Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/friuli_venezia_giulia/2019/medium/kenny_bedel_europei_juniores_2019.jpg
Judo

Campionati Europei Juniores: Bedel fermato agli ottavi, Esposito di bronzo

Si è conclusa oggi a Vantaa (Finlandia) la seconda giornata dei Campionati Europei Juniores!

Per i colori FVG  è il giorno di Kenny Bedel impegnato nell'affollata categoria dei -81kg. Il diciottenne in forza allo Shidokan inizia bene superando al secondo turno il greco Demourtsidis salvo poi subire la battuta d'arresto agli ottavi contro lo slovacco Barto che lo lascia di fatto fuori dai recuperi e quindi dai vertici della classifica.

"Sicuramente non è andata come volevo, puntavo molto su questa gara e come già detto mi sono allenato davvero duramente. Però questo è il judo... a volte si vince e altre si perde. Adesso non mi resta che riniziare ad allenarmi ancora più forte di prima con la consapevolezza che il mio valore non cambia dopo una gara andata male".

Oggi è ancora una volta una donna a portare l'italia sul podio grazie al bronzo di Martina Esposito nei 70kg. Dopo due ippon sulla russa Gerisova e sulla croata Violic l’atleta napoletana viene fermata dalla georgiana Tchanturia. Nei recuperi supera la croata Kliba e infine, con un osaekomi allo scadere sull’isrealiana Goshen conquista il terzo gradino del podio. "Sono felice – commenta Martina – anche se non mi accontento. Ovviamente puntavo più in alto, ma c’è ancora tanto da lavorare. Questa medaglia la voglio dedicare al mio maestro, a tutti i ragazzi che mi hanno seguita, alla squadra e soprattutto ai coach”. 

In campo maschile, nei 73kg ci va vicino Mattia Prosdocimo, talmente vicino che sarebbero stati sufficienti due secondi in più di osae komi per assicurarsi il terzo posto nella rassegna continentale. Ma il judo è anche questo, una gara che può cambiare da un secondo all'altro. La finale per il bronzo è un susseguirsi di attacchi e contrattacchi. In un’azione al suolo l’austriaco Czizsek si libera dall'osaekomi dopo otto secondi e subito dopo marca ippon di gaeshi lasciando l’azzurro fuori dal podio.

Niente da fare per gli altri italiani in gara oggi: un incontro vinto a testa per Andrea Spicuglia (-73kg) e Flavia Favorini (-63kg)  mentre si ferma al primo turno Nicolle D’Isanto (-63kg).

Stava avanzando bene nel suo tabellone invece Giacomo Gamba negli 81kg che dopo aver eliminato il russo testa di serie numero uno Shukoriev, nell’incontro (vinto) con il bulgaro Gramatikov, rimedia un infortunio che lo costringe a dare forfait.

Domani si concludono le gare individuali con le categorie maschili 90kg, 100kg e +100kg e quelle femminili dei 78kg e +78kg.

Le classifiche complete sono disponibili al link www.ippon.org.