Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Tbilisi, 31 marzo 2018. Bel colpo Carola! Carola Paissoni ha conquistato la medaglia di bronzo nei 70 kg nel Grand Prix a Tbilisi. La 23enne torinese ha disputato quattro incontri nei quali ha dimostrato grande lucidità nelle fasi critiche e di aver raggiunto una maturità notevole. In quest’occasione tutte le vittorie, su Zolnikova (Rus), Maekelburg (Ger) ed Ausma (Ned), sono maturate prima del limite attraverso le penalità, ma senza risparmiarsi nella ricerca dell’attacco. Questo risultato porta 350 punti (344 netti) alla classifica di Carola Paissoni, che le consente di compiere un balzo in alto dalla posizione 52 alla 38. "Sono contenta di questa giornata - ha detto Carola - finalmente una medaglia pesante, la prima ad un Gran Prix. Sono contenta del lavoro fatto e continuerò a correggermi da domani per il prossimo appuntamento. Un ringraziamento alla mia famiglia ed uno speciale a Marco e Fabrizio Fantauzzo". Un grande match è stato anche quello disputato da Giovanni Esposito nei 73 kg con Lasha Shavdatuashvili, dove il numero 5 della classifica mondiale è stato praticamente neutralizzato. Mai è riuscito infatti, a portare il suo micidiale o uchi gari ed in un’occasione si è salvato ‘a pelo’ da un guizzo in ko uchi dell’azzurro. Con due shido a carico di ciascuno, l’epilogo è giunto dopo 1’37” di golden score con harai maki komi. Il georgiano ha poi vinto la categoria. Augusto Meloni infine, è stato sconfitto da Roudolf Kourtides, cipriota mancino fisicamente e tecnicamente solidissimo. “Una buona giornata – ha commentato Francesco Bruyere - Carola tatticamente molto bene, le manca un po’ di fiducia e quel pizzico di incoscienza che serve per portare attacchi vincenti a questo livello, ma sono convinto che sia più forte di questo terzo posto e spero che questa medaglia le possa servire per rendersi conto della sue potenzialità Felice anche della prestazione di Giovanni che ha disputato un gran bell’incontro con il georgiano. È di nuovo in crescita, sta lavorando molto e inizia a ritrovare i suoi equilibri anche tra i senior. Bene”. Domenica, nella terza giornata, saranno impegnati Valeria Ferrari, Linda Politi (78), Eleonora Geri (+78) e Domenico Di Guida (90).

73: 1) Lasha Shavdatuashvili (Geo), 2) Phridon Gigani (Geo), 3) Nils Stump (Sui) e Sam Van T Westende (Ned)

81: 1) Tamazi Kirakozashvili (Geo), 2) Anri Egutidze (Por), 3) Sergii Krivchach (Ukr) e Nugzari Tatalashvili (Geo)

63: 1) Clarisse Agbegnenou (Fra), 2) Karolina Talach (Pol), 3) Lubjana Piovesana (Gbr) e Lucy Renshall (Gbr)

70: 1) Marie Eve Gahie (Fra), 2) Kelita Zupancic (Can), 3) Carola Paissoni (Ita) e Mariam Tchanturia (Geo)