Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/friuli_venezia_giulia/2019/medium/IMG-20191028-WA0002.jpg
Judo

Asya Tavano superstar alla Cadet European Judo Cup di Koper!

Medaglia d'oro per Asya Tavano nella categoria +70 kg alla Cadet European Judo Cup di Koper, dove l'atleta udinese dello Sport Team ha infilato tre vittorie di fila sulla slovena Kovac, sulla buhrmana Piralic e sulla zimbabwese Pretorius.
"Avevamo pensato di concludere il percorso cadetti dove lo avevamo iniziato tre anni fa, facendo la medaglia di bronzo e concluderlo sempre a Capodistria" riferisce il tecnico Luigi Girardi.. "Asya ha fatto un'ottima gara, specialmente in finale, con l'atleta dello Zimbabwe, che ritengo sia un'atleta di livello... ma ha vinto bene per waza ari, poi l'ha anche immobilizzata, non si è mai messa in discussione. Anche gli incontri precedenti ha vinto sempre per immobilizzazione: waza ari più osaekomi al primo incontro e strangolamento al secondo... per cui ha fatto veramente una buona gara. Mi sembra pronta per poter entrare nella classe Junior e ricominciare, con modestia, il nostro percorso, per poter arrivare verso i primi posti!".

"Sicuramente le esperienze fatte negli europei e mondiali mi hanno dato più sicurezza e stimolata nel cercare dei lavori nuovi che ho iniziato a provare e che faranno parte del lavoro dei prossimi mesi" ha detto Asya "Questa medaglia è stata la ciliegina sulla torta per chiudere questo percorso da cadetta, mi son sentita sicura e concentrata in tutti gli incontri. Anche la finale che temevo fosse più dura è andata al meglio. Ringrazio tutta la mia società e la mia famiglia!".

A contribuire a portare punti preziosi nel medagliere azzurro hanno anche contribuito gli ottimi terzi posti di Alessio De Luca (SGT) ed Emma Stoppari (SGT): entrambi gli atleti triestini, seppur contenti, hanno dimostrato la voglia di dare e di ottenere di più nelle prossime competizioni. 
"Sono contento di aver fatto una bella gara anche se ai quarti potevo dare di più, questa medaglia è una carica per il futuro" ha dichiarato De Luca.
"Sono felice della medaglia, anche se forse potevo dare qualcosa in più: è un passo avanti per guardare alla prossima European Cup con più determinazione" ha detto Stoppari.

A queste tre medaglie si aggiungono i settimi posti di Nicolò Rossit (Judo Tamai) nei 55 kg e Ludovico Urbani (Dojo Trieste) nei + 90 kg.

 

"