Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Dieci coppie sul podio agli Europei, tre sono d’oro! Così l’Italia del kata a Capodistria

images/KoperD1_Italia.jpg

Tre medaglie d’oro, tre d’argento e quattro di bronzo, è questo il risultato ottenuto dall’Italia nella prima giornata del Campionato d’Europa di kata a Capodistria. “È stata una giornata molto positiva per la squadra azzurra – ha detto il capodelegazione Giosuè Erissini – siamo soddisfatti, l’Italia c’è!”. L’oro è andato al collo di Mauro Collini e Tommaso Rondinini (Nage no kata, Over 34), Stefano Proietti e Alessandro Varazi (Katame no kata, Over 44), Ubaldo Volpi e Maurizio Calderini (Kodokan Goshin Jitsu, Over 47), al secondo posto si sono classificati Giovanni Tarabelli e Angelica Tarabelli (Ju no kata, Over 44), Enrico Tommasi e Giulio Gainelli (Kime no kata, Under 44), Marika Sato e Fabio Polo (Kodokan Goshin Jitsu, Over 47), mentre la medaglia di bronzo è andata al collo di Gino Gianmarco Stefanel e Alessandro Cugini (Nage no kata, Under 34), Andrea Fregnan e Pietro Corcioni (Katame no kata, Under 44), Massimo Cester e Davide Mauri (Katame no kata, Over 44), Antonio Mavilia e Giovanni Gandolfo (Kime no kata, Over 44). “È stata una grande prova tecnica per tutte e tre le coppie d’oro – ha detto Monica Piredda - l’accurata preparazione nell’esprimere al meglio tutti i dettagli durante l’esecuzione ha consentito la conquista del gradino più alto del podio, ma il salto di qualità l’hanno fatto soprattutto Collini e Rondinini”. Oltre la soddisfazione per la medaglia, per le dieci coppie italiane salite sul podio nella prima giornata c’è, a questo punto, il ticket per la finale in programma domenica, quando le migliori tre coppie di ciascun gruppo per ogni kata si contenderanno il titolo continentale ‘Open’. Ammessi alla finale di domenica anche Yuri Ferretti e Cesare Gambini (secondo posto nel gruppo 1) e Federico Gritti e Francesco Gritti (terzo posto nel gruppo 2) nel Nage no kata dell’European Cup Randori no kata.

Altre News