Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/friuli_venezia_giulia/medium/32864632_2154333874606798_8624111605279358976_n.jpg
Judo

Brilla l'argento di Eugenio Tassotto ai Campionati Nazionali Universitari!

Si è aperta oggi ,presso la Cittadella dell’Economia in Contrada Selva Piana a Campobasso, l’edizione 2018 dei Campionati Nazionali Universitari.

A calcare il tatami nella giornata odierna sono stati gli uomini: presenti per la nostra regione 4 judoka del Cus Udine e 1 rappresentante del Cus Trieste.

La medaglia è arrivata per mano di Euguenio Tassotto (Cus Udine), al secondo anno della facoltà di Scienze Motorie, che ha meritato l’argento nella categoria 60kg grazie alle vittorie su Romano Salvatore (Cus Catania) e Nicolò Perini (Cus Perugia), prima di cedere in finale ad Alessandro Di Clemente (Cus Insubria).

“Sono davvero molto contento, sinceramente non mi aspettavo di arrivare sul podio ma in tutti gli incontri che ho affrontato ci ho creduto – ha detto Eugenio con la medaglia al collo – In finale ho commesso degli errori che avrei potevo evitare ma va bene così. Sono agli inizi della mia nuova avventura con lo Yama Arashi Udine e sono fiero di aver iniziato in questo modo, grazie alla sicurezza che mi infondono i miei compagni e i miei allenatori riesco ad avere sul tatami un atteggiamento più rilassato e concentrato allo stesso tempo”.

Il risultato conquistato da Eugenio, però, non è arrivato da solo, si sono infatti ben comportati, ma con meno fortuna, anche gli altri corregionali in gara.

Nei 73 kg Tomas Misson (Cus Udine), fresco di laurea in Ingegneria Gestionale, ha conquistato il 7° posto finale, migliorando così il 9° posto raccolto nella scorsa edizione.

“Sono abbastanza contento della mia prova di oggi, ero di ritorno da un infortunio e quindi non ero molto allenato” ha detto Tomas al termine delle fatiche. “Ho disputato 5 incontri in totale e, per quanto riguarda i due che ho perso, ho da recriminare con me stesso per il modo in cui è maturata la sconfitta.  Il mio obiettivo ora è quello di tornare in perfetta forma, lavorando sugli errori fatti”.

Nella stessa categoria ha gareggiato anche Giacomo Cugini (Cus Udine), al primo anno di Scienze Motorie, che dopo aver superato il primo turno è incappato purtroppo in due stop: “Il livello della competizione era buono, non mi aspettavo niente in particolare ma sono comunque contento della mia gara” è stato il suo commento.

E’ iniziata con una vittoria anche la gara di Matteo Giormani (Cus Trieste) che, iscritto alla facoltà di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ha dapprima superato il primo turno dei 66kg ed è poi incappato in una sconfitta agli ottavi contro Tudor Haja. “Il mio avversario (Haja ndr) era forte fisicamente ma spesso sono stato io ad avere l'iniziativa: mi è mancato il guizzo per chiudere l'incontro e alla fine mi ha proiettato lui. Purtroppo poi sono stato sfortunato e non sono stato ripescato. Sono piuttosto deluso per il risultato perché puntavo ad una medaglia, anche se i due incontri che ho disputato, combattendo 12' in totale, non sono stati da buttare sul piano tecnico. Di buono c'è che l'ambientamento nella nuova categoria di peso procede abbastanza bene!”

Disco rosso al primo incontro per Antonio Dal Bianco (Cus Udine), laureato da qualche mese in “Scienze Agrarie”, che non è stato poi recuperato.

Domani è il turno delle donne: il Cus Udine schiererà Giorgia Rossi nei 52kg, Elisa Cittaro nei 57kg e Laura Scano nei 63 kg, accompagnate da Milena Lovato e Serena Callegari, mentre per il Cus Trieste saranno al via Giulia Fent nei 52kg e Francesca Posocco nei 57kg.

Di seguito i risultati:  pdf CNU CLASSIFICHE MASCHILI (2.63 MB)