Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/friuli_venezia_giulia/medium/20200122_ConfSta25AA_2.jpg
Judo

A Lignano per il Grand Prix U18 e U21 con 1100 atleti

Compleanno d’argento per il Trofeo Alpe Adria in programma sabato e domenica nel Pala Bella Italia a Lignano, che è stato presentato ieri a Udine. Nell’ambito di una conferenza stampa ricca di contenuti che ha valorizzato lo spirito valoriale dello sport, dell’associazionismo e della reciprocità sono intervenuti il Presidente del Consiglio Regionale Piero Mauro Zanin, il Fiduciario del Coni Fvg Mario Gasparetto, il Presidente Amici del Benedetti Flavio Pressacco, Francesco Segatti, Presidente Yama Arashi, Milena Lovato, Responsabile Eventi del club, i rappresentanti federali Maria Grazia Perrucci e Sandro Scano. Sono state parole di gratitudine quelle espresse dal Presidente Zanin, che ha sottolineato il valore del principio di sussidiarietà e dell’importanza di una società che sappia crescere dal basso, “sento di dire grazie a chi svolge un servizio per la propria comunità, perché questo è un impegno importante di sport e cultura, che non devono essere intesi su piani diversi, perché lo sport è cultura”. Ma quest’edizione del Trofeo Alpe Adria aprirà anche una finestra sul Giappone, lo ha annunciato Maria Grazia Perrucci sottolineando l’importanza dei rapporti e la capacità d’intessere relazioni di reciprocità. “Un’opportunità – ha detto – nata dal contatto con il Consolato nipponico, e nelle giornate di gara sarà operativo uno ‘spazio Giappone’ utile a promuovere i Giochi Olimpici a Tokyo”. Per quanto riguarda i numeri invece, il 25° Trofeo Alpe Adria registra millecento atleti delle classi U18 e U21, duecentosettantuno società, sei nazioni con campioni di ieri (i testimonial Leandro Guilheiro e Cinzia Cavazzuti), campioni di oggi che, ci si augura, lo possano essere anche di domani. Fra le note positive anche il significativo incremento di richieste accredito-stampa, indotto dalla formazione dei Media Team regionali che, a Lignano, avranno uno o più collaboratori impegnati a dare visibilità a Piemonte, Sicilia, Lombardia, Veneto, Campania e, ovviamente, Friuli Venezia Giulia. L’appuntamento con le gare del 25° trofeo Alpe Adria, prima prova di Grand Prix, è per sabato con la classe U18 e domenica con gli U21, l’inizio in entrambe le giornate è alle 9.