Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/toscana/EVENTI_CRTK/medium/SEMINARIO_KATA.jpg
Karate

PROSEGUE LA FORMAZIONE CON IL SEMINARIO DI KATA

Procede come un treno in corsa il Comitato Regionale Toscana settore Karate – CRTK, che nel week end scorso è stato autore dei due successi ottenuti, il primo, per lo “stage di Kumite”, condotto dall’allenatore della Nazionale Giovanile Andrea TORRE, di sabato, e il secondo per il “seminario di Kata”, condotto dallo staff tecnico regionale, svolto nell’intera giornata di domenica. Apre l’evento con i saluti ai frequentatori la subcommissario straordinario settore Karate Manuela BONAMICI.

Il Seminario, che ha coinvolto tutte le classi agonistiche, dedicato alla specialità del Kata si è articolato in due allenamenti, proposti uno nella mattina e l’altro nel primo pomeriggio a seguito dopo la pausa del pranzo. Il programma ha visto l’intervento della dott.sa in scienze motorie Gaia MORBINI, la quale ha seguito in primis l’area della preparazione atletica, contestualizzata all’ esigenze prestative che il Karateka deve essere in grado ad esprimere con particolare riferimento alla tipica e caratteristica prestazione agonistica di questa specialità.

Terminato l’intervento di circa 1 h e trenta, l’attività è proseguita con l’allenamento attraverso i Kihon, lo studio dei fondamentali e non solo, quale metodica di allenamento per la ripetizione e accoppiamento di singole tecniche, con una trasformazione del significato e dello scopo della gestualità espressa individualmente a “vuoto”, cioè senza avversario.

Tra i contenuti tecnici presentati dallo staff regionale, suddiviso per entrambi gli stili shito-ryu e shotokan-ryu, la docenza è stata tenuta dai tecnici Roberto BONUCCELLI, Gianluigi VENDRAMINI, Vincenzo CORVAGLIA e Martina RUSSI con l’analisi di studio e confronto tenuto dagli Ufficiali di Gara, Arbitro Mondiale WKF Alessio GIRALDI e l’Arbitro Europeo EKF Gaia TACCOLA, per un’attenta, accurata e valutazione prestazione tecnica agonistica.

Inoltre, a completamento dei temi dedicati è stato d’ importante valore il professionista del coaching che aiuta l’atleta a trovare e usare le proprie potenzialità personali trasformandole in successi, una lezione mirata e tenuta dal mental coach dott. Lorenzo LORENZONI a favore dei discenti intervenuti.

SEMINARIO_KATA.JPG