Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Roma 10 luglio 2017 - Un fine settimana estivo di grande impegno per gli Insegnanti abilitati al 3° livello del Metodo Globale Autodifesa, in occasione del consueto incontro nazionale di aggiornamento che si è svolto domenica scorsa presso il Centro Olimpico Federale “Matteo Pellicone”, preceduto dalla riunione di tutti i Fiduciari Regionali MGA. La Commissione Tecnica Nazionale ha predisposto ogni cosa per accogliere i circa 150 partecipanti e rendere organiche e produttive le giornate di studio, di allenamento e di confronto, proponendo l’approfondimento su temi attuali quali il contenimento delle lesività nell’ambito della normativa della legittima difesa e i principi teorici e pratici della prevenzione. Come previsto dai programmi formativi, l’aspetto psicologico nelle situazioni di criticità ha riguardato il controllo delle emozioni, la gestione dello stress e lo sviluppo delle competenze comportamentali. Nel pomeriggio, in palestra, si è proseguito con lo studio e la conoscenza delle zone anatomiche sensibili e potenzialmente molto pericolose, per possibili reazioni dirette o riflesse che potrebbero mettere a serio rischio l’incolumità di chi è oggetto di tecniche o colpi su tali punti. Interessanti e approfonditi sono stati gli interventi di alcuni responsabili regionali, con l’illustrazione di protocolli operativi mirati anche al contenimento della violenza dei soggetti interessati e al loro bloccaggio, con particolare attenzione al minore impatto traumatico possibile sugli stessi. Un appuntamento ricco di spunti che sottolinea la continua crescita e il costante sviluppo del Metodo Federale e delle sue applicazioni in campo civile e professionistico.