Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/veneto/karate/medium/Immagineprogscuola.jpg
Karate

DECOLLA IN VENETO IL PROGETTO SCUOLA “CINTURE BIANCHE” KARATE DELLA FIJLKAM!

Si è svolto venerdì 26 novembre a Lugagnano di Sona, in provincia di Verona, presso la palestra dell’Istituto Comprensivo, la presentazione ufficiale del Progetto pilota federale “Cinture Bianche”. Presenti all’incontro il Comitato Regionale Veneto della Fijlkam settore Karate, rappresentato dal Vice Presidente di Settore M.o Vladi Vardiero, la Dirigente Scolastica Prof.ssa Elisabeth Piras Trombi Abibatu e l’Assessore allo Sport dott. Gianfranco Dalla Valentina.

L’Istituto di Lugagnano di Sona è una delle 20 Scuole italiane selezionate dalla federazione per ospitare il prestigioso progetto federale, promosso e finanziato da Sporte e Salute, che coinvolgerà oltre 5.000 alunni della scuola primaria.

Promotore dell’importante incontro istituzionale è stato il M.o Roberto Pimazzoni, presidente e direttore tecnico della locale associazione affiliata alla Fijlkam, incaricato dal Comitato Regionale a supportare logisticamente il progetto. Nella bella palestra messa a disposizione dalla Scuola sono state riposte le attrezzature fornite dalla federazione, appositamente fatte fare per la realizzazione del progetto (10 ritti con i palloncini coassiali rossi e blu) oltre a 100 mq di materassina, acquistata con il contributo di Sport e Salute.

I ragazzi si sono esibiti sotto la guida del tecnico federale incaricato e anche alla presenza del nuovo tutor di educazione motoria, assegnato alla Scuola da Sport e Salute grazie al progetto Scuola Attiva.

La Dirigente Scolastica ha sinceramente ringraziato la Federazione per la grande opportunità di crescita offerta ai giovani alunni della sua Scuola. L’Assessore, il quale si è dichiarato orgoglioso di vedere la scuola del proprio comune essere stata selezionata per rappresentare la regione del Veneto in questo progetto, ha preannunciato che l’amministrazione comunale di Sona, particolarmente sensibile ad iniziative come questa che vede coinvolti i giovani che si avvicinano allo sport, ha in progetto l’ampliamento degli impianti sportivi comunali presso l’area adiacente all’Istituto.

“Sono estremamente onorato – ha dichiarato  Il Vice Presidente Vardiero – di essere stato invitato a questo incontro perché ho potuto constatare la perfetta sintonia tra i tre organismi istituzionali, rappresentati dalla Federazione, dall’Amministrazione Comunale e dalla Scuola, nel sostenere l’importante e delicato compito di dare opportunità di crescita, attraverso lo sport, ai nostri giovani.  Non posso che augurare – ha concluso Vardiero - che iniziative come questa possano ripetersi ancora e in tante altre scuole della nostra regione.”