Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Stage FIJLKAM verso la conclusione e tutti sono “estremamente soddisfatti”

images/large/20210824_StageLignanoGruppo.jpg

Il tatami del Bella Italia Village a Lignano è sempre affollato, attivo e dopo tre giornate di Stage FIJLKAM non c’è nessuno che si ferma per tirare il fiato. Si ferma, in senso metaforico ovviamente, il responsabile organizzativo delle squadre nazionali Luigi Guido, costretto a lasciare lo stage e partire per Taranto, dov’è atteso assieme a Vito Dell’Aquila, oro olimpico di Taekwondo a Tokyo, per una premiazione.

“Nelle prime due giornate il camp è stato assolutamente fattivo e con una partecipazione molto importante. -ha detto Luigi Guido- Abbiamo un ottimo livello sia di cadetti che di junior e senior, ma c’è anche un gran bel numero di esordienti. Siamo stati costretti a rifiutare tre nazioni straniere, Slovenia, Croazia e Romania per un totale di ottanta partecipanti perché la struttura del Bella Italia era già al completo, anche per merito nostro. Questa volta è andata così, peccato perché saremmo arrivati al record di residenti nei sedici anni di stage Fijlkam, però siamo estremamente contenti. Sta andando tutto bene, i capidelegazione sono stati sensibilizzati nel modo giusto e così anche gli atleti riguardo i protocolli Covid e stiamo gestendo bene la cosa e fino adesso è andato tutto bene. I ragazzi stanno lavorando alla grande, la squadra junior si sta preparando bene per i campionati d’Europa e del mondo. Abbiamo avuto i contributi di alcuni dei tecnici delle delegazioni straniere, altri lo faranno fino a giovedì. Io sono contentissimo ed orgoglioso di far parte dell’organizzazione di questo stage ed avremmo addirittura l’intenzione di intensificare i momenti come questo sia a Lignano che a Roma, dedicati magari a determinate categorie, perché c’è veramente 20210824 StageLignanoPetrikov Sedmidubskytanta voglia di partecipare. Personalmente sono estremamente soddisfatto di tutto”.

Sono state raccolte anche le testimonianze di Pavel Petrikov e Vaclav Sedmidubsky, tecnici della Repubblica Ceca, i quali hanno detto che per loro “si tratta della prima volta che veniamo a Lignano. Già conosciamo i tecnici della nazionale italiana ed abbiamo scelto di essere quà per preparare i campionati europei juniores con la rappresentativa nazionale. Siamo molto soddisfatti del livello tecnico espresso dagli atleti partecipanti e crediamo che per il futuro sarà ancora duro per l’organizzazione delle attività per la situazione del Covid, ma siamo particolarmente contenti che ci siano delle opportunità per allenarsi.”

20210824 StageLignanoDBraidottiConclude la serie di interventi il friulano Denis Braidotti, qui come coach di Malta: “Sono un abituale partecipante agli stage a Lignano con gruppi di atleti maltesi e quest’anno ho portato ragazzi di tutte le età. L’obiettivo attuale è realizzare un gruppo di atleti di livello per partecipare nel 2023 ai Giochi degli Piccoli Stati che si terranno a Malta. Il periodo di pandemia ha bloccato anche a loro l’attività giovanile e questo stage è il primo evento cui partecipano dal 2020, perchè solo gli atleti top-level hanno potuto partecipare ai Grand Prix internazionali. Mandi da Denis a tutti gli amici FVG”.

Altre News