Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/medium/download_-_Copia.jpg
Judo

TRE COPPIE FRIULANE VOLANO A LAS PALMAS

Tra gli appuntamenti da seguire nel fine settimana ci saranno i Campionati Europei di kata di judo che si svolgeranno a Las Palmas (Gran Canaria) in Spagna. La delegazione italiana, capitanata da Gosué Erissini, è composta da 19 coppie in gara nei kata che assegnano il titolo europeo (Nage no kata, Katame no kata, Ju no kata, Kime no kata e Kodokan Goshin jutsu) e da 4 coppie impegnate nell’European Cup. Questi i friulani in gara: Massimo Cester (Skorpion) e Davide Mauri (Kuroki), che nel 2018 sono saliti sul podio sia agli europei che ai mondiali nel Katame no kata; Gino Gianmarco Stefanel (Kuroki) e Alessandro Cugini (Yama Arashi), che proveranno a riconfermarsi sul podio nel Nage no kata dopo il terzo posto ottenuto nell’edizione precedente; e infine Alfredo Sacilotto (Kuroki) e Cristiana Pallavicino (Yama Arashi), al loro esordio come coppia in una competizione europea, in gara nell’European Cup di Koshiki no kata. A Las Palmas sarà presente anche Giuliano Casco in qualità di arbitro.

Queste le testimonianze raccolte alla vigilia della partenza:

Massimo Cester: “Ci siamo! Dalla convocazione sembrava lontano, ma il momento è arrivato velocissimo. Abbiamo lavorato molto, come sempre, ma dovrà essere la giornata perfetta per poter riconfermare il risultato del 2018. Ce la metteremo tutta, speriamo bene!

Sono onorato della convocazione – ha detto invece Alfredo Sacilotto – è inaspettata, ma molto gradita”.

Stefano Stefanel, coach del Judo Kuroki: “Ai Campionati Europei per motivi di lavoro quest’anno non potranno partecipare Marika Sato e Fabio Polo, che pure erano stati convocati, ma le due coppie impegnate possono fare molto bene, anche se la concorrenza è alta. Inoltre c’è l’inedita partecipazione di Sacilotto -Pallavicino, anch’essa coppia mista, che dimostra i risultati che possono essere ottenuti attraverso le sinergie di diverse società”.

Sabato 20 luglio verranno assegnati i titoli europei per classi di età (Under e Over) in gara unica, mentre domenica 21 luglio si svolgeranno le finali assolute, a cui avranno accesso i medagliati della giornata precedente. Preliminari sabato e finali domenica per le European Cup di Nage no kata (prime 3 serie), Katame no kata (primo gruppo) e Ju no kata (primo gruppo); il Koshiki no kata, invece, si svolgerà in gara unica domenica.  

Ecco tutti gli italiani in gara:

Nage: Collini – Rondinini, Cesana – Campanella, Stefanel – Cugini, Martini – Gainelli; Katame: Proietti – Varazi, Cester – Mauri, Chiara – Corvetti; Fregnan – Corcioni; Ju no: Bugo – Bruni, Tarabelli – Tarabelli, Calugi – Calugi, Mandracci – Enriore; Kime: Ferretti – Gianni Contini, Sella – Rizzi, Cavecchia – Pasquinuzzi, Tommasi – Gainelli; Kodokan: Loi – Guzzo, Volpi – Calderini, Placidi – Placidi; European cup: Pallavicino, Pocobelli, Benatti, Dacci, Cavina, Franzina Carlotta, Franzina Camilla, Sacilotto.

Per ulteriori informazioni: https://www.eju.net/calendar-detail/3822