Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/veneto/Judo/Gallery_Judo_2019/medium/zuccodezan.jpg
Judo

ZUCCO E DE ZAN, ESPERIENZA EUROPEA A COIMBRA

Si è conclusa oggi l’European Cup Cadetti a Coimbra che ha visto i portacolori veneti cimentarsi con atleti di altissimo livello in campo internazionale.

Parte bene Mattia De Zan nei 60kg, superando con un ippon fulmineo (soli 10 secondi) il più quotato brasiliano Joao Jardim. L’atleta del Judo Vittorio Veneto vince anche il secondo incontro con Hugo Kuehn per ippon netto prima del termine, salvo poi subire la battuta d’arresto contro l’olandese Gabriel Melendez che poi non lo recupera.

“Pensavo di fare una gara migliore e di piazzarmi in posizioni più alte. Però tutto sommato è stata una bella esperienza, è dagli sbagli che si impara e speriamo ci siano risultati migliori in futuro.”

Molto simile il percorso di Agnese Zucco, dell’Equipe Feltre, nei 57kg. Agnese parte come testa di serie numero tre ed entra in gara direttamente al secondo turno dove supera per waza-ari la russa Liubov Timofeicheva. Anche per lei è fatale il terzo turno eliminatorio dove cede al golden score all’olandese Blanca Uijtendaal.

Questo il didascalico commento di Agnese " Mi aspettavo qual'cosa in più da questa gara, so che c'è ancora molto da lavorare, spero che le prossime gare possano andare meglio"

In generale l’Italia dei cadetti si fa valere ancora una volta in campo internazionale e con quattro ori, due argenti e undici bronzi si aggiudica il medagliere per Nazioni davanti a Russia e Brasile.

Tutti i risultati: http://www.ippon.org/cont_cup_cad_por2019.php