Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

“Italia affiatata e coesa”, mercoledì a Marrakech via al Mondiale U21

images/large/20191015_MarrakechU21.png

L’anno scorso a Nassau Alice Bellandi, Manuel Lombardo, Christian Parlati misero al collo tre incredibili e storiche medaglie d’oro. È da quel punto che si riparte a poche ore soltanto dall’inizio del campionato del mondo juniores che, nel Chapiteau – Quartier Agdal a Marrakech, vedrà impegnati 558 atleti (321M-237F) di 88 nazioni e 5 continenti. Si tratta di una partecipazione universale con un incremento particolarmente significativo rispetto l’anno scorso a Nassau (425 atleti di 66 nazioni), quando l’Italia fu protagonista e si attestò al secondo posto nel medagliere iridato dietro al solito stratosferico Giappone (7-6-5). La squadra azzurra, guidata dallo staff tecnico composto dal Direttore Tecnico Nazionale Kyoshi Murakami e dai tecnici Dario Romano, Raffaele Parlati, Corrado Bongiorno, Raffaele Toniolo, è stata ritoccata con l’inserimento di Edoardo Mella nei 73 kg ed è composta così da 15 elementi, Martina Castagnola, FotoJunioresFederica Silveri (52), Nicolle D’Isanto, Nadia Simeoli (63), Martina Esposito (70), Arianna Conti (78), Alessandro Aramu, Biagio D’Angelo (60), Federico Cuniberti (66), Mattia Prosdocimo, Edoardo Mella (73), Kenny Komi Bedel, Giacomo Gamba (81), Gennaro Pirelli (90), Sylvain Lorenzo Agro (+100). A due di loro abbiamo chiesto, se tu fossi il capitano dell'Italia U21 cosa diresti alla squadra? “Augurerei a tutti di dare il massimo e divertirsi, - ha detto Martina Castagnola - siamo un gruppo coeso e possiamo fare grandi cose. E, naturalmente, un bell’in bocca al lupo a tutti!”. “Augurerei sicuramente di dare il meglio e mettercela tutta. – ha detto a sua volta Kenny Bedel - Siamo una bellissima squadra, unita e coesa e abbiamo le potenzialità per fare tutti un ottimo mondiale”. Non ci sarebbe stato un modo migliore per esprimere affiatamento e spirito di squadra.

Il programma

Mercoledì 16: F48, 52; M60, 66

Giovedì 17: F57, 63; M73

Venerdì 18: F70; M81, 90

Sabato 19: F78, +18; M100, +100

Domenica 20: Mixed Team (Italia non partecipa)

Altre News