Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Ranking Series in Ungheria: Kakhelashvili è di bronzo! Brillano anche Indelicato e Liuzzi in Germania

images/discipline/lotta/large/Nikoloz_ranking_series_2019_ungheria_.jpeg

Roma, 26 febbraio 2019 - Torna a brillare la lotta azzurra! Sabato 23 e domenica 24 l’Italia ha conquistato 3 bronzi grazie a Nikoloz Kakhelashvili, Francesca Indelicato e Emanuela Liuzzi. Nikoloz è salito sul terzo gradino del podio dei -97 kg al Torneo Ranking Series Hungarian Grand Prix a Gyor, in Ungheria: il suo ottimo percorso l’ha visto superare in successione lo slovacco Tamas Soos (9-1), il bielorusso Siarhei Stardub (4-0) e l’ucraino Yevhenii Saveta (4-0), lo stop è arrivato solo in semifinale da parte del turco Faith Baskov per 3-3 con l’ultimo punto decisivo per l’avversario, già bronzo europeo under 23. La medaglia è arrivata poi con la vittoria sullo svedese Pontus Johan Lund per 10-0. Quinto posto per Fabio Parisi nei -87 kg, mentre niente da fare per gli altri azzurri in gara usciti durante le eliminatorie: “Una buona prova dei ragazzi – sottolinea il Team Manager azzurro Lucio Caneva –che hanno confermato il grande equilibrio in campo internazionale. Per i giovani è stata un’esperienza che arricchirà il loro bagaglio”. 

Anche le donne, impegnate a Dormagen in Germania per il Gran Prix tedesco, hanno ben figurato, soprattutto Francesca Indelicato nei -57 kg e Emanuela Liuzzi nei -50 kg che sono riuscite a conquistare un importante bronzo. Le altre azzurre in gara out durante le eliminatorie. “Si trattava di una gara di preparazione per la prossima tappa di Ranking Series femminile – continua Caneva – che vedrà impegnati anche gli azzurri dello stile libero. Il Torneo Dan Kolov del prossimo fine settimana in Bulgaria sarà il vero test”. 

Altre News