Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Pagina in corso di aggiornamento

Vi presentiamo dei brevi profili di alcuni dei nostri tantissimi campioni. Visto il loro numero, abbiamo dovuto limitarci ai soli medagliati olimpici e ai campioni mondiali. Una scelta dolorosa, ma necessaria.
Le brevi biografie sono tratte dai libri scritti da Livio Toschi per la FIJLKAM e, in particolare, da: La FIJLKAM alle Olimpiadi (1908-2020), pubblicato nel febbraio 2021.

E' espressamente vietato l'utilizzo dei dati senza citare la fonte.

Cominciamo la rassegna con 3 campioni del mondo professionisti: Giovanni Raicevich, Renato Gardini e Ubaldo Bianchi.
 

  GIOVANNI RAICEVICH / Lotta GR (Trieste, 1881 - Roma, 1957)
 Raicevich Giovanni Campione italiano professionisti di lotta greco-romana ad Alessandria nel gennaio 1902 (pesi medi e “assoluto”), nel 1905 vinse il campionato europeo di Liegi, nel 1907 e 1909 i campionati mondiali di Parigi e di Milano. Nel 1912 e 1913 stabilì diversi primati mondiali di sollevamento pesi “in ponte” e nel 1921 il record mondiale di spostamento da terra con un braccio in “crochetage” (ossia con il pollice aderente alla sbarra, sotto le altre dita). Dopo una lunga parentesi nel cinema, tornò sul tappeto nel 1924 e quattro anni dopo ottenne l’ultimo grande successo sconfiggendo a Roma il boemo Hans Kavan.
Conclusa la carriera agonistica, fu prima allenatore, poi (fino al 1943) commissario tecnico dei lottatori italiani.
   
  RENATO GARDINI / Lotta GR e catch (Bologna, 1889 - Santos [Brasile], 1940)
Gardini Renato

Campione mondiale professionisti di catch nel 1920 a Boston (medio-massimi) e nel 1924 a Filadelfia (assoluto). Nel 1929 si aggiudicò a Boston una cintura doro e brillanti. Nel 1934 fu assunto dal Comune di Milano per insegnare la lotta libera ai vigili urbani. Nel 1936 vince il torneo di Bologna, battendo in finale il forte ungherese Bela Nagy.
Tra i dilettanti fu campione italiano “assoluto” nel 1913, dopo aver vinto per tre anni consecutivi la Coppa Reale di pentathlon (1911-13). Partecipò all’Olimpiade di Stoccolma 1912 (pesi medio-massimi).

   
  UBALDO BIANCHI / Lotta GR (Pistoia, 1890 - Alessandria d'Egitto, 1966)
 Bianchi Ubaldo Campione mondiale professionisti di lotta greco-romana, prima nei medi (1920), poi nei medio-massimi (1925), conservò il titolo fino al suo ritiro, imbattuto. Nel 1924 si trasferì ad Alessandria d’Egitto, dove fondò e diresse (con l’aiuto del fratello Alfredo) la Palestra Italiana. Allenò a lungo la Nazionale egiziana di lotta, ricevendo in premio la medaglia d’oro al Valore Sportivo per i risultati ottenuti.
Tra i dilettanti fu 3 volte campione italiano di categoria (medi e massimi) e 3 volte campione “assoluto” (1911, 1912 e 1914). 
   
  Proseguiamo la rassegna con i 39 medagliati olimpici
   
  ENRICO PORRO / Lotta GR (Milano, 1885-1967)
 Porro Enrico Medaglia d’oro all’Olimpiade di Londra 1908 (leggeri), ha scritto la prima luminosa pagina nella storia della allora Federazione Atletica Italiana. Partecipò anche alle Olimpiadi del 1920 e 1924.
Nel 1919 si classificò 2° ai “Giochi Interalleati” di Joinville-le Pont. “Il ragazzo che atterrava gli uomini” (così lo definì “La Gazzetta dello Sport”) era tanto piccolo da far sentire a proprio agio anche il minuscolo Re d’Italia, quando volle conoscerlo.
Fu 4 volte campione italiano dei “minimi” (70 kg).
Medaglia d’oro al Valore Atletico nel 1965, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo, Membro d’Onore della FIAP.
   
  FILIPPO BOTTINO / Sollevamento pesi (Borzoli, 1888 - Sestri, 1969)
Medaglia d’oro all’Olimpiade di Anversa 1920 (pesi massimi).
Nel maggio 1922 a Genova stabilì il primato mondiale di distensione a due braccia con 116 kg. Partecipò anche all’Olimpiade del 1924, classificandosi 6° nei massimi.
Fu 6 volte campione italiano nei massimi, e 5 volte campione “assoluto”.
Medaglia d’oro al Valore Atletico nel 1965, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo, Membro d’Onore della FIAP.
   
  PIETRO BIANCHI / Sollevamento pesi (Sampierdarena, 1895-1962)
  Medaglia d'argento allOlimpiade di Anversa 1920 (pesi medi). 
Premio Valens 1956, Medaglia dOnore al Merito Sportivo.
   
  PIERINO GABETTI / Sollevamento pesi (Sestri, 1904 - Cogoleto, 1971)
Medaglia d’oro all’Olimpiade di Parigi 1924 e d’argento all’Olimpiade di Amsterdam 1928 (pesi piuma). Partecipò anche all’Olimpiade del 1932, classificandosi 4° nei leggeri.
Fu 7 volte campione italiano di categoria (piuma e leggeri).  
Medaglia d’oro FIAP nel 1956, Medaglia d’oro al Valore Atletico nel 1965, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo, Membro d’Onore della FIAP.
   
  CARLO GALIMBERTI / Sollevamento pesi (Santa Fè [Argentina], 1894 - Milano, 1939) 
Galimberti Carlo

Medaglia d’oro allOlimpiade di Parigi 1924 e due d’argento ad Amsterdam 1928 e Los Angeles 1932 (sempre nei pesi medi). Partecipò a 4 Olimpiadi.
Vinse anche 2 medaglie d’argento ai campionati europei (1930 e 1931). Più volte primatista mondiale, è l’unico dei nostri atleti ad essere stato portabandiera dell’Italia alle Olimpiadi (nel 1928).
Fu 18 volte campione italiano di categoria (13 nei medi e 5 nei medio massimi). 
Medaglia d’Onore al Merito Sportivo, Membro d’Onore della FIAP, Medaglia d’argento al Valor Civile (alla memoria).

   
  GIUSEPPE TONANI / Sollevamento pesi (Lodi Vecchio, 1890 - Milano, 1971)
Tonani Giuseppe Medaglia d’oro all’Olimpiade di Parigi 1924 (pesi massimi), ove stabilì il primato mondiale nelle 5 alzate con 517,5 kg.
Partecipò anche all’Olimpiade del 1928 nei massimi.
Fu 8 volte campione italiano di categoria.
Per la sua appartenenza all’APEF venne soprannominato “l’Ercole proletario”.
Medaglia d’oro al Valore Atletico nel 1965, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo, Membro d’Onore della FIAP.
   
  GIOVANNI GOZZI / Lotta GR (Milano, 1902 - Arma di Taggia, 1947)
Gozzi Giovanni Medaglia d’oro all’Olimpiade di Los Angeles 1932 (pesi piuma), e medaglia di bronzo all’Olimpiade di Amsterdam 1928 (pesi gallo).
Partecipò anche all’Olimpiade del 1924. 14 presenze in Nazionale.
Ai campionati europei conquistò una medaglia d’oro nel 1927 (gallo), una d’argento nel 1925 (gallo), una di bronzo nel 1934 (piuma).
Fu 8 volte campione italiano di categoria (3 nei gallo e 5 nei piuma).  
Medaglia d’oro al Valore Atletico nel 1965, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo, Membro d’Onore della FIAP.
   
  GEROLAMO QUAGLIA / Lotta GR (San Paolo del Brasile, 1902 - Genova, 1985)
 Quaglia Gerolamo Medaglia di bronzo allOlimpiade di Amsterdam 1928 (pesi piuma).
Dal 1947 al 1956 fu allenatore nazionale.
Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  ERCOLE GALLEGATI / Lotta GR e SL (Faenza, 1911 - Castel San Pietro Terme, 1990)
Medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Los Angeles 1932 (pesi medio-leggeri) e di Londra 1948 (pesi medi). Partecipò a 4 Olimpiadi nella lotta greco-romana (nel 1936 anche nello stile libero).
41 presenze in Nazionale nella greco-romana, 2 nello stile libero. Ottenne 29 vittorie su 35 incontri internazionali disputati. Medaglia di bronzo al campionato europeo 1934.
Fu 32 volte campione italiano assoluto, tra greco-romana e stile libero.
Medaglia d’oro della FIAP nel 1953, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo, Stella doro del CONI.
   
  MARIO GRUPPIONI / Lotta GR (San Giovanni in Persiceto, 1901 - Bologna, 1939)
  Medaglia di bronzo allOlimpiade di Los Angeles 1932 (pesi medio-massimi).
Medaglia di bronzo al campionato europeo di Milano 1925 (medi)presenze in Nazionale
Vinse 5 titoli italiani e nel 1933 conquistò il campionato di società con la Bologna Sportiva.
Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  MARCELLO NIZZOLA / Lotta GR (Genova, 1900-1947)
 Nizzola Marcello Medaglia dargento allOlimpiade di Los Angeles 1932 (pesi gallo).
Medaglia d’oro nel 1935 e di bronzo nel 1931 ai campionati europei (gallo). 19 presenze in Nazionale (15 in GR e 4 in SL).
Vinse 16 titoli italiani: 6 in GR e 10 in SL. Nel 1942 conquistò il campionato di società con la Polisportiva Rusca di Genova.
Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  GASTONE PIERINI / Sollevamento pesi (Ancona, 1899 - Brasile, 1967)
 Pierini Gastone Medaglia di bronzo allOlimpiade di Los Angeles 1932 (pesi leggeri). Prese parte a 4 Olimpiadi.
Risiedendo ad Alessandria dEgitto, non partecipò allattività nazionale.
Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  PIETRO LOMBARDI / Lotta GR (Bari, 1922-2011)
Lombardi Pietro Medaglia d’oro allOlimpiade di Londra 1948 (pesi mosca).
Vinse 2 medaglie di bronzo ai campionati mondiali 1950 e 1955 (gallo). 18 presenze in nazionale (15 in GR, 3 in SL).
Fu 7 volte campione italiano assoluto (6 in greco-romana, una in stile libero).
Premio Valens nel 1955, Medaglia d’oro al Valore Atletico nel 1965, Stella d’oro della FILA nel 1986, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo, Membro d’Onore della FILPJK nel 1996.
   
  GUIDO FANTONI / Lotta GR (Bologna, 1919-1974)
Fantoni Guido Medaglia di bronzo all’Olimpiade di Londra 1948 (pesi massimi).
Medaglia di bronzo al campionato mondiale di Napoli 1953, medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo 1951.
7 presenze in Nazionale e 4 titoli italiani assoluti.
Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  IGNAZIO FABRA / Lotta GR (Palermo, 1930 - Genova, 2008)
Fabra Ignazio Medaglia d’argento alle Olimpiadi di Helsinki 1952 e di Melbourne 1956, 5° nel 1960, 4° nel 1964 (sempre nei pesi mosca).
Vinse una medaglia d’oro a Karlsruhe (1955) e 2 d’argento (1962 e 1963) ai campionati mondiali; una medaglia d’oro (1951) e una d’argento (1963) ai Giochi del Mediterraneo. Nel 1969 si aggiudicò a Belgrado l’Olimpiade “dei silenziosi”. 24 presenze in Nazionale (di cui una nello SL).
Fu 10 volte campione italiano assoluto (7 in GR, 3 in SL). Abbandonò l’attività all’inizio del 1969.
Premio Valens nel 1954, Medaglia d’oro al Valore Atletico nel 1965, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo e Membro d’Onore della Federazione.
   
  ADELMO BULGARELLI / Lotta GR (Carpi, 1932 - Torino, 1984)
 Bulgarelli Adelmo Medaglia di bronzo all’Olimpiade di Melbourne 1956 (pesi massimi).
Una medaglia d’oro (1963) e una d’argento (1955) ai Giochi del Mediterraneo.
17 presenze in Nazionale (di cui una nello SL). Fu 12 volte campione italiano assoluto.
Premio Valens nel 1956, Medaglia di bronzo CONI al Merito Sportivo, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  ALBERTO PIGAIANI / Sollevamento pesi (Milano, 1928-2003)
 Pigaiani Alberto Medaglia di bronzo all’Olimpiade di Melbourne 1956 (pesi massimi).
Una medaglia di bronzo al campionato mondiale 1957; 2 medaglie d’argento (1956 e 1958) e una di bronzo (1960) ai campionati europei; una medaglia d’oro (1955) ai Giochi del Mediterraneo.
18 presenze in Nazionale. Fu 11 volte campione italiano assoluto.
Medaglia d’oro della FIAP nel 1956 e 1957, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  ERMANNO PIGNATTI / Sollevamento pesi (Modena, 1921-1995)
 Pignatti Ermanno Medaglia di bronzo all’Olimpiade di Melbourne 1956 (pesi medi).
Una medaglia doro (1951), una dargento e 3 di bronzo ai campionati europei; una dargento e una di bronzo ai Giochi del Mediterraneo. 
22 presenze in Nazionale. Fu 10 volte campione italiano assoluto.
Premio Valens nel 1956, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  SEBASTIANO MANNIRONI / Sollevamento pesi (Nuoro, 1930 - Bracciano, 2015)
 Mannironi Sebastiano Medaglia di bronzo all’Olimpiade di Roma 1960 (pesi piuma).
2 medaglie d’argento (1957 e 1961) e 2 di bronzo (1958 e 1959) ai campionati mondiali; una medaglia d’oro (1961), 5 d'argento e 4 di bronzo ai campionati europei; 2 medaglie d’oro (1955 e 1967) ai Giochi del Mediterraneo.
30 presenze in Nazionale. Fu 15 volte campione italiano assoluto.

Medaglia d’oro della FIAP nel 1953, nel 1955 e nel 1960, Premio Valens nel 1957, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo. Nel 1996 è stato incluso dall’IWF nella “Hall of Fame”.
   
  GIUSEPPE BOGNANNI / Lotta GR e SL (Caltanissetta, 1947)
  Medaglia di bronzo all’Olimpiade di Monaco 1972 (pesi mosca).
Una medaglia di bronzo al campionato europeo 1969. 
16 presenze in Nazionale (12 in GR e 4 in SL). 
Fu 13 volte campione italiano assoluto: 3 in GR e 10 in SL.
Medaglia dargento CONI al Valore Atletico, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  GIAN MATTEO RANZI / Lotta GR e SL (Faenza, 1948)
  Medaglia di bronzo all’Olimpiade di Monaco 1972 (pesi leggeri). 
Una medaglia doro in GR (1975) e una dargento in SL (1971) ai Giochi del Mediterraneo. 
11 presenze in Nazionale (10 in GR e 1 in SL).
Fu14 volte campione italiano assoluto: 11 in GR e 3 in SL.
Medaglia dargento CONI al Valore Atletico, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  ANSELMO SILVINO / Sollevamento pesi (Teramo, 1945)
 Silvino Anselmo Medaglia di bronzo all’Olimpiade di Monaco 1972 (pesi medi). 
2 medaglie di bronzo ai campionati mondiali 1971 e 1972; una medaglia di bronzo al campionato europeo 1972; una medaglia doro (1971) e 2 dargento (1967, 1975) ai Giochi del Mediterraneo.
Medaglia dargento CONI al Valore Atletico, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  FELICE MARIANI / Judo (Roma, 1954)
Mariani Felice

Medaglia di bronzo all’Olimpiade di Montreal 1976 (63 kg). 
3 medaglie di bronzo ai campionati mondiali (1975, 1979, 1981); 3 medaglie doro (1978, 1979, 1980) e una dargento (1984) ai campionati europei; 2 medaglie doro (1979, 1983) e una dargento (1975) ai Giochi del Mediterraneo; 3 medaglie doro (1976, 1981, 1982) e una di bronzo (1977) ai campionati mondiali militari.
Medaglia d’Onore al Merito Sportivo, Athlon doro della FIJLKAM, Palma di bronzo del CONI. E’ nella Hall of Fame della IJF.

   
  CLAUDIO POLLIO / Lotta SL (Napoli, 1958)
 Pollio Claudio Medaglia doro all’Olimpiade di Mosca 1980(48 kg).
Medaglia d’argento al campionato europeo 1981; una medaglia d’oro (1979) e una d’argento (1975) ai Giochi del Mediterraneo.
Medaglia d’oro CONI al Valore Atletico, Collare d’oro CONI al Merito Sportivo, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  EZIO GAMBA / Judo (Brescia, 1958)
Gamba Ezio

Medaglia doro all’Olimpiade di Mosca 1980 (71 kg) e dargento all’Olimpiade di Los Angeles 1984 (71 kg).
2 medaglie dargento ai campionati mondiali (1979 e 1983); una medaglia doro (1982), 2 dargento (1979, 1983) e una di bronzo (1986) ai campionati europei; 2 medaglie doro (1983, 1987), una dargento (1979) e una di bronzo (1975) ai Giochi del Mediterraneo; 2 medaglie doro ai campionati mondiali militari 1976 e 1978.
Medaglia d’oro CONI al Valore Atletico, Collare d’oro CONI al Merito Sportivo, 
Medaglia d’Onore al Merito Sportivo. Enella Hall of Fame della IJF e nella Walk of Fame del CONI.

   
  NORBERTO OBERBURGER / Pesistica (Merano, 1960)
Oberburger Norberto

Medaglia doro all’Olimpiade di Los Angeles 1984 (110 kg).
Una medaglia doro (1984) e una dargento (1985) ai campionati mondiali; una medaglia dargento (1984) e una di bronzo (1986) ai campionati europei; 3 medaglie doro ai Giochi del Mediterraneo (1983, 1987 e 1991).
Ha vinto 3 volte la Coppa del MEC (1982, 1983 e 1987).
Medaglia d’oro CONI al Valore Atletico, Collare d’oro CONI al Merito Sportivo, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.

   
  VINCENZO MAENZA / Lotta GR (Imola, 1962)
Maenza Vincenzo

2 medaglie doro alle Olimpiadi di Los Angeles 1984 e di Seul 1988 (48 kg), medaglia dargento allOlimpiade di Barcellona 1992 (48 kg).
Medaglia dargento al campionato mondiale 1987 a Clermont-Ferrand (48 kg); una medaglia doro (1987) e 2 medaglie di bronzo (1984 e 1986) ai campionati europei; 2 medaglie doro (1983 e 1987), una dargento (1979) e una di bronzo (1991) ai Giochi del Mediterraneo.
Medaglia d’oro CONI al Valore Atletico, Collare d’oro CONI al Merito Sportivo, Athlon d'oro della FIJLKAM, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo. Enella Hall of Fame dell’UWW (già FILA).

   
  ALESSANDRA GIUNGI / Judo (Roma, 1966)
Giungi Alessandra Medaglia di bronzo allOlimpiade di Seul 1988 (52 kg) (il Judo era sport dimostrativo).
Una medaglia doro (1991), una dargento (1989) e una di bronzo (1987) ai campionati mondiali; 2 medaglie doro (1988 e 1995), 2 dargento (1994 e 1996) e 4 di bronzo (1987, 1991, 1992 e 1993) ai campionati europei.
Medaglia d’oro CONI al Valore Atletico, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  EMANUELA PIERANTOZZI / Judo (Bologna, 1968)
Pierantozzi Emanuela Medaglia dargento allOlimpiade di Barcellona 1992 (66 kg), medaglia di bronzo allOlimpiade di Sydney 2000 (78 kg).
2 medaglie doro (1989 e 1991) e una di bronzo (1997) ai campionati mondiali; 2 medaglie doro (1989 e 1992), 3 dargento (1988, 1995 e 1996) e 2 di bronzo (1991 e 1993) ai campionati europei; medaglia doro ai Giochi del Mediterraneo (1997).
Medaglia d’oro CONI al Valore Atletico, Stella doro CONI al Merito Sportivo, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  GIROLAMO GIOVINAZZO / Judo (Roma, 1968)
Medaglia dargento allOlimpiade di Atlanta 1996 (60 kg), medaglia di bronzo allOlimpiade di Sydney 2000 (66 kg).
Una medaglia doro (1994), una dargento (1999) e 4 di bronzo (1995, 1996, 1997 e 2000) ai campionati europei; 3 medaglie doro (1991, 1993 e 1997) e una di bronzo (1987) ai Giochi del Mediterraneo.
Medaglia d’oro CONI al Valore Atletico, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  YLENIA SCAPIN / Judo (Bolzano, 1975)

2 medaglie di bronzo alle Olimpiadi di Atlanta 1996 (72 kg) e di Sydney 2000 (70 kg).
3 medaglie di bronzo ai campionati mondiali (1999, 2003 e 2007); una medaglia doro (2008), 2 dargento (1999 e 2005) e 5 di bronzo (1998, 2000, 2001, 2003 e 2006) ai campionati europei; 2 medaglie doro (2001 e 2005) e una dargento (1997) ai Giochi del Mediterraneo.
13 titoli nazionali assoluti.
Medaglia d’argento CONI al Valore Atletico, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.

   
  GIUSEPPE MADDALONI / Judo (Napoli, 1976)
 Maddaloni Giuseppe

Medaglia doro all’Olimpiade di Sydney 2000 (73 kg).
2 medaglie doro (1998 e 1999), una dargento (2001) e una di bronzo (2002) ai campionati europei; una medaglia doro (2005) e una di bronzo (1997) ai Giochi del Mediterraneo.
Medaglia d’oro CONI al Valore Atletico, Collare d’oro CONI al Merito Sportivo, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.

   
  LUCIA MORICO / Judo (Fano, 1975)
  Medaglia doro all’Olimpiade di Atene 2004 (78 kg).
Una medaglia doro (2003), 3 dargento (2000, 2002 e 2004) e una di bronzo (2005) ai campionati europei; una medaglia doro (2001) e una di bronzo (2005) ai Giochi del Mediterraneo.
Medaglia d’argento CONI al Valore Atletico, Medaglia d’Onore al Merito Sportivo.
   
  ANDREA MINGUZZI / Lotta GR (Castel San Pietro Terme, 1982)
   
  GIULIA QUINTAVALLE / Judo (Livorno, 1983)
   
  ROSALBA FORCINITI / Judo (Cosenza, 1986)
   
  FABIO BASILE / Judo (Rivoli, 1994)
   
  ODETTE GIUFFRIDA / Judo (Roma, 1994)
   
  FRANK CHAMIZO / Lotta SL (Matanzas - Cuba, 1992)
   
   
  Proseguiamo la rassegna con i campioni mondiali che non hanno vinto anche medaglie alle Olimpiadi
   
  MARGHERITA DE CAL / Judo (Venezia, 1950)
Una medaglia doro al campionato mondiale 1980 a New York (+72 kg); 2 medaglie doro (1980, 1981), 2 dargento (1975, 1979) e 2 di bronzo (1976, 1982) ai campionati europei.
   
  GIOVANNI RICCIARDI / Karate
  Una medaglia doro al campionato mondiale 1980 a Madrid.
   
  MARIA TERESA MOTTA / Judo (Sanremo, 1963)
Una medaglia doro al campionato mondiale 1984 a Vienna (+72 kg) e una di bronzo (1982) ai campionati mondiali; una medaglia doro (1983), 2 dargento e 4 di bronzo ai campionati europei.
   
  GIAN LUCA GUAZZARONI / Karate (Orte, 1963)
  Una medaglia doro al campionato mondiale 1988 al Cairo.
   
  DAVIDE BENETELLO / Karate (Jesolo, 1972)
Una medaglia doro al campionato mondiale 1994 a Kota Kinabalu (80 kg), una dargento (2000) e una di bronzo (1998) ai campionati mondiali di kumite; 2 medaglie doro (1995 e 2000), 2 dargento (1996 e 2004) e 2 di bronzo (2001 e 2002) ai campionati europei; una medaglia doro (1997) e una di bronzo (2001) ai Giochi del Mediterraneo.
   
  continua...