Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Fra i Master è prima la Lombardia, a Cagliari il Kumiai fra gli U15

images/20180430_podioSocieta.jpg

A Treviglio si è disputata la quinta prova del Circuito Italia Master in occasione del 1° International Open Tournament. La Lombardia si è aggiudicata il primato nella classifica per società, precedendo la Toscana e l’esito del duello per l'assegnazione del Trofeo Italia per Regioni è rimandato all’ultima prova in programma a Todi in novembre. Un passo indietro, questa volta, l’ha fatto il team del Lazio, che è stato scavalcato dall’eccellente Sardegna. I risultati individuali hanno già anticipato un verdetto, che vede vincitori del Trofeo Master Italia e della Coppa Italia Francesco Iannone (Puglia), Gabriele Verona (Toscana) e Massimo Laurenzi (Lombardia). Avendo ottenuto 5 primi posti su 5 prove disputate, non possono essere più superati e possono puntare direttamente al titolo Italiano, che sarà messo in palio sabato 15 dicembre a Latina. Duecentonovantadue atleti di 113 società provenienti anche da Belgio e Francia hanno dato vita a Cagliari alla quinta edizione del Trofeo quattro Mori che, per la prima volta, ha portato in Sardegna il circuito riservato agli Esordienti B. Nella classifica per società al primo posto si è classificato il Kumiai Torino con 44 punti, secondo l’Hydra Villabate, 40, terzo il Banzai Cortina Roma, 38, il medagliere invece ha registrato il primo posto dell’Hydra Villabate (2-1-2) che ha preceduto il Judo Shihan Sermoneta (1-1-0), Banzai Cortina Roma (1-0-4). Risultati e classifiche sono pubblicati in Gare e risultati.

Altre News