Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Roma, 23 luglio 2017 - Ancora un oro per Frank Chamizo che a Bucarest si è aggiudicato la corona dei 70 chilogrammi stile libero del Torneo "Ion Cornianu & Ladislau Simon" in svolgimento nella capitale rumena. Con l'oro di ieri di Riccardo Abbrescia nella greco romana (71 kg.) l'Italia ha ottenuto un successo del 100%: due podi di vertice per due concorrenti.
L'Azzurro Chamizo ha fatto sembrare la sua gara un percorso semplice: ha esordito battendo il romeno Fricatel per 10 a 0, poi ha schiacciato il moldavo Zugrav ed il turco Uslu battendoli entrambi per schienata. In finale si è imposto con la massima tranquillità sull'ucraino Kviatkovski vinto per 3 a 0: la velocità e il tempismo che esibisce nella sua lotta non danno spazio agli avversari.
"Sono contento di come è andata - commenta a caldo Frank Chamizo dalla Romania - non era una gara facile come è sembrata, ma la verità è che i miei avversari non sanno come studiarmi e sono spiazzati dal mio modo di lottare. E poi io non li mollo mai, attacco sempre e alla fine sono loro a cedere. Comunque non voglio fermarmi a pensare a questa vittoria, è solo un altro passo verso il Mondiale che è la vera gara. Continuerò gli allenamenti con la stessa convinzione, sono solo un atleta che lavora duro."
Soddifatto il Team Manager della nazionale Lucio Caneva: "Direi che il percorso di avvicinamento ai Mondiali prosegue in modo ottimale: Abbrescia ha fatto molto bene, come già negli appuntamenti precedenti sta dimostrando una sicura crescita, attualmente è il giovane della greco romana più promettente in Italia . Per quanto riguarda Frank la sua è stata un'ottima prestazione con vittoria sicura.
Ora rientrerà a Ostia per un breve periodo di riposo prima di andare in Azerbaijan - prosegue Caneva - dove avrà un ultimo collegiale di allenamento prima di volare a Parigi. La squadra greco romana invece andrà direttamente in Ungheria insieme al DT Ivanov per poi tornare a Ostia il 12 agosto dove si allenerà con la nazionale cubana nostra ospite per l'occasione."