Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/friuli_venezia_giulia/medium/SPORT_TEAM_2019.jpg
Judo

Bronzi al femminile ai Campionati Italiani a squadre: le ragazze SGT sul podio in A1, in A2 quelle dello Sport Team Udine!

Cadette protagoniste nella seconda giornata dei Campionati Italiani a Squadre a Ponzano Veneto (Treviso).

Risultato cercato ed ottenuto per la squadra femminile dello Sport Team Judo Udine. Sconfitto il Vittorio Veneto (3-2) in inizio di giornata, ha poi subito una battuta d’arresto contro le palermitane dell’Hydra (neo Campionesse d’Italia). Nella finale per il bronzo contro la squadra vicentina Jigoro Kano, lo Sport Team è riuscito a mettere a segno un 3 a 2 che gli è valso l’agognata medaglia di bronzo.

Felice ed emozionato il Coach Girardi: “È un risultato che cerchiamo da tre anni, come quando abbiamo combattuto, due anni fa, a Ostia, dove eravamo usciti al primo incontro senza essere recuperati…. Invece oggi piano piano l’abbiamo cercato, l’abbiamo voluto ed è riuscito! Peccato per l’infortunio di Leonie Chiozza contro l’Hydra, ma sono cose che capitano e spero che questa squadra vada avanti e possa combattere anche con le Junior/Senior un giorno!”.

Un buon inizio per la squadra maschile dello Shidokan 2018, che ha sconfitto la toscana Izuno Sport per 4 a 1, arrendendosi però subito dopo al Judo Vittorio Veneto; giornata difficile per la squadra maschile dello Sport Team Judo Udine, che, eliminata dai Vice Campioni d’Italia della Serie A2 maschile, gli umbri del Kodokan Samurai Spello, ha poi perso ai ripescaggi con il Judo Vittorio Veneto (4-1).

20191006 A1 FbisNel primo pomeriggio sono iniziate le competizioni della Serie A1. La squadra maschile della Società Ginnastica Triestina non è riuscita a procedere oltre le fasi eliminatorie, fermata di misura dall’Accademia Torino (3-2). Inarrestabile invece la squadra femminile della SGT, che, nel girone all’italiana con cinque squadre coinvolte, superata l’ASD Girolamo Giovinazzo (3-2), la Nuova Florida (3-2), il Pro Patria (3-2), ha combattuto degli incontri tiratissimi nell’ultimo scontro con i “cugini” dell’Akiyama Settimo Torinese. L’incontro decisivo si è rivelato quello combattuto dal prestito per la SGT, Margherita Spadoni (Judo Sakura Osimo) con Erica Simonetti (Akiyama Settimo Torinese): dopo un incontro equilibrato tra le due atlete, è partito un lungo golden score, che stava per concludersi con una terza sanzione, che sarebbe risultata decisiva, data per passività alla Spadoni, decisione poi annullata. Tensione comprensibilmente palpabile tra le due squadre avversarie, che, fino a quel momento, si trovavano in perfetta parità di punteggio. L’incontro è stato infine vinto da Simonetti, grazie ad un waza ari che ha consentito all’Akiyama di conquistare il secondo gradino sul podio, lasciando la terza piazza per le ragazze della SGT. Al gradino più alto il Fitness Nuova Florida Roma. "Buona la prova della squadra femminile cadette della Sgt al campionato italiano a squadre che, dopo la pausa dello scorso anno in cui non ha partecipato, è tornata nuovamente sul podio della massima serie under 18, ovvero la serie A1 dove le nostre ragazze vantano un nutrito palmares di medaglie. - è il commento di Monica Barbieri - In questa occasione un bel bronzo conquistato combattendo tenacemente con tutte le squadre in gara: 3 vittorie e una sconfitta in questa formula di gara sicuramente anomala per cui resta sia l'amaro in bocca che la soddisfazione di aver battuto la squadra poi laureatasi campionessa d'Italia. Qualche incontro poteva sicuramente essere gestito meglio perché per arrivare al gradino più alto del podio è mancato davvero un soffio, ma in ogni caso il risultato positivo è stato centrato e porta in casa sgt un'altra medaglia tricolore. Emma Stoppari, Giulia Italia De Luca e Veronica Toniolo sono state affiancate dai prestiti Margherita Spadoni e Irene Caleo che si sono immediatamente integrate e hanno dato un grande contributo alla compagine biancoceleste. Sicuramente un plauso va a Veronica Toniolo che a 10 giorni dalla conquista del titolo mondiale nei -52 kg si è messa a disposizione della squadra combattendo sia nella categoria superiore dei -57 kg che in quella ulteriore dei -63 kg".

A1 FEMMINILE: 1) Fitness Club Nuova Florida; 2) Akiyama Torino; 3) Società Ginnastica Triestina

A1 MASCHILE: 1) Akiyama Torino; 2) Banzai Cortina Roma; 3) Fitness Club Nuova Florida e Accademia Torino

A2 FEMMINILE: 1) Hydra Villabate; 2) Sinergy Lodi; 3) Sport Team Judo Udine e Judo Vittorio Veneto

A2 MASCHILE: 1) Isao Okano Club 97; 2) Kdk Spello Perugia; 3) Judo Samurai Jesi Chiaravalle e Harmony Club