Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Iniziano alle 10 di domani, giovedì 9 settembre, nel National Centre for Sports and Culture “D’Coque” a Lussemburgo le gare dei campionati europei juniores di judo che vedranno coinvolti 352 atleti di 43 nazioni fino sabato nelle gare individuali e domenica nella gara a squadre miste.

Cinque le categorie di peso impegnate nella prima giornata, tre femminili (48, 52, 57 kg) e due maschili (60, 66 kg) che vedranno subito impegnati ben otto azzurri, Assunta Scutto (48), Giulia Carnà, Federica Silveri (52), Veronica Toniolo, Chiara Zuccaro (57), Simone Aversa, Giuseppe De Tullio (60) ed Alexandru Comerzan (66).

“La preparazione per il Campionato Europeo è stata fatta nel migliore dei modi nel Bella Italia Village a Lignano Sabbiadoro. -ha detto Dario Romano, responsabile della commissione juniores- I ragazzi sono concentrati e pronti per l'obiettivo della gara in un clima sereno e costruttivo”.

Nella seconda giornata, venerdì 10, sarà il turno dei 63 kg femminili con Thauany David Capanni Dias, Sara Lisciani e dei 70 kg con Martina Esposito e dei 73 kg maschili con Luigi Centracchio, Vincenzo Pelligra e degli 81 kg con Bright Maddaloni Nosa, mentre sabato, in occasione della terza giornata, saliranno sui tatami lussemburghesi i 78 kg e +78 kg femminili con Asya Tavano e 90 kg, 100 kg con Daniele Accogli, Jean Carletti e +100 kg maschili con Lorenzo Rossi.

Nella competizione a squadre in programma domenica 12 l’Italia non parteciperà. Lorenzo Bagnoli, nonostante sia diventato papà per la seconda volta da pochi giorni, ha risposto alla convocazione ed è presente nel ruolo di arbitro.  

Al seguito della squadra ci sono i tecnici Corrado Bongiorno, Giovanni Maddaloni, Raffaele Parlati, Dario Romano, Raffaele Toniolo, Vito Zocco (anche Covid-manager), Stefano Bonagura (medico), Alessio Melchiorre (fisioterapista).

Questi i sorteggi