Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

“È stata una giornata amara per i nostri portacolori” sono queste le prime parole pronunciate da Dario Romano, responsabile della commissione nazionale junior al termine della terza ed ultima giornata di gare individuali nei campionati europei juniores a Lussemburgo.

Quattro gli azzurri in gara con Daniele Accogli, Jean Carletti nei 100 kg, Lorenzo Rossi nei +100 kg che sono stati fermati agli ottavi, mentre Asya Tavano è arrivata ai quarti nei +78 kg, ma è stata fermata al settimo posto.

“Nonostante gli ottimi incontri disputati -ha aggiunto Dario Romano- non sono riusciti a raggiungere la zona medaglia. Hanno affrontato con tenacia e caparbietà tutti i loro avversari, poi arrivati quasi tutti in finale, ma il sistema di recupero ai quarti non ha concesso un’altra opportunità ai nostri. Adesso ci prepareremo al meglio per il mondiale con l’auspicio di avere tutta la squadra a disposizione e nelle migliori condizioni fisiche possibili”.

Boris Teofanovic Junior European Judo Championships 2021 213239 1Jean Carletti nei 100 kg ha iniziato con la vittoria per ippon sul polacco Nikodem Kubiak, ma si è poi dovuto arrendere all’immobilizzazione dell’ungherese Zsombor Veg, poi argento. Nella stessa categoria Daniele Accogli dopo aver superato (tre sanzioni) Alex Cret (Rou) si è imbattuto in Ilia Sulamanidze, poi bronzo, con il quale si è infortunato ritirandosi. Lorenzo Rossi nei +100 kg è stato immobilizzato al termine dell’incontro con il serbo Igor Vracar, mentre Asya Tavano nei +78 kg ha ottenuto una vittoria-lampo in 12 secondi con la georgiana Salome Makishvili prima di trovare la strada sbarrata da Lea Fontaine, la francese che si aggiudicata l’oro per il terzo anno consecutivo (oltre l’argento senior a Lisbona 2021) e, nei recuperi, la polacca Kinga Wolszczak.

Il medagliere di questi europei individuali (domani gara a squadre miste senza l’Italia) chiude con la Russia prima con sei medaglie (4-1-1) seguita dalla Francia con otto (3-4-1) e Georgia con cinque (1-2-2), mentre l’Italia con le medaglie di bronzo di Assunta Scutto (48), Sara Lisciani (63) e Vincenzo Pelligra (73) è tredicesima.

Risultati

90: 1. Nika Kharazishvili (Geo), 2. Tigo Renes (Ned), 3. Peter Safrany (Hun) e Tornike Poladishvili (Geo)

78: 1. Anna Monta Olek (Ger), 2. Yael Van Heemst (Ned), 3. Raffaella Igl (Ger) e Lieke Derks (Ned)

100: 1. Matvey Kanikovskiy (Rus), 2. Zsombor Veg (Hun), 3. Ilia Sulamanidze (Geo) e Michal Jedrzejewski (Pol)

+78: 1. Lea Fontaine (Fra), 2. Coralie Hayme (Fra), 3. Marit Kamps (Ned) e Hilal Ozturk (Tur)

+100: 1. Richard Sipocz (Hun), 2. Saba Inaneishvili (Geo), 3. Losseni Kone (Ger) e Wojciech Kordyalik (Pol)