Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

L’Italia è ingorda e si mangia Coimbra, 17 sul podio con 6 primi posti

images/20180527_Coimbra_70b.jpg

Altre sei medaglie per l’Italia nella seconda giornata dell’European Cadet Cup a Coimbra ed il team azzurro ha concluso il torneo portoghese al primissimo posto nel medagliere con 6 primi, 4 secondi e 7 terzi posti. Con 17 medaglie di cui 6 d’oro, l’Italia ha doppiato l’Azerbaijan, secondo. “La trasferta è stata decisamente positiva – ha detto Alessandro Comi, segretario e factotum della CNAG - i ragazzi si sono messi alla prova prima dell’appuntamento continentale con grande determinazione e questo è un ottimo biglietto da visita per Sarajevo. Ora a chiusura del circuito continentale Cadetti è arrivato il momento di comporre la squadra che andrà a giocarsi il campionato d’Europa”. Sul podio sono saliti oggi, in ordine di categoria, Giovanni Zaraca, terzo nei 73 kg, Leonardo Carnevali, terzo nei 90 kg, Ylenia Monacò, seconda nei 57 kg, Caterina Mazzotti, terza nei 63 kg, per concludere con i +70 kg e due azzurre sul podio, Erica Simonetti al primo posto ed Irene Caleo al terzo. I commenti degli atleti sul podio. MONACÒ: "Finalmente dopo tanti sacrifici la medaglia è arrivata ma è solo un punto di partenza perche questo risultato mi ha reso piu forte di prima! FORZA ITALIA!". MAZZOTTI: "È stata una bella gara, ero in perfetta forma, mi sentivo bene e avevo voglia di arrivare sul podio. Ringrazio la mia società, il mio maestro e il tecnico, ringrazio tutti i maestri della nazionale e in particolare ringrazio la mia famiglia". CALEO: "Ringrazio la nazionale per la convocazione e ringrazio il mio maestro....speravo in un altro risultato e sono contenta di quanto fatto oggi". SIMONETTI: "Sono soddisfatta di oggi anche se in finale me la sono vista brutta: ho recuperato bene e sono riuscita a conquistare questo secondo oro...ringrazio la famiglia Toniolo che mi ha permesso di arrivare qui. Ora guardo dritta a Sarajevo!". ZARACA: "Oggi la gara è andata bene: sono contento di aver fatto tutti ippon e peccato per l’incontro col russo in cui ho sbagliato io..ringrazio chi mi sta accompagnando in questo percorso". CARNEVALI: "Sono contento per questa gara, é stata tosta ma é finalmente arrivata la medaglia dopo due 5° posti... avrei potuto dare di più e magari arrivare in finale, ma sono soddisfatto e ringrazio la commissione, atleti in rete e la mia società per il supporto".

Altre News