Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/friuli_venezia_giulia/2020/medium/5_pillole_antivirali.png
Judo

"L'angolo della Belva" – 5 pillole antivirali!

La quarantena, questa infinita… per tutti gli sportivi, judoka compresi, quelle che stiamo vivendo sono giornate particolarmente lunghe, tutto sembra essersi fermato tanto che le gare sembrano soltanto un lontano miraggio…

Ma com’è che si dice??? Bisogna sempre trovare il lato positivo in ogni cosa no? Allora per i judoka ci abbiamo pensato noi…. Abbiamo trovato ben 5 motivi per cui, tutto sommato, questa quarantena non è così tanto male…!

MOTIVO N.1 - Mangiare all’infinito: avanti, siate sinceri… chi di voi non l’ha fatto? Cosa??? Postare selvaggiamente nelle sue Instagram Stories foto e video dei suoi ripetuti “sgarri” alla dieta (che ormai è andata a farsi benedire!) e dei nuovissimi esperimenti culinari, per non parlare poi di quello che non è stato “postato” per evitare spiacevoli discussioni con i coach, sempre pronti a “spiare” i profili social dei propri atleti! Sembra sia una gara a chi mangia o cucina il cibo più calorico. I semplici biscotti alla nutella sono ormai una cosa ben che superata, la nuova moda sono le farciture extra da versare a kg sopra ogni qualsivoglia cosa che abbia una minima sembianza di essere cibo.

MOTIVO N.2 - Finita l’era dei calopesi, se non per sempre quanto meno per i prossimi mesi… A dimostrarlo ancora una volta il web! Cosa intendo? Beh, non so se avete notato ma i video festanti che inneggiano al “lancio della sudorina” sono tra i più gettonati e più “spolliciati”!

MOTIVO N.3 - Tempo di gioire anche per i coach, che nell’anno solare trascorrono praticamente ogni santa domenica, o peggio ancora, ogni weekend nei palazzetti di tutta Italia senza contare tutti i pomeriggi passati in palestra: per un po’ niente più atleti fra i piedi, furgoni da guidare, trasferte infinite… Finalmente qualche giorno (più di qualche giorno!) da trascorrere in santa pace con la propria famiglia!

MOTIVO N.4 - A festeggiare sono anche i consiglieri federali nonché per gli organizzatori delle varie competizioni! I punti 1) e 2) infatti porteranno inconsciamente a migliorare uno degli aspetti più discussi in ambito agonistico… la durata delle gare! Come? Viste le conseguenze dei comportamenti scellerati dei judoka, dal prossimo semestre le competizioni prevederanno solo tre categorie, semplificando operazioni di peso e, in fin dei conti, il numero degli incontri da disputare: scordatevi i vecchi 48kg o i 60kg, le nuove categorie saranno gli “oltre”, gli “oltre-oltre” e gli “infiniti”!

MOTIVO N.5 - Ma a fare il colpaccio è la schiera di atleti infortunati, che avevano già compromesso la loro stagione e che ora vedono riaccendersi il lumicino della speranza: per fare un paragone, è un po’ come quando a Monopoli sei senza soldi, lanci i dadi, superi incredibilmente indenne Viale dei Giardini e Parco della Vittoria con annessi alberghi e passi direttamente dal via a ritirare quello che ti spetta. I veri vincitori sono loro, gli infortunati, che con questi rinvii forse forse riusciranno a rientrare per tempo…. Almeno #unagioia ogni tanto!

#LABELVA