Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/medium/please-stand-by1.jpg
Judo

STAND-BY PER LA RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI

In riferimento alla possibile riapertura delle attività sportive da oggi, 4 maggio 2020, gli Uffici Federali comunicano che allo stato attuale NON E’ AUTORIZZATA LA RIPRESA DI ALCUNA ATTIVITÀ nelle palestre, compresa quella degli Atleti definiti di Interesse Nazionale.

A tal riguardo la Federazione è in attesa delle apposite Linee-Guida nazionali (riguardanti gli adempimenti relativi alle misure di sicurezza anti Covid-19) predisposte dall’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, su proposta del CONI e del CIP, sentita la Federazione Medico Sportiva Italiana e le Federazioni Sportive Nazionali interessate, ai sensi di quanto previsto nell’Art. 1 comma 1, lettera g) del DPCM del 26 aprile 2020 (che ha valenza fino al 17 maggio).

Nel Comunicato Federale, inviato nella tarda serata di ieri a tutte le Società Sportive, si comunica inoltre che si attendono chiarimenti relativi alla definizione degli Atleti di Interesse Nazionale, per quanto inteso nel sopra citato DPCM.

Nell’attesa di gli organi competenti comunichino informazioni certe sulle possibilità di apertura delle palestre e sulle modalità operative, il Comitato Regionale auspica la massima cautela, autodisciplina e senso di responsabilità, evitando di abbassare la guardia in una fase in cui, in particolare per la nostra regione, l’emergenza sanitaria non è scongiurata essendo ancora elevata la possibilità di contagio.