Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Roma, 1 agosto 2019 - Non riesce l’impresa di Veronica Braschi che si ferma al quinto posto ai Campionati Mondiali cadetti in svolgimento a Sofia, in Bulgaria. L’azzurrina nei 65 kg viene superata nella finalina per il bronzo dall’uzbeka RUshana Abdirasulova per 4-2, restando così ai piedi del podio. 

Continuano però le possibilità di medaglia per l’Italia. Nella seconda giornata dedicata alla lotta femminile Michela Chessa, nei 40 kg, perde il primo con l’indiana Komal Komal per 10-0, che però accede alla finale ripescando l’azzurra: domani affronterà la turca Zozan Akar per tentare l’accesso alla finalina per il bronzo. Stessa sorte per Aurora Russo che nei 61 kg cede al primo turno all’ucraina Yuliia Leskovets per 8-2, ma accede ai ripescaggi. Domani ne dovrà affrontare ben due: il primo contro la cinese Yue Zhang e, in caso di vittoria, il secondo contro la svedese Linnea Forsberg che le potrebbe poi dare accesso alla finalina per il bronzo. 

Fuori al primo turno invece Siria Perrone che nei 46 kg non è riuscita ad avere la meglio sull’uzbeka Sitora Tolipbekova, vincente per 4-2. 
Sempre domani via alla greco-romana con in gara Steve Momilia (65 kg) Santo Di Dio (80 kg) e Michele Giura (110 kg).