Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Cadetti italiani primi a Cluj Napoca con 13 medaglie e 5 sono d’oro

images/News_Judo/20160508_Cluj_02.jpg

Ostia, 8 maggio 2016. Sono stati travolgenti i cadetti italiani a Cluj Napoca, in quanto hanno letteralmente dominato la Cadet European Judo Cup cui hanno partecipato 23 nazioni con 445 atleti. Dopo le tre medaglie d’oro (Biagio D’Angelo, Patrick Cala Lesina, Giulia Santini) e tre d’argento (Alessandro Aramu, Luca Rubeca, Alessandro Magnani) conquistate nella prima giornata, il medagliere italiano si è ulteriormente arricchito con altre due medaglie del metallo più pregiato che sono andate al collo di Nicolle D’Isanto, prima nei 57 kg e di Anna Fortunio, prima nei 70 kg, due medaglie d’argento conquistate da Nadia Simeoli nei 63 kg e da Claudia Cerutti nei +70 kg e tre medaglie di bronzo, che hanno premiato le gare di Mattia Prosdocimo nei 73 kg, Federica Luciano nei 57kg e Chiara Lisoni nei 63 kg. L’affermazione dell’Italia nel medagliere, davanti ad Ungheria e Romania, ha evidenziato anche 8 quinti e 9 settimi posti, per un totale di 30 atleti (su 43 in gara) approdati alla fase finale.

Altre News