Cerca nel sito
Area Riservata Mappa | Contatti | Newsletter |
Sponsor progetto scuola
Sport Medical
Jotun Yachting
Trocellen
Europa Sport
Fighting Promotion
Foeldeak
agosto
FIJLKAMNEWS 7 Agosto 2014
videoARCHIVIOfoto

Chiusura estiva

Informiamo i tesserati, i praticanti e gli appassionati delle nostre discipline che gli Uffici Federali, su disposizione della CONI Servizi SpA, resteranno chiusi dal 15 al 24 agosto 2014. Auguriamo a tutti buone vacanze.leggi
Chiusura estiva

Chiusura estiva

Informiamo i tesserati, i praticanti e gli appassionati delle nostre discipline che gli Uffici Federali, su disposizione della CONI Servizi SpA, resteranno chiusi dal 15 al 24 agosto 2014.

Auguriamo a tutti buone vacanze.

 
ChiudiArchivio

Strada sbarrata per Carminucci a Nanchino, Gercsak regina travolgente

Ostia, 18 agosto 2014. L’Olimpiade giovanile di Chiara Carminucci nei 63 kg ha trovato la strada sbarrata. Per la diciottenne senese infatti, le gare nel Longjiang Gymnasium di Nanchino si sono risolte con due sconfitte, sia pure di misura, con la colombiana Brigitte Carabali e, nei recuperi, leggi
Strada sbarrata per Carminucci a Nanchino, Gercsak regina travolgente

Strada sbarrata per Carminucci a Nanchino, Gercsak regina travolgente

Ostia, 18 agosto 2014. L’Olimpiade giovanile di Chiara Carminucci nei 63 kg ha trovato la strada sbarrata. Per la diciottenne senese infatti, le gare nel Longjiang Gymnasium di Nanchino si sono risolte con due sconfitte, sia pure di misura, con la colombiana Brigitte Carabali e, nei recuperi, con Nokutula Banda dello Zambia. Il pronostico è stato rispettato per la vittoria della categoria dei 63 kg, che è andata infatti all’ungherese Szabina Gercsak, atleta che si sta affermando a livello assoluto (nel 2014 terza al Grand Prix a Samsun, quinta al Grand Slam a Baku, 38^ nella World Ranking List) e ha dominato questi Youth Olympic Games con quattro ippon, in 20” a Nokutula Banda (Zam), 23” a Brigette Carabali (Col), 44” a Lisa Mullenberg (Ned) e 3’ in finale a Stefania Adelina Dobre (Rou). Oro per il Brasile nei 52 kg con Layana Colman e per la Russia negli 81 kg con Mikhail Igolnikov con il Principe Alberto di Monaco ed il presidente del Cio Thomas Bach in tribuna d’onore.

-52 kg

1. COLMAN, Layana (BRA) ?

2. TEMELKOVA, Betina (BUL)

?3. LEE, Hyekyeong (KOR) ?

3. STANGAR, Marusa (SLO)

-63 kg

1. GERCSAK, Szabina (HUN) ?

2. DOBRE, Stefania Adelina (ROU) ?

3. POLLERES, Michaela (AUT) ?

3. SCHWILLE, Jennifer (GER)

-81 kg

1. IGOLNIKOV, Mikhail (RUS) ?

2. KIRAKOZASHVILI, Tamazi (GEO) ?

3. DE WIT, Frank (NED)

?3. SILVA MORALES, Ivan Felipe (CUB)

 

 
ChiudiArchivio

Una scorrettezza ferma la corsa di Elios Manzi a Nanchino, nono posto

Ostia, 17 agosto 2014. Si è conclusa al nono posto l’olimpiade di Elios Manzi. Le gare dei Summer Youth Olympic Games a Nanchino hanno disputato la prima giornata e, per il judo, è stato subito il turno del diciottenne siciliano che nei 66 kg ha fatto il possibile per confermare il valore dei leggi
Una scorrettezza ferma la corsa di Elios Manzi a Nanchino, nono posto

Una scorrettezza ferma la corsa di Elios Manzi a Nanchino, nono posto

Ostia, 17 agosto 2014. Si è conclusa al nono posto l’olimpiade di Elios Manzi. Le gare dei Summer Youth Olympic Games a Nanchino hanno disputato la prima giornata e, per il judo, è stato subito il turno del diciottenne siciliano che nei 66 kg ha fatto il possibile per confermare il valore dei risultati ottenuti nel 2013, oro europeo e argento mondiale nei 55 kg. “Ha messo in gioco la sua intelligenza tattica per superare il primo turno con l’algerino Salim Rehabi – ha detto il coach azzurro Nicola Moraci – ma poi è stato sorpreso da yoko kata guruma sparato all’inizio del match da Luis Gonzalez (Venezuela), valutato waza ari. Elios ha alzato il ritmo, mettendo sotto pressione il venezuelano che è stato sanzionato una, due, tre volte, ma la quarta penalità, quella che ci avrebbe dato la vittoria, l’arbitro non se l’è sentita darla. Recuperato, Elios ha dominato il britannico Peter Miles, quindi con Jolan Florimont è accaduto che l’attacco di sode tsuri komi goshi del francese si è trasformato in un devastante waki gatame che ha lasciato Elios a terra, dolorante. Il francese è stato squalificato, ma nei tempi strettissimi non c’è stato modo di capire l’entità dell’infortunio – prosegue Moraci – ed Elios è stato chiamato ad affrontare il cinese Wu Zhigiang. Ha cambiato posizione e pur menomato Elios è riuscito ad essere insidioso, poi ha incassato un waza ari di koshi guruma ed è diventato troppo difficile entrare nella difesa del cinese, chiuso a difendere il suo vantaggio. Peccato, senza quell’infortunio sarebbe andato fin sul podio. Effettuati gli accertamenti – conclude Moraci – l’esito per quanto riguarda eventuali fratture al gomito è negativo, questa gara comunque conferma la grande maturità di Elios Manzi, che ha retto il confronto nonostante la superiorità fisica degli avversari”. Le tre medaglie d’oro sono andate alla Turchia con Melisa Cakmakli (44), Kazakistan con Bauyrzhan Zhauyntayev (55) e Giappone con Hifumi Abe (66), ma “bisogna mettere in risalto la grande crescita della scuola sud americana – ha osservato Moraci - che non si identifica più soltanto con Brasile, Cuba e Argentina, ma vede affacciarsi nazioni come Costarica, Venezuela, Ecuador”.

-44 kg

1. CAKMAKLI, Melisa TUR

2. ALIYEVA, Leyla AZE

3. TURCHEVA, Anastasya RUS

3. YAMAUCHI, Honoka JPN

-55 kg

1. ZHAUYNTAYEV, Bauyrzhan KAZ

2. GURBANLI, Natig AZE

3. KARACA, Oguzhan TUR

3. VERSTRAETEN, Jorre BEL

-66 kg

1. ABE, Hifumi JPN

2. IADOV, Bogdan UKR

3. TURSUNOV, Sukhrob UZB

3. WU, Zhiqiang CHN

 

 
ChiudiArchivio

Cerimonia di apertura a Nanchino, iniziano i Giochi Olimpici giovanili

Ostia, 16 agosto 2014. Alle otto della sera a Nanchino (le 14 italiane) prende il via la cerimonia di apertura della seconda edizione dei Summer Youth Olympic Games, che vedrà impegnati 3808 atleti per 222 titoli in palio in 28 sport. L’Italia è presente con 68 atleti (32 uomini, 36 donne) in leggi
Cerimonia di apertura a Nanchino, iniziano i Giochi Olimpici giovanili

Cerimonia di apertura a Nanchino, iniziano i Giochi Olimpici giovanili

Ostia, 16 agosto 2014. Alle otto della sera a Nanchino (le 14 italiane) prende il via la cerimonia di apertura della seconda edizione dei Summer Youth Olympic Games, che vedrà impegnati 3808 atleti per 222 titoli in palio in 28 sport. L’Italia è presente con 68 atleti (32 uomini, 36 donne) in 21 sport, assente in tutti quelli di squadra ed il judo inizia domenica il programma delle gare con le categorie più leggere, -55 e -66 kg maschili, -44 kg femminili. Subito sul tatami il diciottenne siciliano Elios Manzi, oro europeo e argento mondiale 2013 nei 55 kg, ma è in gara nei 66 kg, categoria con 21 atleti ed al primo turno è chiamato ad affrontare l’algerino Salim Rebahi. Sedici invece le atlete in gara nei 63 kg, categoria che vede impegnata Chiara Carminucci e salirà sui tatami lunedì per affrontare la colombiana Brigitte Carabali. “I ragazzi stanno bene e sono giustamente motivati – ha detto il coach federale Nicola Moraci - Elios non era testa di serie nonostante il secondo posto al Mondiale a Miami perché è stato ottenuto nei 55 kg e non in quelle contigue dei 60-66. La gara si svolgerà con una formula particolare di recupero per cui si è eliminati alla seconda sconfitta, sono proibite le leve articolari”.

 

 
ChiudiArchivio

Carminucci e Manzi a Nanchino per i Giochi Olimpici giovanili

Ostia, 12 agosto 2014. Oltre tremila atleti d’età compresa fra i 15 ed i 18 anni saranno impegnati in trenta discipline sportive a Nanchino (Cina) da sabato 16 fino a mercoledì 27 agosto nell’ambito della seconda edizione dei Summer Youth Olympic Games. Per quanto riguarda il judo sono centoquleggi
Carminucci e Manzi a Nanchino per i Giochi Olimpici giovanili

Carminucci e Manzi a Nanchino per i Giochi Olimpici giovanili

Ostia, 12 agosto 2014. Oltre tremila atleti d’età compresa fra i 15 ed i 18 anni saranno impegnati in trenta discipline sportive a Nanchino (Cina) da sabato 16 fino a mercoledì 27 agosto nell’ambito della seconda edizione dei Summer Youth Olympic Games. Per quanto riguarda il judo sono centoquattro gli atleti di sessantasette nazioni che si contenderanno otto titoli olimpici giovanili, quattro maschili (-55, -66, -81, -100) e quattro femminili (-44, -52, -63, -78), cui si aggiunge quello assegnato dal torneo a squadre miste (maschi e femmine di nazioni diverse). L’Italia, come ogni altra nazione, è rappresentata da due atleti, una per le categorie femminili che è Chiara Carminucci (-63) ed un per quelle maschili che è Elios Manzi (-66), che sono seguiti dal Maestro Nicola Moraci. Questo il programma delle gare. Domenica 17: M -55, -66 kg; F – 44 kg; Lunedì 18: M -81 kg; F -52, -63 kg; Martedì 19: M -100; F -78; Giovedì 21: Mixed Team.

 

 
ChiudiArchivio

Grave lutto nel mondo della Lotta: addio a Luciano Debiasi

13 agosto 2014 E' giunta in Federazione, accolta con viva commozione, la notizia dell’improvvisa scomparsa del Maestro Benemerito Luciano Debiasi. E’ stato Responsabile Tecnico Nazionale della Lotta Femminile e Direttore del Centro Tecnico Regionale del Trentino, grande educatore, ha sleggi
Grave lutto nel mondo della Lotta: addio a Luciano Debiasi

Grave lutto nel mondo della Lotta: addio a Luciano Debiasi

13 agosto 2014 - E' giunta in Federazione, accolta con viva commozione, la notizia dell’improvvisa scomparsa del Maestro Benemerito Luciano Debiasi.

E’ stato Responsabile Tecnico Nazionale della Lotta Femminile e Direttore del Centro Tecnico Regionale del Trentino, grande educatore, ha sempre creduto nel valore formativo dello Sport ed è stato tra i primi ad avviare contatti per promuovere la Lotta anche nel mondo della Scuola.

Nella sua Società Lotta Club Rovereto, autentico punto di riferimento nel panorama sportivo nazionale, ha forgiato generazioni di giovani lottatori e lottatrici e molti suoi allievi hanno raggiunto prestigiosi traguardi internazionali, sospinti dal suo entusiasmo e dalla sua autentica passione.

A chi ha avuto il privilegio di conoscerlo, lascia un indimenticabile ricordo di umanità e signorilità.

Alla famiglia va il più profondo cordoglio da parte di tutta la Federazione.

I funerali avranno luogo a Rovereto, sabato 16 agosto alle ore 09:30, presso la Chiesa della Sacra Famiglia, Piazzale De Francesco 1.

 

 
ChiudiArchivio

Corso di Alta Specializzazione in Management Olimpico

Roma, 12 agosto 2014 Il CONI, con l'organizzazione della Scuola dello Sport, ha istituito un corso di formazione di alta specializzazione denominato "Management Olimpico" per creare i futuri quadri del mondo dello Sport. E' rivolto ai laureati che vogliono accedere ai vari leggi
Corso di Alta Specializzazione in Management Olimpico

Corso di Alta Specializzazione in Management Olimpico

Roma, 12 agosto 2014 - Il CONI, con l'organizzazione della Scuola dello Sport, ha istituito un corso di formazione di alta specializzazione denominato "Management Olimpico" per creare i futuri quadri del mondo dello Sport.
E' rivolto ai laureati che vogliono accedere 
ai vari livelli dell’organizzazione sportiva e garantisce un immediato ingresso nel mondo del lavoro grazie a 300 ore di stage retribuito (secondo i termini di legge) nelle strutture di CONICONI Servizi e altre organizzazioni sportive.
Per info e dettagli sui termini delle iscrizioni http://www.scuoladellosport.coni.it/formazione/corsi.html?view=corso&id_corso=722

 


 
ChiudiArchivio

Laurea in Scienze motorie per i tecnici di IV livello europeo

Roma, 11 agosto 2014 Nell’ambito delle iniziative intraprese dalla Scuola dello Sport del CONI a supporto delle Federazioni Sportive Nazionali, è stato sottoscritto un protocollo di cooperazione culturale e scientifica con  l’Università “Foro Italico” di Roma al fine di consentire ai tecnici dleggi
Laurea in Scienze motorie per i tecnici di IV livello europeo

Laurea in Scienze motorie per i tecnici di IV livello europeo

Roma, 11 agosto 2014 - Nell’ambito delle iniziative intraprese dalla Scuola dello Sport del CONI a supporto delle Federazioni Sportive Nazionali, è stato sottoscritto un protocollo di cooperazione culturale e scientifica con  l’Università “Foro Italico” di Roma al fine di consentire ai tecnici di IV livello europeo di raggiungere il diploma di laurea in Scienze Motorie. Tale accordo prevede  l’attivazione di un percorso formativo personalizzato, appositamente studiato per favorire la partecipazione ed agevolare la frequenza al Corso da parte dei Direttori e dei quadri tecnici delle Federazioni Sportive Nazionali  impegnati nelle attività di Alto Livello. La partecipazione è, pertanto, ideata adattandola ai loro impegni agonistici ed è supportata da attività di tutoraggio. 

Per l’anno accademico 2014-15 l’accesso al Corso di Laurea è riservato ad un numero massimo di trenta candidati già in possesso del titolo di Tecnico di IV Livello Europeo CONI-FSN (o che conseguiranno il titolo entro il 30 settembre 2014)  nonché di diploma di scuola secondaria superiore.
La domanda di partecipazione alla selezione andrà presentata on-line entro il giorno 2 settembre 2014, su apposito modulo disponibile sul sito www.uniroma4.it
Tutte le informazioni di dettaglio sul Corso di Laurea in Scienze Motorie e Sportive sono contenute nel seguente link: http://www.scuoladellosport.coni.it/formazione/corsi.html?view=corso&id_corso=725

 
ChiudiArchivio

Buone vacanze con Athlon.net di agosto!

Roma, 11 agosto 2014   Grandi soddisfazioni dagli appuntamenti internazionali di Lotta e Judo con i quali apre il numero agostano della rivista elettronica Il bronzo di Morgane Gerard ai Mondiali cadetti di Lotta è un ottimo indicatore della buona strada intrapresa dall’attività giovanile dellaleggi
Buone vacanze con Athlon.net di agosto!

Buone vacanze con Athlon.net di agosto!

Roma, 11 agosto 2014 -  Grandi soddisfazioni dagli appuntamenti internazionali di Lotta e Judo con i quali apre il numero agostano della rivista elettronica! Il bronzo di Morgane Gerard ai Mondiali cadetti di Lotta è un ottimo indicatore della buona strada intrapresa dall’attività giovanile della disciplina. E con l’oro di Michela Fiorini e i bronzi di Lombardo e Graziano il Judo azzurro festeggia agli Europei cadetti, confermando le brillanti prestazioni delle edizioni passate.
Sempre per il Judo rendicontiamo il campionato tricolore di kata, con conferme e volti nuovi sui podi, per poi passare al Karate e l’usuale appuntamento con l’Open di Toscana, dedicato quest’anno all’immensa figura di Nelson Mandela.
Tante, tante notizie dalle Regioni e per chiudere le Rubriche che ci parlano di Arte, Fisco e Medicina.

Buona lettura e buone vacanze con Athlon.net!

 
ChiudiArchivio
Chiusura estiva
F

Chiusura estiva

Strada sbarrata per Carminucci a Nanchino, Gercsak regina travolgente
J

Strada sbarrata per Carminucci a Nanchino, Gercsak regina travolgente

Una scorrettezza ferma la corsa di Elios Manzi a Nanchino, nono posto
J

Una scorrettezza ferma la corsa di Elios Manzi a Nanchino, nono posto

Cerimonia di apertura a Nanchino, iniziano i Giochi Olimpici giovanili
J

Cerimonia di apertura a Nanchino, iniziano i Giochi Olimpici giovanili

Carminucci e Manzi a Nanchino per i Giochi Olimpici giovanili
J

Carminucci e Manzi a Nanchino per i Giochi Olimpici giovanili

Grave lutto nel mondo della Lotta: addio a Luciano Debiasi
L
F

Grave lutto nel mondo della Lotta: addio a Luciano Debiasi

Corso di Alta Specializzazione in Management Olimpico
F

Corso di Alta Specializzazione in Management Olimpico

Laurea in Scienze motorie per i tecnici di IV livello europeo
F

Laurea in Scienze motorie per i tecnici di IV livello europeo

Buone vacanze con Athlon.net di agosto!
F

Buone vacanze con Athlon.net di agosto!

Archivio
FIJLKAM - Via dei Sandolini, 79 - 00122 Ostia Lido (Roma) tel +39 0656434605-604 - fax +39 0656434801