Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/liguria/karate/medium/bottaro_tokyo_2020.jpg
Karate

Martina Carraro e Viviana Bottaro: “Felici di portare a Tokyo la bandiera della nostra Genova”

Si è svolta questa mattina a Palazzo Tursi la cerimonia di consegna della Bandiera di Genova a due atlete genovesi, che questa estate saranno a Tokyo per i prossimi Giochi Olimpici: la karateka Viviana Bottaro delle Fiamme Oro e la nuotatrice Martina Carraro delle Fiamme Azzurre. Accompagnate dal presidente del Panathlon Club Genova Maurizio Daccà, dai dirigenti Piero Picasso (Coni), Danilo Buzzi (Fijlkam Genova) e Gianfranco De Ferrari (Federnuoto), sono state ricevute dall’assessore ai Grandi Eventi Paola Bordilli e dal consigliere delegato agli Eventi Sportivi Stefano Anzalone nel giardino di Palazzo Tursi.

“Il vessillo di San Giorgio – commenta il vicesindaco Massimo Nicolò – accompagnerà tutti gli atleti genovesi e liguri ai prossimi giochi olimpici. Abbiamo voluto regalare agli olimpionici genovesi la bandiera della città per far sentire il tifo di tutta Genova, la vicinanza di un’intera comunità che saprà infondere ancora più forza e coraggio a queste ragazze e ragazzi nell’affrontare una delle sfide più importanti della loro carriera sportiva. A tutti gli atleti liguri e genovesi in particolare va un grande in bocca al lupo da parte nostra e di tutta Genova”. “La Bandiera di San Giorgio è il simbolo che unisce tutti noi genovesi – dichiara l’assessore Paola Bordilli – siamo orgogliosi di aver consegnato oggi, per la prima volta, alla delegazione dei nostri atleti olimpici il simbolo di Genova che sarà portato a Tokio tra qualche settimana. Ogni genovese, ovunque si trovi nel mondo, porta con sé i valori della nostra comunità e nel cuore la bandiera di San Giorgio, che sa sventolare sempre alta nei momenti di serenità della città, ma anche in quelli più drammatici. L’auspicio è che gli atleti genovesi possano trovare nella nostra bandiera ancora più forza e tenacia per affrontare i giochi olimpici, sentendosi ambasciatori di un’intera comunità, nella consapevolezza che una città intera sarà al loro fianco per raggiungere i traguardi che si sono posti”. “Quando a dicembre sembrava che gli azzurri sarebbero andati a gareggiare a Tokyo senza le insegne della propria nazione – ricorda il presidente Daccà – ho proposto all’amministrazione di dare il vessillo crociato di San Giorgio, la nostra bandiera, che da sempre era stata concessa per le grandi imprese sin dai tempi della Repubblica di Genova. Tutti gli atleti avranno anche un vademecum con la storia della bandiera della loro città, con i principi dello sport e l’atteggiamento di fair play che promuoviamo. Grazie alla collaborazione di Megumi Akanuma, ambasciatrice di Genova nel mondo, troveranno nel vademecum uno sguardo sul paese del Sol Levante dove gareggeranno. Oggi il mondo sportivo incita questi grandi atleti genovesi a farsi onore, siamo tutti con voi e… ‘e Zena e pe San Zorzo’”. L’assessore Bordilli e il consigliere delegato Anzalone hanno rivolto alle atlete “un grande in bocca al lupo”, ribadendo a nome dell’amministrazione “il sostegno della comunità genovese con la consegna del vessillo di San Giorgio, simbolo della nostra città e delle sue storiche imprese, nella storia passata e recente”. «Oggi è un’altra giornata speciale per lo sport genovese e per la città – dice Maurizio Daccà, presidente del Panathlon Club Genova – abbiamo consegnato la Bandiera di Genova e il vademecum ad altre due grandi atlete. Viviana Bottaro è stata la prima genovese a ‘staccare il biglietto’ per Tokyo 2020 e gareggia nella specialità kata del karate, che per la prima volta è disciplina Olimpica. Martina Carraro è alla sua seconda partecipazione e ha conquistato la partecipazione con il record italiano dei 100 rana. Due plurititolate campionesse che danno lustro allo sport nazionale e alla nostra Genova. Forza ragazze fatevi onore nel Paese del Sol Levante!».

 

 

tratto da: https://www.stellenellosport.com/2021/06/05/martina-carraro-e-viviana-bottaro-felici-di-portare-a-tokyo-la-bandiera-della-nostra-genova/