Cerca nel sito
Area Riservata Mappa | Contatti | Newsletter |
Sponsor progetto scuola
Sport Medical
Jotun Yachting
Trocellen
Europa Sport
Fighting Promotion
Foeldeak
Essematica
aprile
FIJLKAM News 18 - 2015
videoARCHIVIOfoto

Europei juniores: Russia in testa, Italia ottava

Roma. 29 giugno 2015 – Italia ottava nel medagliere finale del Campionato Europeo juniores di Istanbul, grazie alla medaglia d’oro vinta da Patrizia Liuzzi ed ai quinti posti di Aron Caneva, Morgane Gerard e Arianna Carieri. “E’ un risultato soddisfacente – ha commentato il DT azzurro Nino Caudullo leggi
Europei juniores: Russia in testa, Italia ottava

Europei juniores: Russia in testa, Italia ottava

Roma. 29 giugno 2015 – Italia ottava nel medagliere finale del Campionato Europeo juniores di Istanbul, grazie alla medaglia d’oro vinta da Patrizia Liuzzi ed ai quinti posti di Aron Caneva, Morgane Gerard e Arianna Carieri. “E’ un risultato soddisfacente – ha commentato il DT azzurro Nino Caudullo – che mostra che il lavoro costante e particolareggiato svolto con i nostri ragazzi e le nostre ragazze ci sta portando a recuperare in campo internazionale. A livello giovanile i risultati sono costanti da qualche anno, sia con i cadetti che con gli juniores e questo ci prospetta buone cose per il programma che stiamo portando avanti in vista di Tokyo 2020.”

Nell’ultima giornata degli Europei ha gareggiato Ruben Marvice nei 55 chilogrammi che non è riuscito ad andare oltre il girone di qualificazione: ha perso di misura (1 a 2) con l’ungherese Erik Torba e non è stato ripescato.

Il medagliere finale ha premiato la Russia con tredici medaglie, di cui otto d’oro. Al secondo posto Azerbaijan (tredici medaglie, tre d’oro) e Turchia (undici medaglie, due d’oro).

Risultati su https://unitedworldwrestling.org/event/european-championship-junior-2

 
ChiudiArchivio

9° Open di Sicilia. Siracusa 27/28 giugno 2015.

Siracusa, 29 giugno 2015. Calato il sipario sul “9° Open di Sicilia” che si è svolto a Siracusa nei giorni 27 e 28 giugno 2015. Presenti alla gara Giuseppe Pellicone e Giuseppe Zaccaro, rispettivamente nelle vesti di Rappresentante Federale e Osservatore Federale. Con loro presenti anche Gerardo Gemleggi
9° Open di Sicilia. Siracusa 27/28 giugno 2015.

9° Open di Sicilia. Siracusa 27/28 giugno 2015.

Siracusa, 29 giugno 2015. Calato il sipario sul “9° Open di Sicilia” che si è svolto a Siracusa nei giorni 27 e 28 giugno 2015. Presenti alla gara Giuseppe Pellicone e Giuseppe Zaccaro, rispettivamente nelle vesti di Rappresentante Federale e Osservatore Federale. Con loro presenti anche Gerardo Gemelli, Presidente del Comitato Regione della Calabria, Francesco Penna, V.Presidente Settore Karate del Piemonte, e Sabino Silvestri, V.Presidente Settore Karate della Puglia). Elevato il livello tecnico della gara grazie alla presenza di numerosi atleti già medagliati in recenti competizioni nazionali ed internazionali. Il sabato è stato di scena il kumite con ben 88 società sportive e 418 atleti presenti; la domenica è stata la volta del kata con in gara 154 atleti di 52 società sportive. La gara, egregiamente organizzata dal Settore Karate Siciliano, si è svolta su cinque aree di gara rispettando gli orari stabiliti dal programma. Contenti e soddisfatti tutti gli addetti ai lavori che, tra l’altro, il sabato sera e la domenica pomeriggio hanno anche avuto la possibilità di visitare le bellezze naturali e monumentali di Siracusa. Molto soddisfatto anche il V.Presidente Settore Karate Sicilia, Giovanni Mallia, che ha ringraziato tutti i presenti alla gara ed ha auspicato una ancora più nutrita partecipazione di società sportive ed atleti, alla prossima edizione del 2016.

Risultati completi su: Fijlkam.it .

 
ChiudiArchivio

14° International Eurocamp Karate.

Roma, 28 giugno 2015 La quattordicesima edizione dell’International Eurocamp di Karate è stata un successo, due settimane dal 12 al 27 giugno dedicate al progetto sull’intelligenza motoria per ragazzi/e dai 5 ai 11 anni, ed alla sua naturale prosecuzione con il progetto longitudinale di ricerca e cleggi
14° International Eurocamp Karate.

14° International Eurocamp Karate.

Roma, 28 giugno 2015 - La quattordicesima edizione dell’International Eurocamp di Karate è stata un successo, due settimane dal 12 al 27 giugno dedicate al progetto sull’intelligenza motoria per ragazzi/e dai 5 ai 11 anni, ed alla sua naturale prosecuzione con il progetto longitudinale di ricerca e costruzione del talento per ragazzi/e dai 12 ai 18 anni. Un laboratorio di sperimentazione sportiva e metodologica che ha visto coinvolti oltre 300 giovanissimi karateka e una cinquantina di tecnici federali. Presente al camp il Vicepresidente federale del settore karate Sergio Donati, Roberto Ruberti organizzatore del prossimo raduno tecnico e Open di Lignano che quest’anno celebra il 30° anniversario e Enzo Bertocci Vicepresidente del settore karate del Comitato Regionale Toscana. Presente anche Massimo Portoghese, allenatore della nazionale Giovanile. L’organizzazione è stata curata da Carlo Maurizzi del Comitato Regionale Emilia Romagna, mentre la direzione tecnica di tutti i corsi è stata tenuta da Pierluigi Aschieri, d.t. nazionale che si è avvalso della collaborazione, come modelli di prestazione, degli atleti azzurri Mattia Busato per il kata (medaglia d’argento ai Giochi di Baku) e Samuele Marchese per il kumite (campione europeo cadetti 2015 nei 57 kg). La gestione dell’area tecnica è stata coordinata da Giorgio Rainoldi, coadiuvato da uno staff di maestri tra i migliori del karate Italiano. Le giornate si sono susseguite al ritmo di due allenamenti quotidiani per gli atleti, e di un corso di formazione per i tecnici presenti. Un progetto di lavoro con contenuti scientifici di altissimo livello riconosciuto sia in Italia che in Europa. Un “Laboratorio Umano” di sperimentazione metodologica e tecnica dove sono stati formati atleti che si sono affermati ai vertici del karate europeo e mondiale, come Sara Cardin, Mattia Busato, Samuele Marchese, Veronica Maurizzi, Sabrina Belloni, Nicole Forcella, e moltissimi altri ancora. Per i giovanissimi karateka sicuramente un’esperienza molto importante, vissuta nella cittadella dello sport che è l’Eurocamp di Cesenatico dove, oltre al karate, erano presenti circa un migliaio di ragazzi provenienti da tutta Europa che hanno frequentato Camp di specializzazione di Basket, Volley, Calcio, Judo, Tennis, Ginnastica Artistica, Ritmica e Danza. Per tutti a margine degli allenamenti, spiaggia, relax, giochi sportivi e una giornata passata al Parco divertimenti di Mirabilandia e una al Parco Acquatico di Atlantica.

 
ChiudiArchivio

Riscatto di bronzo dell’Ital-donne agli European Games a Baku

Ostia, 28 giugno 2015. Italdonne sul podio di Baku. Una bella prova che vale una medaglia di bronzo nel torneo a squadre di judo e le ragazze guidate da Dario Romano sono andate a segno nella prima edizione degli European Games, ma sono anche ritornate sul podio europeo dopo l’oro messo al colleggi
Riscatto di bronzo dell’Ital-donne agli European Games a Baku

Riscatto di bronzo dell’Ital-donne agli European Games a Baku

Ostia, 28 giugno 2015. Ital-donne sul podio di Baku. Una bella prova che vale una medaglia di bronzo nel torneo a squadre di judo e le ragazze guidate da Dario Romano sono andate a segno nella prima edizione degli European Games, ma sono anche ritornate sul podio europeo dopo l’oro messo al collo nel 2010 a Vienna. E di quella squadra (che fece molto bene anche a livello individuale con l’argento di Forciniti e Gwend, il quinto posto di Moscatt, Quintavalle, Galeone, Tangorre) sono rimaste Valentina Moscatt, Giulia Quintavalle, Edwige Gwend, Assunta Galeone, completate a Baku da Odette Giuffrida, Giulia Cantoni, Elisa Marchiò. In quest’occasione orgoglio e voglia di riscatto sono risultate decisive e dopo la sconfitta (2-3) con la Slovenia nei quarti di finale, è arrivata la rimonta sulla Russia, per un 3-2 valso il terzo posto. “Questa medaglia è importante per l’orgoglio, per il morale e per l’immagine, anche perché non era semplice vista la forza delle altre squadre… Deve servire da stimolo per lavorare e migliorare ancora di più in vista dei Mondiali”, è stato il commento di Massimiliano Benucci, capodelegazione della squadra azzurra. Il Team femminile invece, ha detto: “È stato bello perché è stata una vittoria di gruppo, abbiamo dimostrato di essere una buona squadra. La cosa più bella è stata vincere in rimonta riscattando le prestazioni individuali, scrollandoci di dosso anche qualche critica di troppo. Ci tenevamo che il Judo potesse salire sul podio nella prima edizione dei Giochi Europei. Dedichiamo questa medaglia a Dario Romano, a tutto lo staff e alla Federazione”.

Classifiche

Femminile: 1) Francia; 2) Germania; 3) Italia e Slovenia

Maschile: 1) Francia; 2) Georgia; 3) Ucraina e Russia

 

 
ChiudiArchivio

9° Open di Sicilia - Kumite. Siracusa 27 giugno 2015.

Sono state ben 63 le categorie di kumite in gara ieri nel 9° Open Di Sicilia. Incontri di ottimo livello e tutto si è svolto regolarmente. Questa la classifica per società sportive: 1a PUGLIA COMPETITORS 411 punti; 2a KARATE CALABRIA PER IL MONDO con 254; 3a REMBUKAN KRT con 211; 4a ACC. Kleggi
9° Open di Sicilia - Kumite. Siracusa 27 giugno 2015.

9° Open di Sicilia - Kumite. Siracusa 27 giugno 2015.

Sono state ben 63 le categorie di kumite in gara ieri nel 9° Open Di Sicilia. Incontri di ottimo livello e tutto si è svolto regolarmente. Questa la classifica per società sportive: 1a PUGLIA COMPETITORS 411 punti; 2a KARATE CALABRIA PER IL MONDO con 254; 3a REMBUKAN KRT con 211; 4a ACC. KARATE BARTOLO con 99; 5a CENTRO ARTI MARZIALI con 89 punti.

Risultati completi su: Fijlkam.it .

Oggi, 28 giugno sarà la volta delle competizioni di Kata.

 
ChiudiArchivio

European Games a Baku, Italia ferma al secondo turno

Ostia, 27 giugno 2015. La terza giornata del judo agli European Games a Baku è stata caratterizzata dalle gare per “non vedenti”, per l’occasione regolarmente incluse nel programma e con un’organizzazione in perfetta sintonia. “Un judo fatto di ippon e educazione, quel rei shiki, tanto caro alleggi
European Games a Baku, Italia ferma al secondo turno

European Games a Baku, Italia ferma al secondo turno

Ostia, 27 giugno 2015. La terza giornata del judo agli European Games a Baku è stata caratterizzata dalle gare per “non vedenti”, per l’occasione regolarmente incluse nel programma e con un’organizzazione in perfetta sintonia. “Un judo fatto di ippon e educazione, quel rei shiki, tanto caro al prof. Jigoro Kano – è stato il commento di Spartaco Bertoletti -?occhi lucidi da parte di molti, Marius Vizer in primis, che ha salvato il “judo per ciechi” dal taglio dai Giochi paralimpici di Tokio 2020, con lui Jenny Amasho, presidente Ibsa, Norbert Biro e Sergey Soloveychik, organizzatore dell'Europeo. Jigoro Kano e il suo “judo educazione” sarebbero soddisfatti”. Per quanto riguarda gli azzurri, la prova complessiva è stata leggermente migliore rispetto le precedenti giornate, in quanto tutti hanno superato il primo turno: Elisa Marchio (+78) ha superato Sandra Jablonskyte (Ltu) per sanzioni (S4) e perso con Iryna Kindzerska (Ukr), wazari ed osae komi, nei 78 kg Assunta Galeone ha vinto bene con Gunel Hasanli (Aze) e poi si è fermata con Audrey Tcheumeo (Fra), nei 100 kg Domenico Di Guida ha fatto ippon a Stefan Jurisic (Srb) e si è inchinato al gaeshi di Toma Nikiforov (Bel), mentre Walter Facente (90) ha schiantato Patryk Ciechomski (Pol) per fermarsi poi di fronte a Kirill Denisov (Rus), avviato alla conquista del titolo

-78 kg

1. VERKERK, Marhinde NED

2. MALZAHN, Luise GER

3. STEENHUIS, Guusje NED

3. VELENSEK, Anamari SLO

5. POWELL, Natalie GBR

5. TCHEUMEO, Audrey FRA

7. JOO, Abigel HUN

7. TURKS, Victoriia UKR

+78 kg

1. ANDEOL, Emilie FRA

2. KUELBS, Jasmin GER

3. IAROMKA, Svitlana UKR

3. KAYA, Belkis Zehra TUR

5. PAKENYTE, Santa LTU

5. SLUTSKAYA, Maryna BLR

7. KINDZERSKA, Iryna UKR

7. KOCATURK, Gulsah TUR

-90 kg

1. DENISOV, Kirill RUS

2. LIPARTELIANI, Varlam GEO

3. ELMONT, Guillaume NED

3. ILIADIS, Ilias GRE

5. GVINIASHVILI, Beka GEO

5. TOTH, Krisztian HUN

7. KUKOLJ, Aleksandar SRB

7. ZGANK, Mihael SLO

-100 kg

1. GROL, Henk NED

2. KRPALEK, Lukas CZE

3. MARET, Cyrille FRA

3. NIKIFOROV, Toma BEL

5. FONSECA, Jorge POR

5. PETERS, Dimitri GER

7. FREY, Karl-Richard GER

7. JOERGENSEN, Frederik DEN

+100 kg

1. OKRUASHVILI, Adam GEO

2. SASSON, Or ISR

3. KHAMMO, Iakiv UKR

3. SAIDOV, Renat RUS

5. MATIASHVILI, Levani GEO

5. PASKEVICIUS, Marius LTU

7. BREITBARTH, Andre GER

7. MEYER, Roy NED

 

 
ChiudiArchivio

Europei juniores: si continua con la greco romana

Roma, 27 giugno 2015 Dopo l’emozionante giornata di ieri che ha portato all’Italia l’oro di Patrizia Liuzzi, oggi al Bagcilar Sports Complex di Istanbul si è consumata la penultima giornata della competizione continentale, la prima dedicata alla greco romana.Difficile la gara per l’azzurro Riccardoleggi
Europei juniores: si continua con la greco romana

Europei juniores: si continua con la greco romana

Roma, 27 giugno 2015 - Dopo l’emozionante giornata di ieri che ha portato all’Italia l’oro di Patrizia Liuzzi, oggi al Bagcilar Sports Complex di Istanbul si è consumata la penultima giornata della competizione continentale, la prima dedicata alla greco romana.
Difficile la gara per l’azzurro Riccardo Abbrescia, impegnato nei 74 chilogrammi. Sorteggiato nella parte bassa del tabellone ha perso di misura con il russo Sidek Kurbanov (8 a 4) e non ha avuto l’opportunità di accedere ai ripescaggi.
Sono andati all’azerbaijan due dei quattro titoli messi in palio oggi (50 e 96 kg.), un oro alla Turchia (60 kg.) e finalmente alla Germania il podio dei 74 chilogrammi.
Domani sarà in gara Ruben Marvice nei 55 chilogrammi, mentre il terzo azzurro convocato, Giacomo Giuffrida, non è potuto partire a causa di un infortunio alla spalla.

Info e risultati su https://unitedworldwrestling.org/event/european-championship-junior-2

 
ChiudiArchivio

Il Presidente Falcone ospite della trasmissione radiofonica Sabato Sport

Roma 27 giugno 2015 Oggi su Radio1 nella trasmissione "Sabato Sport" il giornalista RAI Paolo Zauli intervisterà il Presidente Domenico Falcone per fare il punto sui Giochi Europei di Baku. Appuntamento, dunque, alle ore 18.15 su RADIO1  leggi
Il Presidente Falcone ospite della trasmissione radiofonica Sabato Sport

Il Presidente Falcone ospite della trasmissione radiofonica Sabato Sport

Roma 27 giugno 2015 - Oggi su Radio1 nella trasmissione "Sabato Sport" il giornalista RAI Paolo Zauli intervisterà il Presidente Domenico Falcone per fare il punto sui Giochi Europei di Baku. 
Appuntamento, dunque, alle ore 18.15 su RADIO1

 

 
ChiudiArchivio

European Games amari per l’Italia, la delusione di Ciano

Ostia, 26 giugno 2015. European Games, atto secondo. È grigia anche la seconda giornata per gli azzurri impegnati a Baku, usciti tutti e troppo presto dalla scena. Antonio Ciano ha affidato lo sfogo personale ad un post sui social network: “Non posso rappresentare in questo modo il mio paese, leggi
European Games amari per l’Italia, la delusione di Ciano

European Games amari per l’Italia, la delusione di Ciano

Ostia, 26 giugno 2015. European Games, atto secondo. È grigia anche la seconda giornata per gli azzurri impegnati a Baku, usciti tutti e troppo presto dalla scena. Antonio Ciano ha affidato lo sfogo personale ad un post sui social network: “Non posso rappresentare in questo modo il mio paese, anzi non devo”, sebbene sia stato proprio lui a portare a casa, con un uchi mata da manuale sul finlandese Antti Virta, l’unica vittoria azzurra della giornata prima di cedere il passo al roccioso Sven Maresch (Ger) che, con quattro sanzioni, ha messo fine alle ambizioni del 34enne napoletano. Subito fuori dai giochi Andrea Regis e Marco Maddaloni nei 73 kg, Giulia Cantoni nei 70 kg ed anche Edwige Gwend nei 63 kg, messa sotto (osae komi) da Juul Franssen (Ned). Sabato è il turno di Walter Facente (90), Domenico Di Guida (100), Assunta Galeone (78) ed Elisa Marchiò (+78)

-63 kg

1. TRAJDOS, Martyna GER

2. TRSTENJAK, Tina SLO

3. AGBEGNENOU, Clarisse FRA

3. GERBI, Yarden ISR

5. CACHOLA, Ana POR

5. FRANSSEN, Juul NED

7. HERMANSSON, Mia SWE

7. UNTERWURZACHER, Kathrin AUT

-70 kg

1. POLLING, Kim NED

2. VARGAS KOCH, Laura GER

3. DIEDRICH, Szaundra GER

3. GRAF, Bernadette AUT

5. GERCSAK, Szabina HUN

5. KLYS, Katarzyna POL

7. CONWAY, Sally GBR

7. ROBRA, Juliane SUI

-73 kg

1. MUKI, Sagi ISR

2. TATALASHVILI, Nugzari GEO

3. DRAKSIC, Rok SLO

3. VAN TICHELT, Dirk BEL

5. ELMONT, Dex NED

5. IARTCEV, Denis RUS

7. GUSIC, Nikola MNE

7. UNGVARI, Miklos HUN

-81 kg

1. TCHRIKISHVILI, Avtandili GEO

2. NIFONTOV, Ivan RUS

3. PIETRI, Loic FRA

3. WIECZERZAK, Alexander GER

5. MARESCH, Sven GER

5. STSIASHENKA, Aliaksandr BLR

7. DUDCHYK, Vitalii UKR

7. KHUBETSOV, Alan RUS

 
ChiudiArchivio
Europei juniores: Russia in testa, Italia ottava
L

Europei juniores: Russia in testa, Italia ottava

9° Open di Sicilia. Siracusa 27/28 giugno 2015.
K

9° Open di Sicilia. Siracusa 27/28 giugno 2015.

14° International Eurocamp Karate.
K

14° International Eurocamp Karate.

Riscatto di bronzo dell’Ital-donne agli European Games a Baku
J

Riscatto di bronzo dell’Ital-donne agli European Games a Baku

9° Open di Sicilia - Kumite. Siracusa 27 giugno 2015.
K

9° Open di Sicilia - Kumite. Siracusa 27 giugno 2015.

European Games a Baku, Italia ferma al secondo turno
J

European Games a Baku, Italia ferma al secondo turno

Europei juniores: si continua con la greco romana
L

Europei juniores: si continua con la greco romana

Il Presidente Falcone ospite della trasmissione radiofonica Sabato Sport
F

Il Presidente Falcone ospite della trasmissione radiofonica Sabato Sport

European Games amari per l’Italia, la delusione di Ciano
J

European Games amari per l’Italia, la delusione di Ciano

Archivio
FIJLKAM - Via dei Sandolini, 79 - 00122 Ostia Lido (Roma) tel +39 06.56434602-603 - fax +39 0656434801