Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Roma, 14 agosto 2019 - La lotta italiana si tinge di rosa. Ai Campionati Mondiali Juniores in svolgimento a Tallin, in Estonia, le ragazze in gara regalano emozioni: Morena De Vita conquista la finale per il bronzo, mentre Eleni Pjollj il ripescaggio. 
Un percorso incredibile quello di Morena De Vita che nei 65 kg supera prima la russa Kristina Mikhneva per 10-6 e poi la spagnola Maria Victoria Baez Dilone per 6-0, ma è in semifinale che trova lo stop per mano della giapponese Sae Nanjo per 4-0. Domani affronterà la finalina per il bronzo contro la vincitrice della sfida tra la koreana Hwa Young Sun e l’atleta del Kirghizistan Nazira Marsbek Kyzy. L’altra possibilità di medaglia arriva nei 76 kg grazie a Eleni Pjollaj che, superata la tedesca Lilly Schneider per 10-3, cede alla cinese di Taipei Hui Tsz Chang per 10-2, conquistando però il ripescaggio: domani se la vedrà con la kazaka Alexandra Zaitseva. 
Niente da fare invece per Emanuela Liuzzi che nei 50 kg parte bene vincendo sulla kazaka Ayaulym Tuganbayeva per 9-0, ma si ferma al secondo turno sconfitta dall’indiana Neelam Neelam per 15-6. 

Domani altra giornata dedicata alla lotta femminile con in gara l’ultima azzurrina: Elena Esposito (65 kg)