Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/friuli_venezia_giulia/medium/FinalBlock.jpg
Judo

Judoka pronti a ripartire con l'adrenalina eGames

“Sono contento per la vittoria degli amici del Fitness e mi auguro che possano riscattare il premio il più presto possibile”. È stato questo il commento che Manuel Lombardo ha fatto al termine del final-block di eGamesJudo, che è stato vinto appunto dal Fitness Club Roma, precedendo Young Talent Parma e, terzi parimerito, Judo Treviso e Kodokan Chieti.

Fitness 0La cronaca

Quattro le squadre per il final block, dopo la selezione della settimana scorsa alla quale hanno partecipato 15 squadre di 9 regioni. Nella prima semifinale il Fitness ha superato il Judo Treviso 9-7, nella seconda Young Talent ha avuto la meglio sul Kodokan Chieti 9-7. Il confronto è singolo su più prove, tutte diverse, alla fine di ciascuna i giudici assegnano il punto, poi si tirano le somme. La finale invece, è con una staffetta in cui ciascun atleta fa l’esercizio nel minor tempo possibile e meglio possibile. Ed il miglior tempo ha premiato il Fitness, 1’57”, qualche secondo meno dell’ugualmente eccellente Young Talent. Il tutto, ovviamente, in presa diretta su Youtube grazie alla collaborazione ed alla super-regia di Huu Hahn da Parigi assieme ad Elisabetta Fratini.

Le squadreYoungTalent

Fitness, Coach Luca Pisano, atleti: Chiara Firotto, Gaia Massimetti, Flavia Zelli, Giorgia Mazzeo, Simone Gonini, Valerio Ferro, Federico Malagodi, Ylenia Monacò.

Young Talent, Coach Francesca Campanini e Gianluca Valeriani, atleti: Mattia Zolesi, Simone Scaccaglia, Alessandro Miodini, Davide Gorrara, Filippo Filandro, Marco Santi, Rebecca Valeriani, M.Chiara Venturini, Chiara Ascari.

Judo Treviso, Coach: Alessandro Esposito (Marta Vendramin, Antonio Lubrano, Maja Forese, Sofia Ferramosca, Nicola Lazzari, David Donadi, Sean Cenedese, Vittorio Maglione.

Kodokan Chieti, Coach Silvio Tavoletta, atleti: Francesco Fiore, Emanuele Di Giandomenico, Giustino Tamburro, Davide Tamburro, Ilenia Di Giandomenico, Martina Capone, Lucrezia Zedda, Cristian Aceto.

I commenti dei coach

Luca Pisano (Fitness): Vorrei iniziare ringraziando MG Perrucci e tutto lo staff con cui ha collaborato per ideare questa sfida unica, tutti i Maestri partecipanti e gli atleti che si sono messi in gioco; è stata sicuramente un’esperienza sopra le aspettative, essendo abituati ad eventi più rilevanti inizialmente gli e-games potevano risultare qualcosa di superfluo, invece ho visto riaccendersi la competitività negli occhi dei ragazzi... penso che aldilà del divertimento sia stato molto utile per 'ravvivare il fuoco' in attesa di tornare a combattere sul tatami. Spero anche che gli e-games sanciscano la fine dell’era Covid ed il ritorno al Judo per tutti.

JTreviso 2Francesca Campanini e Gianluca Valeriani (Young Talent): Contenti per aver rimesso un po’ di adrenalina alla squadra facendo festa con gli amici di sempre.

Alessandro Esposito (Judo Treviso): È stata proprio una bella esperienza. Un’iniziativa arrivata al momento giusto che ci ha permesso di ritrovarci e riassaporare il gusto della sfida. Fatalità è capitata in un momento in cui la nostra società si trova a ricostruire, quindi con una squadra piena zeppa di giovanissimi super entusiasti... insomma, bello tutto, un po' meno il risultato. Peccato perché con l’ultimo esercizio pensavamo di aver vinto avendo finito prima la prova... ma non importa, ora speriamo che alla fine ospiteranno anche noi al Centro Olimpico…

Silvio Tavoletta (Kodokan Chieti): Emozioni, emozioni e ancora emozioni. Tifo da finale di un campionato italiano e tanta tanta amicizia. Strepitoso vedere i ragazzi gareggiare a distanza come se fossero in un palasport. Sarebbero andati avanti per ore. E si sono allenati ogni giorno nelle prove assegnate per superare i propri limiti. Grazie a chi ha dato vita a tutto questo, Maria Grazia Perrucci in particolare, ma anche a chi lo ha reso possibile. Grandissimi i campioni che hanno partecipato, come Manuel Lombardo e grazie a Ylenia Scapin, che ha tenuto viva la platea di spettatori come ad un Grande Slam. Peccato per chi non c'era, noi abbiamo vinto tutti, i ragazzi, i coach e gli organizzatori... soprattutto il Judo.

I commenti degli atletiKdkChieti 3

Fitness: “Non pensavo di riuscire a conquistare un punto per la mia squadra, nè di vincere un allenamento con la Nazionale, per me è un grande passo sono felicissima” (Chiara Firotto). “Questa è stata una sfida diversa e nuova, che però ci ha trasmesso quel brivido di agonismo, quell’adrenalina che non provavamo ormai da diversi mesi e al di la della vittoria è stata un'esperienza veramente divertente e non vediamo l'ora di ricominciare ad allenarci” (Giorgia Mazzeo). “Nonostante la situazione difficile per il judo questa iniziativa ci voleva proprio... bellissima soddisfazione e gran divertimento. SEMPRE FORZA FITNESS CLUB!💪🏻❤" (Gaia Massimetti). “Questa è stata una gara diversa dalle altre, ma allo stesso tempo l’abbiamo affrontata come se fosse una gara normale, quindi mettendocela tutta, è stato divertente ed emozionante ritornare a provare certe sensazioni. Continueremo sempre cosi, più forti di prima❤️" (Ylenia Monacò)

Young Talent: “Abbiamo fatto i giochi senza frontiere, è stata una bella festa e siamo arrivati secondi, ora voglio solo fare judo” (Mattia Zolesi, il capitano), “Esperienza coinvolgente, un modo simpatico e carino di fare squadra, per noi e per le tante palestre che hanno partecipato” (Rebecca Valeriani).