Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Oltre mille a Lignano per il 1° Grand Prix u18 e U21, ma c’è anche il Seminario sulle regole

images/2017-01-19-Pass.jpg

Ostia, 27 gennaio 2017. Sono milleventisei gli atleti che sabato e domenica si confronteranno sui tatami allestiti nel PalaGetur a Lignano Sabbiadoro per aggiudicarsi la 22esima edizione del Trofeo Internazionale Alpe Adria di judo. La manifestazione organizzata dal Dlf Yama Arashi Udine si apre ufficialmente alle 14 di oggi, venerdì, con il seminario dedicato all’aggiornamento delle regole internazionali (presentate a Baku il 6-7 gennaio) con la partecipazione dei trenta arbitri designati per il campionato italiano Assoluto del 4-5 febbraio a Ostia e, per questo motivo, chiamati a verifica proprio in occasione dell’Alpe Adria, primo appuntamento del Grand Prix cadetti e juniores. Un centinaio gli accrediti richiesti per partecipare ad un seminario che è aperto a tecnici ed atleti. Sabato le gare sono riservate esclusivamente alla classe cadetti (under 18) e iniziano alle 9.30, precedute da un’originale cerimonia di apertura che porterà il saluto di Odette Giuffrida, argento olimpico a Rio e testimonial di quest’edizione, mentre domenica (inizio alle 9.30) le gare coinvolgeranno la classe juniores (under 21) con diversi atleti che ambiscono ad un ruolo da protagonista anche la settimana successiva ai Campionati Italiani Assoluti, ma anche con numerosi protagonisti della scena internazionale, italiani, croati, sloveni, svizzeri e, in particolare, gli atleti della nazionale dell’Azerbaijan.

- Elenco iscritti

Altre News