Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/friuli_venezia_giulia/2019/medium/sumo_2.jpg
Sumo

Campionati di Sumo 2019, vittorie per Judo Club Milano e Skorpion Club Pordenone

Si sono svolti a Porto San Giorgio (Fermo) i Campionati Italiani di Sumo Sportivo 2019, con una buona partecipazione di atleti provenienti da tutte le società sportive affiliate e un alto livello di competizione visto in gara. La conferma di questo arriva dalle parole del direttore tecnico azzurro, Fausto Gobbi, che ha espresso fiducia e ottimismo per tutto il movimento sportivo del Sumo anche in previsione dei mondiali di Osaka.

Da sottolineare il dominio delle società Judo Club Milano e Skorpion Club Pordenone tra il Campionato Juniores e quello Assoluto femminile e maschile.

Risultati gara individuale

Risultati gara a squadre

(fonte fijlkam.it)

Riportiamo poi  il report della gara ricevuto direttamente da Gianni Finati.

La gara è cominciata con le categorie under 18, dove Vergari Federico e Maialetti Andrea hanno combattuto nella stessa categoria classificandosi rispettivamente al primo e al secondo posto. Successivamente i due hanno voluto affrontare anche la gara senior nei 70kg. Qui, hanno incontrato il compagno di squadra Valerio Stefano che però classificandosi campione italiano ha lasciato ai due Junior solo le piazze più basse del podio. Maialetti si è classificato al secondo posto e Vergari al terzo dando modo alla squadra di conquistare tutte le medaglie disponibili della categoria più leggera.

E’ arrivata la volta di De Biasi Simone negli 85 kg il quale è capitato purtroppo in un pool sfortunata e reduce anche dal grosso infortunio alla spalla, riesce a conquistare uno stretto terzo posto. Nella categoria dei 115kg lo skorpion ha schierato Enrico Zanetti, il quale capita in una delle pool più combattute tanto da arrivare a ripetere il girone ben tre volte causa parità, dopo aver combattuto sette incontri di fila si classifica al secondo posto. Nella categoria degli “oltre” ha invece preso parte l’atleta Virgilio Perin che con grande abilità si classifica al primo posto.

Finiti gli incontri individuali è arrivato il momento della gara a squadre dove il tecnico Finati ha deciso di schierare la formazione composta da De Biasi, Zanetti, Perin in questa competizione dopo un’ottima prestazione la società pordenonese riesce a conquistare solo uno stretto secondo posto.

Dopo i campionati italiani si è svolta anche la prima edizione del trofeo Porto San Giorgio. Qui sono state schierate due squadre che si sono classificate al primo e al terzo posto.

La trasferta è stata quindi molto positiva, nonostante il ridotto numero di atleti, la società si è classificata al secondo posto nella classifica generale dei club.