Cerca nel sito
Area Riservata Mappa | Contatti | Newsletter |
Sponsor tecnico
Sponsor progetto scuola
Sport Medical
Trocellen
Europa Sport
Fighting Promotion
dicembre
FIJLKAM News 13 - Bronzi di Gioia
videoARCHIVIOfoto

Cinque medaglie cadette in Romania

Roma, 26 aprile 2016 Trasferta più che positiva quella della nazionale cadetta a Bucharest (ROM) nel torneo  “Stefan Rusu & Ioan W. Popovici”. E’ di cinque mettalli pregiati il bottino conquistato: un oro e quattro bronzi. A salire sul gradino più alto del podio dei  60 chilogrammi cileggi
Cinque medaglie cadette in Romania

Cinque medaglie cadette in Romania

Roma, 26 aprile 2016 - Trasferta più che positiva quella della nazionale cadetta a Bucharest (ROM) nel torneo  “Stefan Rusu & Ioan W. Popovici”. E’ di cinque mettalli pregiati il bottino conquistato: un oro e quattro bronzi.
A salire sul gradino più alto del podio dei  60 chilogrammi ci ha pensato Morena De Vita (CUS Torino) mentre i bronzi sono andati a Emanuela Liuzzi (Wrestling Liuzzi) e Teresa Lumia (GS Lotta Termini Imerese) nei 49 chilogrammi, Elena Esposito (ASD Agoghè) nei 60 e, unico tra i maschietti, Salvatore Diana (Ilva Bagnoli) nei 69 chilogrammi stile libero.
Sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti - commenta Consigliere federale Marco Arfè, Presidente della CNAG - il torneo era di buon livello tecnico con oltre settecento atleti in gara tra cadetti e juniores. Da questa stessa gara due anni fa è uscita Morgane Gerard che poi si è confermata ai Mondiali e anche quest’anno abbiamo dimostrato che, nonostante il cambio generazionale, il livello tecnico dei nostri Azzurrini non è calato, al contrario. Voglio complimentarmi con i tecnici societari che stanno facendo un ottimo lavoro con i giovani e anche con i tecnici dello Staff nazionale giovanile: sono un eccellente gruppo di lavoro, molto affiatato capace di supportare e guidare con competenza ed entusiasmo i giovani atleti.”

 
ChiudiArchivio

Gli Azzurri rimandano a Istanbul l’appuntamento con il pass olimpico

Roma, 25 aprile 2016 – Si è chiuso il torneo mondiale di qualificazione olimpica a Ulaanbaatar, in Mongolia, senza successo per gli Azzurri: anche lo stile libero è stato avaro di risultati per i ragazzi del DT Nino Caudullo, tutti eliminati al primo turno. James Mancini nei 57 chilogrammi è stato fleggi
Gli Azzurri rimandano a Istanbul l’appuntamento con il pass olimpico

Gli Azzurri rimandano a Istanbul l’appuntamento con il pass olimpico

Roma, 25 aprile 2016 – Si è chiuso il torneo mondiale di qualificazione olimpica a Ulaanbaatar, in Mongolia, senza successo per gli Azzurri: anche lo stile libero è stato avaro di risultati per i ragazzi del DT Nino Caudullo, tutti eliminati al primo turno. James Mancini nei 57 chilogrammi è stato fermato dallo spagnolo Levan Metreveli, Carmelo Lumia nei 74 si è arreso al tagiko Gamid Dzhalilov, mentre Aron Caneva negli 86 ha perso con l’ucraino Liubomyr Sagaliuk.
Tra due settimane la squadra al completo tenterà l’ultima carta a Istanbul dove si svolgerà la kermesse finale per la qualificazione dal 6 all’8 maggio.

Risultati completi su https://unitedworldwrestling.org/event/1st-og-world-qualifying-tournament 

 
ChiudiArchivio

Azzurre lontane dalla qualificazione a Ulaanbaatar

Roma, 23 aprile 2016 – Appuntamento rimandato con la qualificazione olimpica per le Azzurre che oggi hanno preso parte al torneo mondiale di Ulaanbaatar (MNG). Silvia Felice nei 48 chilogrammi ha superato il primo turno battendo la coreana Yumi Lee, ma poi si è arresa alla svedese Fredrika Peterssonleggi
Azzurre lontane dalla qualificazione a Ulaanbaatar

Azzurre lontane dalla qualificazione a Ulaanbaatar

Roma, 23 aprile 2016 – Appuntamento rimandato con la qualificazione olimpica per le Azzurre che oggi hanno preso parte al torneo mondiale di Ulaanbaatar (MNG). Silvia Felice nei 48 chilogrammi ha superato il primo turno battendo la coreana Yumi Lee, ma poi si è arresa alla svedese Fredrika Petersson; Francesca Mori nei 53 ha ceduto alla ceca Lenka Hockova mentre Carola Rainero nei 58 si è arresa alla moldava Mariana Cherdivara.
Domani, ultima giornata di gara, sarà la volta dello stile libero che regalerà il pass olimpico ai primi tre atleti di ogni categoria.

Queste le qualificate alle Olimpiadi di Rio de Janeiro:
kg. 48 Haley Augello (USA) e Kim Hyon-Gyong (PRK)
kg. 53 Helen Maroulis (USA) e Maria Prevolaraki (GRE)
kg. 58 Luisa Niemesch (GER) e Lissette Antes Castillo (ECU)
kg. 63 Hafize Sahin (TUR) e Marianna Sastin (HUN)
kg. 69 Ilana Kratysh (ISR) e Maria Acosta (VEN)
kg. 75 Zsanett Nemeth (HUN) e Cynthia Vescan (FRA)

 

 
ChiudiArchivio

Timoncini in bronzo a Ulaanbaatar, sfiora il pass olimpico

Roma, 22 aprile 2016 – Daigoro Timoncini (98 kg) è arrivato ad un passo dall’agguantare l’accesso a Rio nella prima giornata del torneo mondiale di qualificazione olimpica di Ulaanbaatar, in Mongolia, dove si è piazzato sul terzo gradino del podio. Ma la qualificazione in questo torneo è riservata, leggi
Timoncini in bronzo a Ulaanbaatar, sfiora il pass olimpico

Timoncini in bronzo a Ulaanbaatar, sfiora il pass olimpico

Roma, 22 aprile 2016 – Daigoro Timoncini (98 kg) è arrivato ad un passo dall’agguantare l’accesso a Rio nella prima giornata del torneo mondiale di qualificazione olimpica di Ulaanbaatar, in Mongolia, dove si è piazzato sul terzo gradino del podio. Ma la qualificazione in questo torneo è riservata, oltre che ai primi due, solo ad uno dei due terzi classificati per ogni categoria maschile con conseguente ulteriore finale fra le medaglie di bronzo. Contrapposto allo svedese Carl Schoen l’Azzurro non è riuscito, però, a volgere a proprio vantaggio l’incontro che ha perso di misura per 2 a 1. “Daigoro è stato veramente bravo – commenta dalla Mongolia il DT Nino Caudullo – si è buttato dietro le spalle degli avversari fortissimi e ha vinto la finale per il bronzo senza esitazioni. Ma nell’incontro per la qualificazione ha accusato il lungo percorso e ha avuto crampi muscolari che lo hanno penalizzato. Peccato. Abbiamo ancora un’altra opportunità a Istanbul tra due settimane e sono sicuro che non falliremo, Daigoro è decisamente in splendida forma.” Nel suo percorso verso Olimpia Timoncini ha superato il lituano Laurinaitis (1-1), il giapponese Saikawa (2-1) e ha perso con il bielorusso Aliaksandr Hrabovik (7-2) vincitore della categoria. Nella finale per il bronzo ha sconfitto il coreano An (1-1).
Meno entusiasmante il percorso degli altri Azzurri in gara:Manea (59 kg), Cascavilla (66 kg) e Russo (75 kg) usciti al primo turno ad opera di Harutyunyan (SWE), di Ivanov (BUL) e di Lukasz (POL), mentre Parisi (85 kg) ha superato le qualifche contro il coreano Lee per poi farsi fermare dal georgiano Kobliashvili.

Domani si svolgerà la competizione femminile, che qualificherà le prime due classificate di ogni categoria.

Risultati completi e diretta streaming del torneo su https://unitedworldwrestling.org/event/1st-og-world-qualifying-tournament
 
ChiudiArchivio

Appuntamento olimpico in Mongolia, Cadetti in Romania

Roma, 21 aprile 2016 Prenderà il via domani il secondo torneo di qualificazione olimpica a Ulaanbaatar, in Mongolia, dove gli Azzurri sono in cerca di pass d’accesso a Rio de Janeiro. Il secondo appuntamento, questa volta mondiale,  qualificherà per le Olimpiadi i primi tre atleti e le prime dleggi
Appuntamento olimpico in Mongolia, Cadetti in Romania

Appuntamento olimpico in Mongolia, Cadetti in Romania

Roma, 21 aprile 2016 - Prenderà il via domani il secondo torneo di qualificazione olimpica a Ulaanbaatar, in Mongolia, dove gli Azzurri sono in cerca di pass d’accesso a Rio de Janeiro. Il secondo appuntamento, questa volta mondiale,  qualificherà per le Olimpiadi i primi tre atleti e le prime due atlete di ogni categoria. Quindi le finali per il terzo posto nella greco romana e nello stile libero si svolgeranno nel corso della mattinata dei tre giorni di gara (da venerdì  22 a domenica 24 aprile), mentre nel pomeriggio gli atleti terzi classificati si giocheranno l’accesso a Olimpia accanto ai finalisti per la medaglia d’oro.
Confermata l’assenza nella squadra azzurra di Dalma Caneva che dovrebbe gareggiare nell’ultimo torneo a Istanbul. Questi gli azzurri: femminile - Silvia Felice (kg. 48), Francesca Mori (kg. 53), Carola Rainero (kg. 58);  greco romana - Federico Manea (kg. 59), Davide Cascavilla (kg. 66), Ciro Russo (kg. 75), Fabio Parisi (kg. 85) e Daigoro Timoncini (kg. 98); stile libero - James Mancini (kg. 57), Carmelo Lumia (kg. 74) e Aron Caneva (kg. 86).

Questo è il programma di gara:
Venerdì 22 ore 9.00-15.00 qualificazioni, ripescaggi, finali bronzo greco romana kg. 59-66-75-85-98-130. Ore 18.00-20.00 finali.
Sabato 23 ore 9.00-15.00 qualificazioni e ripescaggi femminile kg 48-53-58-63-69-75. Ore 18.00-20.00 finali.
Domenica 24 23 ore 9.00-15.00 qualificazioni, ripescaggi, finali bronzo stile libero kg 57-65-74-86-97-125. Ore 18.00-20.00 finali.
(Per calcolare l’ora di Ulaanbaatar occorre spostare di sette ore avanti l’orologio)

Negli stessi giorni anche i cadetti saranno impegnati in competizione a Bucharest (ROM) nel torneo  “Stefan Rusu & Ioan W. Popovici”. Accompagnati dal Consigliere federale Marco Arfè saranno impegnate nella femminile Emanuela Liuzzi (kg. 49 - Wrestling Liuzzi), Teresa Lumia (kg. 49 - GS Lotta Termini Imerese), Aurora Russo (kg. 49 - CUS Torino), Alessia Capozzi (kg. 52 - Wrestling Liuzzi), Carmen Di Dio (kg. 52 - Lotta Club Jonio), Veronica Braschi (kg. 56 - Chiavari Ring), Alessia Cencioni (kg. 56 - Chiavari Ring), Morena De Vita (kg. 60 - CUS Torino), Elena Esposito (kg. 65 - ASD Agoghè); nello stile libero Simone Piroddu (kg. 42 - Pol. Athlon Sassari), Adriano Olisterno (kg. 46 - OK Club), Salvatore Diana (kg. 69 - Ilva Bagnoli), Tommaso Ferrari (kg. 76 - Pol. Mandraccio), Daniel Raffi (kg. 76 - FFOO), Saverio Ceccarini (kg. 85 - New Popaye Club); nella greco romana Giovanni Alessio (kg. 42 - Navy Junior), Fabio Carbone (kg. 50 - Judo Trani), Riccardo Glave (kg. 54 - Chimera Arezzo), Ignazio Sanfilippo (kg. 63 - Lotta Club Jonio), Andrea Dariozzi (kg. 85 - Sporting Club Villanova) e Davide De Marchi (kg. 100 - Pol. S. Bona). La squadra è seguita dai tecnici Riccardo Magni, Fabio Spanò, Salvatore Rinella e Pietro Piscitelli.

 
ChiudiArchivio

I Torneo di qualificazione olimpica: fermo anche Timoncini

Roma, 17 aprile 2016 – Fermo anche Daigoro Timoncini al primo torneo di qualificazione olimpica di Zrenjanin, in Serbia. Unico Azzurro in gara oggi, giornata conclusiva del torneo, l’olimpionico di Pechino e Londra ha superato il polacco Radoslaw Pawel Grzybicki nelle qualifiche, ma si è fermato aglleggi
I Torneo di qualificazione olimpica: fermo anche Timoncini

I Torneo di qualificazione olimpica: fermo anche Timoncini

Roma, 17 aprile 2016 – Fermo anche Daigoro Timoncini al primo torneo di qualificazione olimpica di Zrenjanin, in Serbia. Unico Azzurro in gara oggi, giornata conclusiva del torneo, l’olimpionico di Pechino e Londra ha superato il polacco Radoslaw Pawel Grzybicki nelle qualifiche, ma si è fermato agli ottavi contro il tedesco Peter Oehler finendo lì la sua gara.
Domani la squadra al completo si sposterà a Ulaanbaatar, in Mongolia dove dal  22 al 24 aprile si svolgerà il secondo torneo, questa volta mondiale,  che qualificherà per Rio i primi tre atleti e le prime due atlete di ogni categoria.

Questi i qualificati per le Olimpiadi di Rio de Janeiro di oggi:
Stile libero kg. 97 Ibrahim BOLUKBASI (TUR) e Radoslaw BARAN (POL), kg. 125 Yusup JALILAU (BLR) e Alen ZASIEIEV (UKR)
Greco romana kg. 98 Adam VARGA (HUN) e Ardo ARUSAAR (EST), kg. 130 Eduard POPP (GER) e Heiki NABI (EST)
Femminile kg. 69 Buse TOSUN (TUR) e Agnieszka Jadwiga WIESZCZEK-KORDUS (POL), kg. 75 Yasemin ADAR (TUR) e Alla CHERKASOVA (UKR)  

 
ChiudiArchivio

Azzurri fermi al torneo di qualificazione di Zrenjanin

Roma, 16 aprile 2016 – Azzurri ancora fermi al primo torneo di qualificazione olimpica in svolgimento a Zrenjanin, in Serbia. Anche oggi sono stati cinque gli atleti in gara, ma di essi solo Aron Caneva (kg. 86 stile libero) ha superato il primo turno battendo l’austriaco Dominic Klaus Peter per poileggi
Azzurri fermi al torneo di qualificazione di Zrenjanin

Azzurri fermi al torneo di qualificazione di Zrenjanin

Roma, 16 aprile 2016 – Azzurri ancora fermi al primo torneo di qualificazione olimpica in svolgimento a Zrenjanin, in Serbia. Anche oggi sono stati cinque gli atleti in gara, ma di essi solo Aron Caneva (kg. 86 stile libero) ha superato il primo turno battendo l’austriaco Dominic Klaus Peter per poi arrendersi all’ungherese Istvan Vereb che, piazzandosi in finale, l’ha recuperato per il bronzo, ma escluso per la corsa a Rio. Nel primo incontro della finalina Caneva è stato battuto dallo slovacco Rene Matejov. 
Tutti fermi al primo turno gli altri Azzurri: Carmelo Lumia nei 74 chilogrammi stile libero per mano dell’armeno Suren Khachatryan, Carola Rainero (kg. 58) è stata fermata dall’ungherese Emese Barka, mentre nella greco romana Ciro Russo (kg. 75) e Fabio Parisi (kg. 85) si sono arenati rispettivamente contro Valery Palenski (BLR) e Maksim Manukyan (ARM).
Domani Daigoro Timoncini tenterà di accedere alla sua terza Olimpiade nei 98 chilogrammi, mentre il DT Caudullo ha ritenuto opportuno non far gareggiare Dalma Caneva. 

Questi i qualificati per le Olimpiadi di Rio de Janeiro di oggi:

Stile libero kg. 74 Jabrayil Hasanov (AZE) e Jakob Makarashvili (GEO); kg. 86  Amarhajy Mahamedau (BLR) e Istvan Vereb (HUN) 

Femminile kg. 58 Mimi Nikolova Hristova (BUL) e Oksana Herhel (UKR); kg. 63 Maryia Mamashuk (BLR) e Anastasia Bratchikova (RUS)

Greco romana kg. 75 Zurabi Datunashvili (GEO) e Viktor Nemes (SRB); kg. 85 Nikolay Nikolaev Bayryakov (BUL) e Aleksei Mishin (RUS)  

 
ChiudiArchivio

Prima giornata difficile per gli Azzurri al torneo di qualificazione di Zrenjanin

Roma, 15 aprile 2016 – E’ stata difficile la giornata di apertura del primo torneo di qualificazione olimpica in svolgimento a Zrenjanin, Serbia. Dei cinque atleti in gara oggi solo Francesca Mori nei 53 chilogrammi ha avuto la possibilità di agguantare l’agognato pass olimpico: complice un sorteggileggi
Prima giornata difficile per gli Azzurri al torneo di qualificazione di Zrenjanin

Prima giornata difficile per gli Azzurri al torneo di qualificazione di Zrenjanin

Roma, 15 aprile 2016 – E’ stata difficile la giornata di apertura del primo torneo di qualificazione olimpica in svolgimento a Zrenjanin, Serbia. Dei cinque atleti in gara oggi solo Francesca Mori nei 53 chilogrammi ha avuto la possibilità di agguantare l’agognato pass olimpico: complice un sorteggio fortunato è partita dai quarti dove si è imposta sulla portoghese Vania Andreia Gomes Guerreiro per  9 a 3 e ha conquistato l’accesso alla semifinale contro la polacca Katarzyna Krawczyk. Purtroppo nonostante un buon inizio non è riuscita a concludere con successo e ha visto sfumare la prima possibilità di andare a Rio. La gara di Mori non è però finita li: nella finale per il bronzo ha affrontato la russa Irina Ologonova concludendo 2 a 8, nonostante un attacco che ha portato l’avversaria quasi spalle a terra.

Poca storia nella gara degli altri Azzurri: nello stile libero James Mancini (kg. 57)  è stato battuto da Garnik Mnatsakanyan ARM (6-4) nelle qualificazioni, poi nel primo dei ripescaggi dal turco Suleyman Atli. La seconda atleta in gara nella femminile è stata Silvia Felice nei 48 chilogrammi che è stata eliminata all’esordio dalla bielorussa Maryna Markevich per 9 a 6.
Nella greco romana Federico Manea (kg. 59) è stato fermato dal tedesco Erik Weiss (11-2) mentre Davide Cascavilla nei 66 chilogrammi ha perso con il polacco Dawid Karecinski (8-0).

Domani gareggeranno Carola Rainero (kg. 58), Carmelo Lumia (kg. 74) e Aron Caneva (kg. 86) nello stile libero, mentre nella greco romana saranno impegnati Ciro Russo (kg. 75) e, Fabio Parisi (kg. 85).

Questi i qualificati per le Olimpiadi di Rio de Janeiro di oggi:

Stile libero kg. 57 Garnik Mnatsakanyan (ARM) e Vladimir Vladimirov Dubov (BUL); kg. 65 Andriy Kvyatkovskyy (UKR) e Magomedmurad GADZHIEV (POL).

Femminile kg. 48 Elitsa Atanasova Yankova (BUL) e Emilia Alina Vuc (ROM); kg. 53 Katarzyna Krawczyk (POL) vs. Nina Hemmer (GER).

Greco romana kg. 59 Kristian Fris (SRB) e Sanal Semenov (RUS); kg. 66 Shmagi Bolkvadze (GEO) vs. Tamas Lorincz (HUN).

 
ChiudiArchivio

Inizia la corsa all’Olimpiade di Rio

Roma, 13 aprile 2016 Dopo la qualificazione per Rio di Frank Chamizo, conquistata insieme al titolo iridato a Las Vegas lo scorso settembre, la nazionale azzurra di Lotta è pronta a scendere in campo per ottenere altri pass olimpici. Sono tre le prove che permetteranno l’accesso alla Carioca Arena leggi
Inizia la corsa all’Olimpiade di Rio

Inizia la corsa all’Olimpiade di Rio

Roma, 13 aprile 2016 - Dopo la qualificazione per Rio di Frank Chamizo, conquistata insieme al titolo iridato a Las Vegas lo scorso settembre, la nazionale azzurra di Lotta è pronta a scendere in campo per ottenere altri pass olimpici. Sono tre le prove che permetteranno l’accesso alla Carioca Arena di Rio de Janeiro: un torneo continentale e due mondiali.

Il primo appuntamento è dal 15 al 17 aprile a Zrenjanin (SRB) e qualificherà i primi due atleti e le prime due atlete di ogni categoria, seguito a distanza di una settimana dal torneo di Ulaanbaatar (MGL, 22/24 aprile) che qualificherà i primi tre atleti e le prime due atlete e, a chiudere, dal torneo di Istanbul (TUR, 6/8 maggio) che darà l’accesso olimpico ai primi due atleti ed alle prime due atlete classificate.
Le regole della Federazione Mondiale di Lotta (UWW) stabiliscono che possono partecipare ai tornei di qualificazione solamente gli atleti e le atlete che non hanno ancora ottenuto l’accesso alle Olimpiadi. A livello mondiale il tour dei tornei di qualificazione selezionerà un totale di 336 lottatori, di cui 228 uomini e 108 donne. Ogni nazione potrà gareggiare con un solo atleta per categoria fino al massimo di diciotto.
Questa la squadra azzurra che parteciperà al primo torneo di Zrenjanin: femminile - Silvia Felice (kg. 48), Francesca Mori (kg. 53), Carola Rainero (kg. 58) e Dalma Caneva (kg. 69);  greco romana - Federico Manea (kg. 59), Davide Cascavilla (kg. 66), Ciro Russo (kg. 75), Fabio Parisi (kg. 85) e Daigoro Timoncini (kg. 98); stile libero - James Mancini (kg. 57), Carmelo Lumia (kg. 74) e Aron Caneva (kg. 86).

 

Le sensazioni pre gara sono positive - commenta il DT della nazionale Nino Cudullo - anche se abbiamo alcuni infortunii non completamente risolti che possono creare qualche problema; ad esempio Dalma Caneva ancora ha qualche sofferenza al gomito dopo l’infortunio subito prima degli Europei under 23 e, quindi, vedremo dopo il sorteggio se farla gareggiare a Zrenjanin oppure se far partire la sua corsa olimpica dalla Mongolia.”

Questo il programma di gara del torneo di Zrenjanin:

venerdì 15 aprile

ore 9.30-14.00 qualificazioni e ripescaggi cat. kg. 48 e 53 femminile; 57 e 65 stile libero; 59-66 greco romana. Ore 19.00-21.00 finali

sabato 16 aprile       

ore 9.30-14.00 qualificazioni e ripescaggi cat. kg. 58 e 63 femminile;  74 e 86 stile libero;  75 e 85 greco romana. Ore 19.00-21.00 finali

domenica 17 aprile 

ore 9.30-14.00 qualificazioni e ripescaggi cat. kg. 69 e 75 femminile; 97 e 125 stile libero; 98 e 130 greco romana. Ore 19.00-21.00 finali

 
ChiudiArchivio
Cinque medaglie cadette in Romania
L

Cinque medaglie cadette in Romania

Gli Azzurri rimandano a Istanbul l’appuntamento con il pass olimpico
L

Gli Azzurri rimandano a Istanbul l’appuntamento con il pass olimpico

Azzurre lontane dalla qualificazione a Ulaanbaatar
L

Azzurre lontane dalla qualificazione a Ulaanbaatar

Timoncini in bronzo a Ulaanbaatar, sfiora il pass olimpico
L

Timoncini in bronzo a Ulaanbaatar, sfiora il pass olimpico

Appuntamento olimpico in Mongolia, Cadetti in Romania
L

Appuntamento olimpico in Mongolia, Cadetti in Romania

I Torneo di qualificazione olimpica: fermo anche Timoncini
L

I Torneo di qualificazione olimpica: fermo anche Timoncini

Azzurri fermi al torneo di qualificazione di Zrenjanin
L

Azzurri fermi al torneo di qualificazione di Zrenjanin

Prima giornata difficile per gli Azzurri al torneo di qualificazione di Zrenjanin
L

Prima giornata difficile per gli Azzurri al torneo di qualificazione di Zrenjanin

Inizia la corsa all’Olimpiade di Rio
L

Inizia la corsa all’Olimpiade di Rio

Archivio
FIJLKAM - Via dei Sandolini, 79 - 00122 Ostia Lido (Roma) tel +39 06.56434602-603 - fax +39 0656434801