Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Europei Cadetti, è subito doppio oro a Varsavia con Scutto e Skenderi

images/2019/large/20190627_podioSkenderi.jpg

Assunta Scutto e Vincenzo Skenderi, ed è subito doppio oro per l’Italia a Varsavia, nella prima giornata del Campionato d’Europa U 18. Nei 48 kg Assunta Scutto ha superato l’israeliana Sindi Vainshtein, la rumena Silvia Gherman e la croata Ana Viktorija Puljiz per disputare la finale con Raquel Brito (Por), coronata con uno splendido ippon. è stato un wazari al golden score che assegnato l’oro a Vincenzo Skenderi nella finale dei 55 kg, che ha aggiunto così la vittoria sull’ungherese Bence Farkas alle tre precedenti, ottenute su Emile Notebaert (Fra), Miguel Gago (Por) e Kamran Suleymanov (Aze). Ma c’è anche il quinto posto nei 40 kg per Chiara Antonina Dispenza che, dopo essere stata rimontata dalla russa Karina Minnikaeva al primo turno, ha recuperato bene con le turche Doga Suren ed Ecre Alayildiz, mentre nella finale per il bronzo è stata costretta ad inchinarso al wazari incassato da Giorgia Hagianu, rumena, oro l’anno scorso a Sarajevo. Due vittorie per Giulia Carna nei 48 kg, una vittoria per Antonio Polmo e Thomas Scatolino nei 50 kg, mentre Asia Avanzato è stata fermata subito nei 44 kg.

“Sono molto contenta – ha detto Assunta Scutto - perché desideravo tanto questa vittoria e l’ho preparata a lungo. Avevo voglia di vincere e mi sentivo bene. Il mio prossimo obiettivo sono i mondiali e voglio subito mettermi al lavoro per prepararlo al meglio. Ringrazio tutto lo staff della nazionale che mi ha seguito, ringrazio Antonio Ciano, Kevin e papà che sono venuti fino a qui a supportarmi”.

“Sapevo di poter fare un buon europeo – è stato il commento di Vincenzo Skenderi - e oggi ho fatto in modo che tutto andasse nella direzione giusta, mi sentivo bene e ho fatto il mio Judo. Sono contentissimo di questa medaglia ed ora mi concentro per gli EYOF. Ringrazio il mio allenatore Pierangelo Toniolo, i miei genitori che oggi mi hanno tifato e chi in questi giorni di preparazione mi ha supportato.... e sopportato!”.

“La giornata di oggi si è chiusa con due splendide medaglie d’oro – ha concluso il coach Alessandro Comi - Susy e Vincenzo hanno concluso una gara perfetta in cui sono stati indiscussi protagonisti. Per gli altri azzurri la giornata poteva andare decisamente meglio, conosciamo il loro valore ed è un vero peccato constatare che non siano riusciti ad esprimersi al meglio. Due ori nella prima giornata devono essere di buon auspicio per tutta la squadra, stiamo concentrati e pensiamo alla gara di domani”.

Venerdì in gara Veronica Toniolo, Sara Russo (52), Sara Lisciani (57), Samuel Salvo (66), Luigi Centracchio, Manuel Vici (73).

Altre News