Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/medium/Giaveno-2018FVG-1.jpg
Judo

Domenica a Giaveno la prima tappa del Gran Prix 2019 di kata

Domenica il kata italiano riparte, come consuetudine, con il Gran Prix “Citta di Gaveno”. La manifestazione è organizzata dal Dojo Akiama Torino, in collaborazione con il comitato regionale Piemonte e Valle d’Aosta, e dal 2018 è dedicata alla memoria di Shoji Sugiyama.

Quest’anno sono state annunciate partecipazioni di squadre provenienti da diverse nazioni, tra cui Francia, Svizzera e Germania.

A rappresentare la nostra regione ci saranno la coppia di rilievo internazionale nel Katame No Kata formata da Massimo Cester (Skorpion Pordenone) e Davide Mauri (Kuroki Tarcento) e le coppie esordienti Cristiana Pallavicino (Yama Arashi Udine) – Alfredo Sacilotto (Kuroki Tarcento) e Michelle Londero – Anna Coradazzi (entrambe Kuroki Tarcento). Agli antipodi le caratteristiche delle due coppie inedite: Pallavicino e Sacilotto sono entrambi quinti dan e hanno un grosso bagaglio di esperienza, mentre Londero e Coradazzi sono rispettivamente cinture verde e blu ed Esordienti B nel mondo dello shiai.

Il Gran Prix si svolgerà Domenica 20 gennaio 2019 al Palazzetto dello Sport Città di Giaveno con inizio alle ore 9.00 delle esibizioni di Nage No Kata, Ju No Kata, e Katame No Kata. Finali e premiazioni del primo blocco alle 12.30 e poi, a seguire, Kodokan Goshin Jitsu e Kime no kata. Alle 15.30 sarà la volta di Itsutsu no kata, Koshiki no kata e Judo Show, mentre la conclusione sarà riservata all’iniziativa promozionale “Kata per tutti”, aperta ai bambini.

(in foto la delegazione FVG a Giaveno nel 2018)