Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Oro a Cluj Napoca anche per Esposito e Simonetti, terza Caleo e l’Italia U18 è prima

images/20180506_Cluj_podio_O70.jpg

È stata un’altra bellissima giornata per l’Italia U18 a Cluj Napoca con le medaglie d’oro andate al collo di Martina Esposito nei 70 kg ed Erica Simonetti nei +70 kg, che è stata affiancata sul podio da Irene Caleo, al terzo posto. E con quattro medaglie d’oro e tre di bronzo la squadra azzurra può vantare l’orgoglio del primo posto nel medagliere per nazioni. “Le nostre ragazze sono state le vere protagoniste anche nella seconda giornata di gara – ha detto Alessandro Comi - per Martina ed Erica è stata una conferma, le due ragazze hanno dettato legge in tutti gli incontri, mostrando maturità e confidenza in un contesto che non fa sconti a nessuno; Irene non è stata da meno ed è riuscita a conquistare il terzo gradino del podio con grande caparbietà. Molto positive anche le prove di Ylenia Monacò e Leonardo Carnevali, cui è mancata soltanto l’esperienza pur confermandosi competitivi. È stata una soddisfazione anche scalare il medagliere davanti a nazioni come Ungheria, Turchia e Georgia, dando prova dell’eccellente stato di salute del nostro settore giovanile. Complimenti dunque, a tutte le società che si impegnano e permettono a questi ragazzi di crescere”. Dalla soddisfazione dello staff tecnico a quella delle ragazze salite sul podio nella seconda giornata. “Oggi è stata una giornata positiva – ha detto Martina Esposito - la gara in sé non è stata complessa e al di là della vittoria sono contenta di aver fatto alcuni progressi. Rispetto l’anno scorso infatti, mi sono proposta di migliorare a terra ed affrontare gli incontri con più testa, questa è stata l’occasione per verificare il lavoro fatto. Ringrazio il mio maestro e la nazionale e dedico la medaglia alla squadra e alla mia famiglia”. “Sono contenta che dopo tante gare è finalmente arrivato l’oro – è stato il commento invece di Erica Simonetti - la soddisfazione è doppia perché mi hanno detto che questa medaglia è stata fondamentale per superare tutte le altre nazioni e vincere così la classifica di queste due giornate”. “Sono molto contenta di com’è andata oggi – ha esultato Irene Caleo - alla prima convocazione con la nazionale sono salita sul podio e penso di aver ripagato la fiducia che mi è stata data. Ringrazio chi mi ha aiutato a conquistare questo risultato sia i tecnici della nazionale che mi sono stati vicini oggi sia, in particolare, la mia società”.

20180506 Cluj podio 70

Altre News