Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/veneto/Judo/Gallery_Judo_2019/medium/prosd.jpg
Judo

37° Trofeo Tarcento, Mattia Prosdocimo sugli scudi

Il 37° Trofeo Tarcento è stato vinto dalla Russia, nel medagliere maschile, con tre ori, quattro argenti e tre bronzi. All’Italia la Coppa Unione Europea, che tra le donne ha conquistato due ori ed un argento. Vincitrice anche del medagliere complessivo, che si aggiudica la Coppa Valli del Torre, è stata la Russia che alle medaglie maschili aggiunge quattro femminili, ovvero un argento e un bronzo. La Coppa Costantini è stata assegnata al miglior atleta FVG in gara, Kenny Bedel, mentre la Coppa Amicizia stavolta è stata vinta dal Kazakistan, team proveniente da più lontano. Nella prima giornata di gara è mancata solo la “ciliegina sulla torta” a  Mattia Prosdocimo per concludere in bellezza una giornata che l’ha visto tra i protagonisti indiscussi della categoria più affollata, i 73kg. Mattia , già terzo nell’edizione 2018, ha raggiunto la finale sconfiggendo nell’ordine il tedesco Mauer, lo spagnolo Varela Ferrer, lo svizzero Witzig, il russo Agaian ed in semifinale l’italiano Andrea Spicuglia. Contro il russo Makhmadbekov Mattia si è dovuto arrendere per un doppio wazari. Di seguito le impressioni raccolte dal media team del Friuli che ha “coperto” magistralmente l’evento

“Mi aspettavo di raggiungere il podio, perché nella scorsa European Cup ho vinto l’oro anche se comunque non era scontato – ha detto Prosdocimo - L’esperienza di quest’anno è stata abbastanza simile a quella dell’anno precedente: è stata una gara di alto livello e di alta competitività. Il prossimo obiettivo è quello di vincere altre medaglie all’European Cup e poi i Campionati Italiani.”

A lui a alla sua società i nostri complimenti.