Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Italia tre volte d'oro a Follonica con Toniolo, Carnà, Avanzato

images/large/ZUK_5487.jpg

E’ un inizio stagione a marce ingranate quello dei giovanissimi impegnati questo fine settimana nell’European Cup di Follonica, primissima tappa stagionale del circuito mondiale cadetti.

La prima prima giornata di gara riservata agli atleti dei pesi leggeri maschili e femminili è stata un vero e proprio successo per l’Italia padrona di casa che si è imposta nel medagliere sulle 25 nazioni presenti; tra colpi di scena, ritorni e conferme, il bottino accumulato dagli azzurrini è stato di tre medaglie d’oro, due medaglie d’argento e quattro di bronzo per un totale di nove atleti sul podio e altri sette fermati al quinto posto.

“La prima giornata è stata senza dubbio positiva” ha commentato Alessandro Comi, della Commissione Nazionale Attività Giovanile “E’ da qui che parte la stagione internazionale e questo appuntamento è essenziale per sondare lo stato delle cose in prospettiva dei grandi appuntamenti estivi. Il fatto di avere tanti ragazzi italiani in gara è segno che molti desiderano mettersi in gioco per arrivare e che vi è un positivo desiderio di crescere. I buoni risultati raccolti sono sempre l’esito di un meticoloso lavoro di semina fatto nella quotidianità di ciascun club.”

Tra gli azzurri, a farla da padrone sono state le ragazze capitanate dalla campionessa mondiale VERONICA TONIOLO, salite sul primo gradino del podio in tre: Toniolo nei 52 kg, GIULIA CARNÀ nei 48 kg, e ASIA AVANZATO nei 44 kg. “Tornavo sul tatami per la prima volta dopo il mondiale.” ha commentato Veronica dopo la gara “Sento sempre la pressione di questo e all’inizio non è stato semplice: dopo il primo incontro mi sono sbloccata e sono entrata nel clima giusto facendo tutto quello che mi poteva portare a vincere. Di qui si parte, la strada è lunga.” Ottime sensazioni anche per Giulia Carnà: “E’ la mi prima medaglia d’oro in European Cup: dietro a questa medaglia c’è tanto lavoro e il lavoro paga sempre. Ringrazio la mia famiglia ei miei allenatori Marco e Fabrizio Fantauzzo e insieme a loro tutti i compagni di palestra che oggi mi hanno sostenuto.” Soddisfazione vera anche nelle parole di Asia Avanzato: “Stamattina mi sentivo molto carica ed ero sicura che avrei fatto bene oggi; Sono soddisfatto di come ho combattuto ma soprattutto di aver conquistato la medaglia d’oro. Ora continuerò  ad allenarmi: ci sono appuntamenti importanti che mi aspettano.”

Le due medaglie d’argento sono andate alle spumeggianti Micaela Sciacovelli e Anna Iovino, mentre i bronzi sono stati conquistati da Vincenzo Skenderi, Valerio Ferro, Ginevra Revelli e Aurora Di Palo; ai piedi del podio Pietro Andreini, Federico Bosis, Simone Gonini, Alessandro Bellini, Chiara Dispenza, Giulia Giorgi e Miriam Leone.

Domenica la seconda giornata di gara con le categorie più pesanti: 57, 63, 70 e +70 kg femminili e 73, 81, 90, +90 maschili; eliminatorie a partire dalle 10:00, Final Block a seguire.

E’ possibile seguire lo streaming della gara sul FIJLKAMchannel YouTube

Di seguito i commenti dei medagliati.

ANNA IOVINO (Argento 44 kg) – Che soddisfazione arrivare sul podio! Lo scorso anno non ero in ottime condizioni di salute e non è andata affatto bene…oggi mi sono rifatta ed è una grande soddisfazione: ora devo pensare ad allenarmi per migliorare fin dal prossimo appuntamento. Dico grazie al mio maestro e alla mia famiglia per quello che fanno per me.

MICAELA SCIACOVELLI (Argento 52 kg) – E’ stata un’emozione unica…sapevo di poter fare bene e la voglia di vincere era tanta! Questo è uno degli obiettivi che mi ero preposta ma non mi accontento: sono alla ricerca del massimo e lavorerò solo per arrivarci. Dedico questa medaglia in particolare a papà che in questo periodo non è al top.

GINEVRA REVELLI (Bronzo 40 kg) – Non mi sono ancora resa conto di avere conquistato questa medaglia….va detto che oggi mi sono sentita forte: mi sono impegnata tanto per arrivare qui è stata un’emozione particolare perché è la prima gara di European Cup e arrivare sul podio mi sembrava impossibile: invece è realtà. Ringrazio papà – che è anche il mio maestro – e mamma che con il suo tifo da casa è stata un sostegno incredibile!

AURORA DIPALO (Bronzo 52 Kg) – Sono contenta per questa medaglia che aspettavo da tanto tempo; ovviamente non mi accontento del bronzo e cercherò di migliorare per ottenere il meglio. Ringrazio la mia famiglia e il mio Team che in qualsiasi momento sono con me.

VINCENZO SKENDERI (Bronzo 60 kg) – Volevo vincere…a casa sarebbe stata un’altra storia, ma non sempre le cose vanno come si vorrebbe. La gara in verità non è andata malissimo: sono riuscito a combattere abbastanza bene…devo dire che in questa nuova categoria mi sento a mio agio e sono sicuro che da un appuntamento all’altro le cose non potranno che migliorare. Grazie a Pierangelo per avermi accompagnato in questa giornata.

VALERIO FERRO (Bronzo 60 kg) – Nonostante tutte le difficoltà che ci sono state fino ad oggi – e non sono state poche nell’ultimo anno – abbiamo fatto un passo importante per iniziare al meglio questa stagione. Sul tatami oggi c’ero io ma questo è un successo di squadra: papà, Luca Pisano, mamma che ringrazio enormemente. Ora tengo gli occhi puntati su orizzonti più ampi…

 

Altre News