Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/medium/Sato_Polo.jpg
Judo

Weekend intenso per il kata a Pordenone

Questo fine settimana il Palazzetto dello sport di Pordenone ospiterà due gare di kata di alto livello: sabato si terrà l’EJU Kata Tournament, competizione inserita nel circuito europeo, mentre domenica si disputerà il 36° Trofeo Villanova, seconda tappa del Grand Prix italiano. I due eventi organizzati dalla Polisportiva Villanova, dunque, porteranno in Regione molte delle migliori coppie presenti nel panorama europeo.

Sono venti le coppie italiane che hanno risposto alla convocazione per la gara di sabato, di cui tre della nostra regione: Gino Gianmarco Stefanel e Alessandro Cugini (Nage No Kata), Massimo Cester e Davide Mauri (Katame No Kata), Marika Sato e Fabio Polo (Kodokan Goshin Jutzu). Le altre coppie Italiane sono: Stefano Cesana e Tommaso Campanella, Matteo Martini e Alberto Gainelli, Sofia Gliemmo e Gabriele Ortini (Nage no kata), Stefano Proietti e Alessandro Varazi, Michael Chiara e Marco Corvetti, Andrea Fregnan e Pietro Corcioni (Katame no kata), Marco Calugi e Martina Calugi, Carlotta Franzina e Camilla Franzina, Roberto Bibolotti e Luca Benelli, Laura Bugo e Barbara Bruni (Ju no kata), Andrea Giani Contini e Yuri Ferretti, Enrico Tommasi e Giulio Gainelli, Valter Sella e Sergio Rizzi, Tommaso Drigo e Andrea Rizzetto (Kime no kata), Michele Capparella e Gianluca Dalla Valentina, Sergio Loi e Giuseppe Guzzo, Ilaria Placidi e Nicola Placidi (Kodokan goshin jutsu). A questi si aggiungeranno atleti provenienti da sette nazioni: Germania, Francia, Austria, Croazia, Polonia, Russia e Svizzera.

Nella giornata di domenica, nel Grand Pirx nazionale, si esibiranno sul tatami molte delle migliori coppie del kata italiano, comprese buona parte di quelle in gara sabato, a cui si affiancheranno coppie emergenti che concorreranno per la classifica del Criterium Nazionale.