Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Cacchione brilla a Sarajevo, è argento nei 63

images/large/EJU-Senior-European-Judo-Cup-Sarajevo-2019-05-04Mario-Krvavac-361911.jpg

Tre ippon per disputare la finale per l’oro a Sarajevo, un’European Cup Senior con 231 atleti provenienti da 28 nazioni. Questo è stato il percorso di Chiara Cacchione, romana 22enne del Banzai Cortina, argento nei 63 kg e che si è sbarazzata della belga Maxine Heyns, della montenegrina Mirjana Milic e dell’ungherese Kira Katzenmajer. “Sono soddisfatta di questa medaglia – ha detto Chiara - nonostante non sia riuscita ad esprimermi al meglio nella finale. Sono state due settimane intense che, pur con un po' di amaro in bocca, ma mi lasciano comunque soddisfatta. Ringrazio di cuore la mia famiglia e tutto il Banzai Cortina, che ci accompagna anche nelle trasferte più complicate”. Ad avere la meglio nella finale con Chiara Cacchione, è stata la svizzera Carina Hildbrand. A Sarajevo hanno gareggiato anche Davide Nuzzo, nono nei 73 kg con tre vittorie, Alvise Tomaselli (settimo nei 60 kg) e Valentina Tomaselli (52).

Altre News