Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/friuli_venezia_giulia/2021/medium/0224_IncontroSocietaFVG.jpg
Judo

La consulta del judo saluta le società dopo quattro anni

Forti del principio che il judo non è solo quello che vediamo sul tatami, ieri sera le società del judo FVG si sono riunite per l'ultimo incontro con la consulta prima delle nuove elezioni. 

È stato un modo diverso di trovarsi, a cui siamo purtroppo forzatamente abituati da un po' di tempo, ma che contando più di 40 partecipanti, lascia trasparire quello che in fondo è lo spirito di famiglia che è insito del mondo judoistico. 

Si sono succedute le relazioni da parte di ogni singolo membro della consulta in merito a questo quadriennio che si sta concludendo, analizzando insieme i traguardi raggiunti, come i contributi erogati, il rinnovamento delle attrezzature, i progetti, i corsi, le trasferte, gli aiuti alle società e ancora altro. È un'analisi che va al di là del semplice elenco di ciò che è stato o non stato realizzato, ma lascia emergere soprattutto come prima di ogni cosa, il far parte attivamente di questo mondo possa essere prima di tutto un'opportunità di crescita. È qualcosa che ci spinge a guardare in una direzione comune, lasciando da parte individualismi, ma puntando tutti verso lo stesso obiettivo
Poi è normale che quando si condivide un percorso nel tempo ci siano momenti belli e meno belli, ma come ha detto il Vice Presidente Sandro Scano, anche se fanno parte del nostro bagaglio, quelli brutti vengono dimenticati. Perché è così che funziona, anche nelle più grandi famiglie.

È  stato un momento, quindi in cui guardare indietro per poter proseguire avanti, sperando in un futuro trasparente e della condivisione.
Perché alla fine dei conti, tutto ciò che è emerso ieri sera può essere riassunto nelle parole del maestro Palmiro Gaio, sempre presente in tutte le occasioni, "migliorare se stessi per darsi agli altri, fatelo con amore".

 

Hanno partecipato:Sandro Scano, Gianni Maman, Mirko Tambozzo, Alessandro Costante, Tiziana Zuppi, Ranieri Urbani, Paola Sist, Palmiro Gaio, Enzo de Denaro, Milena Lovato, Maurizio Pacovich, Roberto Moseni, Giuliano Casco, Stefano Perissinotto, Edoardo Reganzin, Luca Copat, Alberto Crevatin, Matteo Del Pioluogo, Marcello Tence, Fabio Zuliani, Fabio Verona, Alessandro Furchì, Andrea Vignola, Pierluigi Ceccon, Carlo Palmucci, Valentina Lenzini, Ernesto Luri, Adriano Facchinetti, Michele Marolla, Luca Battistella, Mauro Basso, Piero Comino, Monica Barbieri, Gianluigi Pugnetti, Raffaele Toniolo, Rosalia Morsanuto, Antonio Rossi, Mara Zuliani, Stefano Boraso, Massimo Cester, Malkhaz Bakhbakhashvili, Daniele Zanutto, Agnese Piccoli, Maria Grazia Perrucci, Erika Zucchiatti.