Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/friuli_venezia_giulia/2019/medium/las_palmas_gara_a_squadre.jpg
Judo

Europei Master a Las Palmas: l'Italia chiude la rassegna continentale con due splendidi argenti a squadre!

Si è chiusa con due splendidi argenti l’avventura della spedizione azzurra ai Campionati Europei Master di Las Palmas (Spagna): dopo le 28 medaglie conquistate nell’individuale infatti, oggi, nell’ultima giornata di gare, quella riservata alla prova a squadre, l’Italia è riuscita a salire sul podio per ben due volte grazie alla formazione maschile TM50 e a quella femminile TF50, che hanno meritato entrambe l’argento.  

Grande inizio per il team azzurro nella gara riservata alla fascia d’età 50-64 anni: dopo la vittoria per 3-0 sull’Ucraina (a punto: Cena, Ghiringhelli, Polenta) e per 3-1  sulla Germania (a punto: Cena, Polenta, Pressello), gli italiani si sono dovuti arrendere in finale alla Spagna che si è imposta per 3-2 (a punto: Ghiringhelli, Pressello). 

Stessa sorte dei maschi è toccata, nella stessa fascia d’età, alle donne che in squadra avevano anche l’atleta FVG fresca vincitrice del titolo Europeo nei 70 – F9 Cristiana Pallavicino: dopo aver vinto per 3-0 sulla Gran Bretagna (a punto: Van De Voorde, Carrus e Cattai), le azzurre nella finale per la medaglia del metallo più prezioso hanno dovuto fare i conti con la Germania, che ne è uscita vittoriosa per 3-1 (a punti: Van De Voorde). Un po’ di rammarico tra le file italiane per l’occasione persa c’è stato ma non è mancata la felicità per l’importante obiettivo centrato cui è seguita la consapevolezza di potersela giocare con tutte. 

Due buoni 5° posti sono stati quelli raccolti dalla compagine azzurra nei TM30 (fascia d’età 30-39) e nel Mixed Team TMF40 (fascia d’età 40-49): i primi dopo la battuta d’arresto iniziale contro la Russia (1-3) si sono rifatti con Francia 4 (3-1) e Germania (3-2) prima di cedere all’Ucraina (1-3), i secondi invece dopo lo stop con la Francia 2 per 4-0, hanno sconfitto per 4-2 la Russia prima di cedere il passo alla Francia 1, vittoriosa per 4-2. 

Termina così con un 5° posto nel medagliere l’avventura all’Europeo per l’Italia, che è stata ancora una volta tra le nazioni protagoniste con un bottino di 4 ori, 8 argenti e 16 bronzi.