Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Assunta Scutto è arrivata ad Abu Dhabi assieme al coach Antonio Ciano ed il Covid manager Alessandro Comi dove, da venerdì a domenica, si disputerà il Grand Slam che, in quest’occasione registra la partecipazione di 231 atleti appartenenti a 42 nazioni.

Per la diciannovenne napoletana, che lo scorso ottobre ad Olbia si è laureata campionessa del mondo juniores nella categoria dei 48 kg, il Grand Slam ad Abu Dhabi è il terzo di quest’anno dopo Tel Aviv in febbraio e Parigi, il mese scorso.

“Abbiamo scelto Abu Dhabi -ha detto Assunta Scutto- perché è l’ultimo appuntamento dell’anno e cadeva meglio rispetto Baku, che era troppo ravvicinata. Questo Grand Slam invece è perfetto, perché abbiamo avuto i tempi giusti per prepararlo con cura. I miei obiettivi rimangono sempre gli stessi: divertirmi e dare il meglio! So che questa è la ricetta per fare un’ottima gara!”.

Assunta Scutto è attesa sui tatami nella Grand Millennium Al Wahda per venerdì, nella prima giornata del Grand Slam.

Il programma

Venerdì 26 novembre: F -48, -52, -57 kg; M -60, -66 kg

Sabato 27: F -63, -70 kg; M -73, -81 kg

Domenica 28: F -78, +78 kg; -90, -100, +100 kg