Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/lombardia/Lotta/medium/DSCN1339.JPG
Lotta

Nuove informazioni sulle strategie della UWW e della FIJLKAM

Proseguendo con gli aggiornamenti sulla situazione della lotta olimpica, dopo il funesto manifestarsi della pandemia di questa peste del XXI secolo, vengo a comunicarvi quanto deciso dalla UWW lo scorso lunedì 6 aprile per cercare di contrastarla. Per quanto scritto dallo stesso presidente UWW, Nenad Lalovic, qualsiasi competizione internazionale sotto l’egida della federazione mondiale, siano queste, campionati continentali, mondiali, oppure normali tornei programmati entro il 30 giugno: sono rimandati a data da destinarsi e in alcuni casi definitivamente cancellati. Il presidente Lalovic, auspica che anche ogni federazione nazionale di lotta olimpica segua gli stessi dettami della UWW; quindi senza organizzare alcuna manifestazione agonistica entro la fine del mese di giugno. Nella medesima lettera, spedita ad ogni federazione nazionale, si specifica che i restanti tornei di qualificazione olimpica ancora da svolgere, verranno programmati nel 2021 ricalcando più o meno le date e i luoghi in cui si sarebbero dovuti tenere nel 2020. In pratica si seguirà lo stesso canovaccio usato per la riprogrammazione di Tokyo 2020, che si terrà dal 23 di luglio al giorno 8 di agosto 2021, tenendo così il medesimo calendario dell'anno prima. Dovranno quindi essere riprogrammati i campionati continentali per gli U15, Cadetti e Juniores, probabilmente dal mese di settembre in avanti, anche se attualmente non si conosce se detti tornei effettivamente si disputeranno nel corso del 2020 o verranno effettivamente cancellati. Un importante spartiacque decisionale, data la condizione generatasi, sarà il Congresso Mondiale UWW del 6 di settembre. Al momento appare improbabile che possano essere programmati campionati di qualsiasi classe d'età nei mesi di luglio e agosto. L’orientamento della nostra federazione nazionale, FIJLKAM, è ovviamente quello di seguire le decisioni della UWW, volte a tutelare la salute degli atleti, tecnici, collaboratori e dirigenti sportivi. Attualmente, per lettera emanata sempre il 6 aprile dal segretario generale Massimiliano Benucci, ogni competizione di lotta olimpica entro il 31 dicembre 2020 sul suolo nazionale è cancellata, fuorché i Campionati Italiani Esordienti e quelli Juniores nei tre stili, che potranno svolgersi in un solo fino settimana fra ottobre e dicembre al PalaPellicone di Ostia. Dove fosse possibile, non dovrebbe invece essere vietato organizzare dei camp o collegiali, a porte chiuse, partendo dal mese di luglio, qualora la situazione non peggiorasse. Con queste ultime notizie, vi rimando al prossimo appuntamento, auspicando di potervi far leggere buone nuove migliori di quelle che siete testè venuti a conoscenza. La situazione è estremamente difficile, ma senza perdersi d’animo, ricordiamoci di essere gli interpreti dello sport dove la tenacia è la principale delle caratteristiche. Maurizio Casarola