Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

PL Dubai: Viviana Bottaro va a Tokyo. Crescenzo e Busà in finale per l’oro

images/karate/large/KARATE_-_viviana_bottaro_7_20190402_1067401263.jpg

Roma, 14 febbraio 2020 – Chiude la prima giornata della Karate 1 Premier League di Dubai che ha visto karateka da tutto il mondo cercare punti ranking validi per Tokyo.

La grande assente azzurra è Viviana Bottaro. Convocata, si è poi deciso di non farla partire perché non in perfette condizioni fisiche. La karateka genovese, tuttavia, proprio oggi ha ufficializzato la sua qualificazione a Tokyo 2020 con tre gare di anticipo. Con il mancato oro della turca Dara Eldemur qui a Dubai, Viviana è matematicamente nelle prime cinque posizioni del ranking mondiale e dunque si aggiudica il pass olimpico.

Ma l’Italia regala anche altri grandi risultati: Angelo Crescenzo e Luigi Busà sono infatti in finale per l’oro. Per quanto riguarda Angelo, nei -60kg, il lungo percorso di questa mattina lo vede battere il lettone Kalnins (3-1), lo spagnolo Ortiz (2-0), il russo Plakhutin (3-1) ed in semifinale l’albanese Orges Arifi con un netto 5 a 0 che lo porta diretto alla finalissima di domenica. Il capitano azzurro, invece, batte dapprima l’albanese Basha (3-0), l’egiziano Abdelaziz (4-2) e l’ucraino Horuna (1-0). In semifinale la sfida è con il kazako Ainazarov, vinta anch’essa per 1 a 0. Domenica lo aspetta il solito Rafael Agayev per una sfida ormai infinita che vale l’oro.

Sara Cardin è costretta a fermarsi per un soffio (4-3) al secondo turno con l’azera Gasimova, nonostante un buon primo round contro l’estone Lirisman. Sfuma, purtroppo, la possibilità del ripescaggio.

Rimandiamo l’appuntamento a domani con le eliminatorie degli ultimi azzurri in gara: Mattia Busato (Kata), Laura Pasqua (-61), Silvia Semeraro (-68) e Michele Martina (-84).

Segui la diretta su SportData.

Altre News