Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/liguria/judo/medium/massimo-mancioppi.jpg
Judo

Pro Recco, tanti risultati positivi alla ripresa delle competizioni.

La Pro Recco Judo si è messa in grande mostra nelle competizioni organizzate per ripartire nonostanre la pandemia non sia ancora del tutto superato.Il 5 e 6 giugno hanno gareggiato  gli under 18. dove un un solo cadetto recchelino si è qualificato: Nicolò Morelli (cat. 55 kg).Il 12 e 13 giugno al Palasport S. Bandinelli di Velletri sono i judoka della categoria Junior a cimentarsi sui tatami.
Simone Pensa si piazza al 9° posto nella categoria fino a 90 kg mentre Simone Casareto (cat. 60 kg) si arrende in finale 3°/5° dopo un eccellente percorso. Nulla di fatto per l’unica rappresentante bianco-celeste femminile: Beatrice Biasotti (cat. 70 kg).

Nutrita e competitiva la compagine degli atleti senior, qualificati grazie alla posizione in ranking-list nazionale, alle finali che si sono svolte a Lignano il 19 e 20 giugno.

Per la categoria fino a 66 kg 12° posto per Simone Albarello, 9° per Luca Macrì e 7° per Nicolò Casareto mentre sale sul secondo gradino del podio Gabriele Mancioppi che cede soltanto in finale all’avversario lombardo. Ottima la prova di Alessio Angiletta che nella categoria fino a 73 kg ottiene un eccellente 5° posto.Podio di bronzo per Lorenzo Parodi che vince brillantemente la finale 3°/5, mentre, nella stessa categoria, si piazza 9° Stefano Ferrari.Prova senza incertezze per Matteo Rovegno (cat. 90 kg) che l’ha portato dritto alla finale contro l'atleta romano sul quale si è imposto portando a casa una meritata medaglia d’oro. Nella stessa categoria buona la prova di Mattia Atzori, alla fine 5°.I due podi e gli ottimi piazzamenti di tutti gli atleti hanno permesso alla società recchelina di piazzarsi al secondo posto nella classifica per società.Domenica sono le categorie femminili a contendersi il titolo nazionale. Salgono sul secondo gradino del podio Tea Patri (cat. 57 kg) ed Emanuela Campanella (cat. 70 kg). Ottima la prova di Tea che cede all’avversaria per shido (ammonizioni) dopo un incontro finito al secondo minuto di Golden score.Sempre nella categoria 57 kg si piazza al 5° posto Simona Boccotti mentre al 9° troviamo Michela Piaggio. Buona anche la prestazione di Manuela Sarli che arriva quinta sempre nella categoria fino a 70 kg.Nella classifica per società la Pro Recco si piazza subito ai piedi del podio.Oltre agli eccellenti risultati ottenuti, alcuni di loro hanno conquistato fiducia da parte dello staff della Nazionale ottenendo anche una grande occasione di crescita.