Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/friuli_venezia_giulia/2019/medium/2019_grandprixtbilisi_podio_bellandi.JPG
Judo

Russia da dimenticare per Veronica Toniolo, Bellandi terza a Tbilisi

Una "giornata no" quella di oggi per Veronica Toniolo, forse la prima da quando la quindicenne dell’SGT ha iniziato a calcare i parterre internazionali.

La verità è che ci ha abituato troppo bene, oggi invece la sua gara è durata appena 34 secondi, neanche il tempo di concludere la prima azione e la quindicenne triestina si fa sorprendere da uno shime-waza della russa Karina Efimova, atleta sicuramente alla sua portata. Una sconfitta che non toglie tuttavia valore al percorso della giovanissima triestina che rimane al comando della ranking mondiale cadette nella categoria al limite dei 52kg.

Va meglio alle altre azzurrine in gara oggi, tutte a podio: primo posto per  Assunta Scutto (48), secondo per Asia Avanzato (44) e terzo posto per Chiara Antonina Dispenza (40) e Giulia Giorgi (44).

Ottime notizie arrivano infine dal Grand Prix di Tbilisi dove Alice Bellandi conquista il bronzo nella categoria al limite dei 70kg. La ventenne in forza alle Fiamme Gialle si lascia alle spalle Shang (TPE) mentre cede ai quarti contro Maria Perez (PUR). Nei recuperi supera per ippon la greca Teltsidou e replica in finale per il terzo posto costringendo ai piedi del podio la più esperta atleta russa Prokopenko.

“Sono molto contenta di questa medaglia, la aspettavo da tanto - commenta Bellandi - dopo le ultime due gare in cui sono uscita al primo incontro con molto amaro in bocca, finalmente mi sono tolta questo sassolino dalla scarpa. Ho avuto buone sensazioni, e aldilà del risultato è la cosa che mi importava di più! Ringrazio chi mi è stato vicino in questo momento non proprio facile e mi ha aiutato a ritrovare il mio equilibrio, senza far nomi!”

Sfiora il podio Edwige Gwend nei 63kg. Dopo la vittoria contro Martin (USA) viene fermata dalla campionessa del mondo junior Vermeer (NED). Nei recuperi l’azzurra ha poi la meglio sulla Hermann (GER) ma cede alla cubana Del Toro Carvajal nella finalina per il bronzo concludendo al quinto posto.

Non riescono a superare i turni eliminatori gli altri azzurri: Giovanni Esposito (73), Antonio Esposito, Matteo Marconcini (81), Maria Centracchio (63) e Carola Paissoni (70). Domani a partire dalle 10.00 (ora locale) sarà la volta di Giorgia Stangherlin (78), Eleonora Geri (+78), Giuliano Loporchio (100) e Vincenzo D’Arco (+100).

Grand Prix di Tbilisi, risultati della seconda giornata:

63kg: 1. VERMEER, Sanne (NED), 2. VAN DEN BERG, Geke (NED) 3. TRAJDOS, Martyna (GER) 3. DEL TORO CARVAJAL, Maylin (CUB); 70kg: 1. TIMO, Barbara (POR), 2. VARGAS KOCH, Laura (GER), 3. BELLANDI, Alice (ITA),  3. PEREZ, Maria (PUR); 73kg: 1. CHAINE, Guillaume (FRA), 2. ESTRADA, Magdiel (CUB), 3. IARTCEV, Denis (RUS), 3. IASHVILI, Valeri (GEO); 81kg: 1. DE WIT, Frank (NED), 2. CAVELIUS, Timo (GER), 3. VALOIS-FORTIER, Antoine (CAN), 3. GRIGALASHVILI, Tato (GEO).

European Cup Cadetti di Tula, link ai risultati:

http://www.ippon.org/cont_cup_cad_rus2019.php