat 42-50-58-69-85 kg. Ore 18.00-20.00: Finali

domenica 9 agosto, ore 10.00-15.00: qualificazioni e ripescaggi greco romana -  cat 46-54-63-76-100 kg. Ore 17.00-19.00: Finali

 
ChiudiArchivio

Diciotto azzurrini a Sarajevo per i Mondiali U18

Ostia, 3 agosto 2015. Da Tbilisi, dove si è appena concluso l’European Youth Olympic Festival, a Sarajevo, dov’è in programma il campionato del mondo cadetti e mercoledì 5 agosto è già gara con le categorie più leggere, 50 e 55 kg maschili, 40 e 44 kg femminili. Sono diciotto gli atleti azzurrleggi
Diciotto azzurrini a Sarajevo per i Mondiali U18

Diciotto azzurrini a Sarajevo per i Mondiali U18

Ostia, 3 agosto 2015. Da Tbilisi, dove si è appena concluso l’European Youth Olympic Festival, a Sarajevo, dov’è in programma il campionato del mondo cadetti e mercoledì 5 agosto è già gara con le categorie più leggere, -50 e -55 kg maschili, -40 e -44 kg femminili. Sono diciotto gli atleti azzurri che si batteranno nella Sport Hall dedicata a Juan Antonio Samaranch nella capitale della Bosnia Erzegovina: Biagio D’Angelo (50), Luca Carlino, Fabrizio Magozzi (55), Manuel Lombardo, Luca Caggiano (60), Giovanni Esposito (66), Christian Parlati (73), Marco Truffo (+90), Arianna Galliani (40), Michela Fiorini, Sofia Petitto (44), Giulia Santini, Martina Zamponi (48), Ludovica Lentini (52), Flavia Favorini (57), Chiara Lisoni (63), Alice Bellandi (70), Annalisa Calagreti (+70). A guidarli la commissione per l’attività giovanile, con i coach Nicola Moraci, Laura Di Toma, Alessandro Piccirillo.

Programma (inizio ore 10, final block ore 17)

Mercoledì 5: -50 e -55 kg maschili, -40 e -44 kg femminili

Giovedì 6: -60 e -66 kg maschili, -48 e -52 kg femminili

Venerdì 7: -73 e -81 kg maschili, -57 e -63 kg femminili

Sabato 8: -90 e +90 kg maschili, -70 e +70 kg femminili

Domenica 9: a squadre

 

 
ChiudiArchivio

Prosodocimo e Stangherlin, derby per il bronzo nell’European Cup Junior a Berlino

Ostia, 2 agosto 2015. È stata tutta veneta la finale per il terzo posto che ha portato la seconda medaglia di bronzo all’Italia nell’European Cup Junior a Berlino. Con quattro vittorie ciascuna Alessandra Prosdocimo e Giorgia Stangherlin si sono trovate una di fronte all’altra per contenderleggi
Prosodocimo e Stangherlin, derby per il bronzo nell’European Cup Junior a Berlino

Prosodocimo e Stangherlin, derby per il bronzo nell’European Cup Junior a Berlino

Ostia, 2 agosto 2015. È stata tutta veneta la finale per il terzo posto che ha portato la seconda medaglia di bronzo all’Italia nell’European Cup Junior a Berlino. Con quattro vittorie ciascuna Alessandra Prosdocimo e Giorgia Stangherlin si sono trovate una di fronte all’altra per contendersi il posto sul podio dei 70 kg e, sia pure di stretta misura, l’ha spuntata Alessandra Prosdocimo.

-81 kg

1. GUGAVA, Levan GEO

2. UNIEWSKI, Robert GER

3. DIESSE, Aurelien FRA

3. MCWATT, Stuart GBR

-90 kg

1. IGOLNIKOV, Mikhail RUS

2. RAMAZASHVILI, Daviti GEO

3. KIM, Tae Ho KOR

3. SNOUSSI, Oussama Mahmoud TUN

-100 kg

1. ABAEV, Oleg RUS

2. SCHOENEFELDT, Domenik GER

3. GONCALVES, Leonardo BRA

3. ILYASOV, Niyaz RUS

+100 kg

1. BASHAEV, Tamerlan RUS

2. TUSHISHVILI, Guram GEO

3. GELASHVILI, Giga GEO

3. OBEDIN, Viazeslav ISR

-63 kg

1. RENSHALL, Lucy GBR

2. PIOVESANA, Lubjana GBR

3. DZHIGAROS, Diana RUS

3. HUERZELER, Michelle GER

-70 kg

1. POLLERES, Michaela AUT

2. GERCSAK, Szabina HUN

3. PROSDOCIMO, Alessandra ITA

3. SCOCCIMARRO, Giovanna GER

5. STANGHERLIN, Giorgia ITA

-78 kg

1. HOELTERHOFF, Julie GER

2. LESTERHUIS, Jasmijn NED

3. DUCHENE, Morgane FRA

3. MARCHAND, Valentine FRA

+78 kg

1. NOGUEIRA, Camila BRA

2. USOVA, Kristina RUS

3. CAROLY, Roudely FRA

3. LIANICHENKO, Iuliia RUS

 
ChiudiArchivio

Bronzo per Andrea Carlino nell’European Cup Junior a Berlino

Ostia, 1 agosto 2015. Terzo posto di Andrea Carlino nella prima giornata dell’European Cup Junior a Berlino, torneo con 470 atleti di 37 nazioni. Dopo la vittoria iniziale nei 55 kg su Tibo Volleman (Ned), il diciottenne torinese è stato sconfitto da Jorre Verstraeten (Bel), poi vincitore dellleggi
Bronzo per Andrea Carlino nell’European Cup Junior a Berlino

Bronzo per Andrea Carlino nell’European Cup Junior a Berlino

Ostia, 1 agosto 2015. Terzo posto di Andrea Carlino nella prima giornata dell’European Cup Junior a Berlino, torneo con 470 atleti di 37 nazioni. Dopo la vittoria iniziale nei 55 kg su Tibo Volleman (Ned), il diciottenne torinese è stato sconfitto da Jorre Verstraeten (Bel), poi vincitore della categoria, e si è successivamente aggiudicato la finale per la medaglia di bronzo su Lucas Guimaraes (Bra).

-55 kg

1. VERSTRAETEN, Jorre BEL

2. LIM, Vladislav BEL

3. CARLINO, Andrea ITA

3. LEE, Harim KOR

-60 kg

1. KHYAR, Walide FRA

2. KIM, Channyeong KOR

3. HALL, Samuel GBR

3. TORRENTE, Vitor BRA

-66 kg

1. PATOKOV, Pavel RUS

2. STUMP, Nils SUI

3. GUGULASHVILI, Giorgi GEO

3. SHAVDATUASHVILI, Beka GEO

-73 kg

1. CASSE, Matthias, BEL

2. KIRAKOZASHVILI, Tamazi GEO

3. KATSIASHVILI, Giorgi GEO

3. KOLESNIK, Alexandr RUS

-44 kg

1. GERSJES, Amber NED

2. FARIAS, Larissa BRA

3. BOYMATOVA, Sitora RUS

3. REIS, Rita BRA

-48 kg

1. CORCHER, Sephora FRA

2. SENTURK, Gulkader TUR

3. BAUMANS, Marine BEL

3. PICHKALEVA, Daria RUS

-52 kg

1. BLAVIER, Myriam BEL

2. GNETO, Astride FRA

3. CALISKAN, Damla TUR

3. TAS, Merve TUR

-57 kg

1. KARTHAUS, Dewy NED

2. STOLL, Theresa GER

3. HARACHI, Sarah FRA

3. LIVESEY, Bekky GBR

 
ChiudiArchivio

Italia dei record a Tbilisi, Annalisa Calagreti conquista il quinto oro azzurro agli EYOF

Ostia, 1 agosto 2015. Annalisa Calagreti ha conquistato l’ottava medaglia del judo azzurro agli EYOF a Tbilisi ed è stata la quinta d’oro. Si tratta di un risultato senza precedenti, soprattutto se lo si confronta con i sei primi posti ottenuti che sono stati ottenuti nei dodici Festivalleggi
Italia dei record a Tbilisi, Annalisa Calagreti conquista il quinto oro azzurro agli EYOF

Italia dei record a Tbilisi, Annalisa Calagreti conquista il quinto oro azzurro agli EYOF

Ostia, 1 agosto 2015. Annalisa Calagreti ha conquistato l’ottava medaglia del judo azzurro agli EYOF a Tbilisi ed è stata la quinta d’oro. Si tratta di un risultato senza precedenti, soprattutto se lo si confronta con i sei primi posti ottenuti che sono stati ottenuti nei dodici Festival precedenti, cinque dei quali risalgono addirittura alle prime quattro edizioni risalenti a vent’anni orsono ed oltre (1987-1991-1993-1995). Gara perfetta quella della sedicenne di Tifernate, quattro match vinti per ippon, senza un tentennamento, né difficoltà apparenti. “È stata una grande emozione per me vincere questa gara – ha detto Calagreti appena scesa dal podio - Questa medaglia la dedico a mia mamma, al maestro e Alessandra, ai maestri della nazionale e a tutte le persone che mi sono state vicine facendo anche dei sacrifici per me”. Nei +90 kg Marco Truffo si è fermato nei preliminari di fronte a Rumjancevs (Lat). Laura Di Toma, coach azzurro che assieme a Nicola Moraci ha guidato la squadra a Tbilisi ha detto: “Il mio commento per questi strepitosi ragazzi italiani è il motto di questi EYOF, Step to the Future! Ma che l’auspicio non sia solo per loro…”. La medaglia d’oro di Annalisa Calagreti ha fatto salire a cinque i primi posti azzurri che, con un secondo e due terzi, ha maturato altri due record: uno è il primo posto nel medagliere EYOF, fatto mai verificatosi prima ed il secondo nel totale di medaglie, otto, che supera il precedente primato di sei, realizzato a Lignano 2005. Questa l’analisi conclusiva di Nicola Moraci, presidente della Commissione Giovanile: “È stato raggiunto un traguardo al quale puntavo... la mia ambizione, il mio sogno è diventato realtà perché superare la Georgia nel medagliere del judo in casa loro ha avuto l’effetto magico di trasformare sorrisini ironici in cenni di apprezzamento, e poi, complimenti sinceri. Questo è un risultato che difficilmente potrà essere uguagliato, abbiamo fatto un torneo stupendo, tutto è filato per il verso giusto e, cosa importante, molti dei nostri si sono superati battendo avversari con i quali  avevano perso agli europei. Questo significa che il lavoro impostato con le società e la programmazione fatta sono stati corretti, che il nostro impegno ha dato i frutti sperati. Naturalmente ci sarà da parte dei nostri ragazzi un senso di appagamento, ma dopo un’olimpiade così, qualunque risultato buono o cattivo sarà accettato, perché da questi guerrieri c'è da attendersi di tutto”.

+70 kg

1. CALAGRETI, Annalisa ITA

2. HERSHKO, Raz ISR

3. PAULUSOVA, Marketa CZE

3. SZIGETVARI, Mercedesz HUN

-90 kg

1. SANEBLIDZE, Onise GEO

2. TUMAEV, Aliumar RUS

3. BABENKO, Oleksii UKR

3. CATHARINA, Simeon NED

+90 kg

1. HEGYI, Stephan AUT

2. BEREZKA, Vladyslav UKR

3. KUKHARENKA, Yahor BLR

3. ZAALISHVILI, Gela GEO

 
ChiudiArchivio

Anticipata la squadra azzurra per i Mondiali di kata

Ostia, 1 agosto 2015. Definita con ampio anticipo la squadra azzurra per i Mondiali di Kata in programma fra sette settimane ad Amsterdam (1722 settembre). Si tratta di sette coppie che saranno guidate da Stefano Stefanel (capodelegazione), mentre Monica Piredda rappresenterà l’Italia nello Stleggi
Anticipata la squadra azzurra per i Mondiali di kata

Anticipata la squadra azzurra per i Mondiali di kata

Ostia, 1 agosto 2015. Definita con ampio anticipo la squadra azzurra per i Mondiali di Kata in programma fra sette settimane ad Amsterdam (17-22 settembre). Si tratta di sette coppie che saranno guidate da Stefano Stefanel (capodelegazione), mentre Monica Piredda rappresenterà l’Italia nello Stage Ijf. Queste le coppie selezionate, Kodokan Goshin Jutsu: Ubaldo Volpi-Maurizio Calderini (Kodokan Anzio/Zero Nove Roma), Marika Sato-Fabio Polo (Kuroki Tarcento); Nage No Kata: Mauro Collini-Tommaso Rondinini (Judo Club Brisighella); Katame No Kata: Andrea Fregnan-Stefano Moregola (Eurobody Portoviro); Kime No Kata: Rocco Romano-Gaetano Castanò (Judo Club Erba), Andrea Giani Contini-Giuseppe Distefano (Doshin Firenze); Ju No Kata: Laura Bugo-Carlotta Checchi (San Mamolo Bologna). Giovanni Strazzeri, Giosuè Erissini, Gian Piero Gobbi, Antonio Ferrante saranno impegnati come giudici, mentre Giuliano Casco, Cristina Vetturini e Carlo Camparo sosterranno gli esami per arbitro Mondiale.

 

 
ChiudiArchivio

Irresistibile Bellandi, quarto oro per l’Italia agli EYOF a Tbilisi

Ostia, 31 luglio 2015. Un’irresistibile Alice Bellandi ha conquistato la medaglia d’oro nella quarta giornata del Festival Olimpico della Gioventù Europea a Tbilisi. Ed è stata la pronta risposta che l’Italia guidata da Nicola Moraci e Laura Di Toma ha rispedito nel campo della Georgia, dopo lleggi
Irresistibile Bellandi, quarto oro per l’Italia agli EYOF a Tbilisi

Irresistibile Bellandi, quarto oro per l’Italia agli EYOF a Tbilisi

Ostia, 31 luglio 2015. Un’irresistibile Alice Bellandi ha conquistato la medaglia d’oro nella quarta giornata del Festival Olimpico della Gioventù Europea a Tbilisi. Ed è stata la pronta risposta che l’Italia guidata da Nicola Moraci e Laura Di Toma ha rispedito nel campo della Georgia, dopo lo scatto d’orgoglio (doppio oro nella giornata precedente) con il quale ha insidiato il primato azzurro nel medagliere. Gara eccezionale, con quattro vittorie perentorie su avversarie mai semplici, quella della sedicenne bresciana, che dice: “Posso dire di essere esageratamente contenta, ci ho creduto fino all’ultimo, anche se stamattina ero molto tesa. Quando ho battuto l’olandese, con la quale avevo perso a Coimbra, ho preso consapevolezza e con la croata, nonostante abbia sbagliato tatticamente l’impostazione dell’incontro, non ho mollato. E poi mai mi sarei aspettata di vincere la finale così in fretta, avevo già perso due volte con la montenegrina, ma abbiamo preparato l’incontro nel modo giusto ed è andata alla grande! Voglio dedicare questa vittoria soprattutto alla mia famiglia, al mio club ed a tutte le persone che hanno sempre creduto in me e continueranno a farlo. Ora mi godo questa medaglia e da domani si pensa al mondiale…”. Chiara Lisoni, in gara nei 63 kg, è stata sconfitta dalla greca Ricken, ma non ha avuto modo di condividere il successo della compagna di squadra, “Sono rientrata al villaggio con la ragazza appena possibile – ha detto Laura Di Toma – per problemi allo stomaco, cosa peraltro che sembra abbiano avuto anche altri atleti”. “Alice (Bellandi, ndr) è una ragazza che sta maturando in fretta e se lo scorso anno l’emotività la condizionava, ora ha acquisito grande determinazione. – questo il commento di Fabio Capelletti - Speriamo prosegua così, con la tenacia che sta dimostrando ed una nuova maturità nella gestione dell'incontro”. Sabato è la quinta e conclusiva giornata con due azzurri in gara, Annalisa Calagreti nei 70 kg e Marco Truffo nei +90 kg.

-63 kg

1. OBRADOVIC, Jovana SRB

2. KHRYASHCHEVSKA, Iryna UKR

3. KLIBA, Lara CRO

3. VERMEER, Sanne NED

-70 kg

1. BELLANDI, Alice ITA

2. PEKOVIC, Jovana MNE

3. OPRESNIK, Petra SLO

3. PRODAN, Karla CRO

-81 kg

1. KURBANISMAILOV, Murad RUS

2. KOPIS, Miroslav SVK

3. REIJNTJENS, Jan NED

3. TOTH, Apor HUN

 

 
ChiudiArchivio

KUMITE - 73° SEMINARIO NAZIONALE - KATA - 74° SEMINARIO NAZIONALE

Roma, 31 luglio 2015. Da venerdì 4 fino a domenica 6 settembre 2015, presso il PalaPellicone del Lido di Ostia (RM), si terranno il 73° Seminario Nazionale di Kumite e il 74° Seminario Nazionale di Kata. Gli Atleti indicati della Commissione Nazionale Attività Giovanile sono invitati a questo fleggi
KUMITE - 73° SEMINARIO NAZIONALE - KATA - 74° SEMINARIO NAZIONALE

KUMITE - 73° SEMINARIO NAZIONALE - KATA - 74° SEMINARIO NAZIONALE

Roma, 31 luglio 2015. Da venerdì 4 fino a domenica 6 settembre 2015, presso il PalaPellicone del Lido di Ostia (RM), si terranno il 73° Seminario Nazionale di Kumite e il 74° Seminario Nazionale di Kata. Gli Atleti indicati della Commissione Nazionale Attività Giovanile sono invitati a questo fondamentale appuntamento che ha lo scopo di verificare il loro livello tecnico e tattico in vista degli ormai prossimi Campionati Mondiali Giovanili di Jakarta, in Indonesia, in programma dal 12 al 15 novembre prossimi. Gli allenamenti si svolgeranno sotto la guida dei componenti della Commissione Nazionale Attività Giovanile coadiuvati dai Collaboratori Tecnici Federali Chiara Stella Bux e Giorgio Rainoldi. Il Presidente della Commissione, Salvatore Nastro, al riguardo dichiara: “In questo Seminario rivedremo tutto il gruppo, circa 200 ragazzi tra kumite e kata che, tra l'altro, avranno già affrontato l'importante appuntamento dell'Open di Lignano, dal quale uscirà la squadra che rappresenterà l'Italia ai Mondiali… . La squadra è l'espressione di un gruppo di Atleti e di Tecnici che hanno condiviso un lavoro con la Commissione formando un “Team Italia” molto competitivo.”

QUI la lista degli Atleti invitati… 

 
ChiudiArchivio
EuroCadetti: esordio breve per gli Azzurrini
L

EuroCadetti: esordio breve per gli Azzurrini

Al via gli EuroCadetti in Serbia
L

Al via gli EuroCadetti in Serbia

Diciotto azzurrini a Sarajevo per i Mondiali U18
J

Diciotto azzurrini a Sarajevo per i Mondiali U18

Prosodocimo e Stangherlin, derby per il bronzo nell’European Cup Junior a Berlino
J

Prosodocimo e Stangherlin, derby per il bronzo nell’European Cup Junior a Berlino

Bronzo per Andrea Carlino nell’European Cup Junior a Berlino
J

Bronzo per Andrea Carlino nell’European Cup Junior a Berlino

Italia dei record a Tbilisi, Annalisa Calagreti conquista il quinto oro azzurro agli EYOF
J

Italia dei record a Tbilisi, Annalisa Calagreti conquista il quinto oro azzurro agli EYOF

Anticipata la squadra azzurra per i Mondiali di kata
J

Anticipata la squadra azzurra per i Mondiali di kata

Irresistibile Bellandi, quarto oro per l’Italia agli EYOF a Tbilisi
J

Irresistibile Bellandi, quarto oro per l’Italia agli EYOF a Tbilisi

KUMITE - 73° SEMINARIO NAZIONALE - KATA - 74° SEMINARIO NAZIONALE
K

KUMITE - 73° SEMINARIO NAZIONALE - KATA - 74° SEMINARIO NAZIONALE

Archivio
FIJLKAM - Via dei Sandolini, 79 - 00122 Ostia Lido (Roma) tel +39 06.56434602-603 - fax +39 0656434801