Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

È un bel settimo posto quello ottenuto da Francesca Milani nel Grand Prix iniziato oggi a Tel Aviv. La forte atleta romana ha superato nei 48 kg la brasiliana Chibana e la tedesca Menz, fermandosi poi ai quarti di fronte alla giapponese Tsunoda, che si è poi aggiudicata il primo posto. “Oggi stavo bene e mi sentivo tranquilla – ha detto Francesca - peccato per gli errori commessi, ma le sensazioni sono positive e si continua a lavorare per la prossima competizione”. Nei recuperi la Milani è stata sconfitta dalla turca Beder, classificandosi così al settimo posto. Nei 48 kg ha gareggiato anche Francesca Giorda, purtroppo è stata fermata al primo turno dalla serba Milica Nikolic. Martina Lo Giudice ha superato nel primo turno dei 57 kg la romena Stefan, ma è stata fermata poi dal sankaku gatame della francese Receveaux, che è stata sconfitta in finale dalla sorprendente slovena Kaja Kajzer. Uno splendido ippon è  GS 2177 1579786488 1579786489stato quello messo a segno da Angelo Pantano nei 60 kg, che ha lanciato con un seoi nage l’azero Huseynov, prima di essere fermato dal sudcoreano Lee ed altrettanto bello è stato l’ippon messo a segno da Biagio Stefanelli nei 66 kg, con il quale ha eliminato il turco Sandal. Nulla da fare poi con il sudcoreano An Baul che, in gran forma, si è aggiudicato poi il primo posto. Venerdì è il turno di 73 e 81 kg maschili e 63 e 70 kg femminili con sei atleti italiani in gara, Fabio Basile, Giovanni Esposito (73), Antonio Esposito, Andrea Regis (81), Maria Centracchio, Nadia Simeoli (63).

Le classifiche.

48: 1. TSUNODA, Natsumi (JPN); 2. BOUKLI, Shirine (FRA); 3. BEDER, Tugce (TUR) e CLEMENT, Melanie (FRA); 5. CSERNOVICZKI, Eva (HUN) e NIKOLIC, Milica (SRB); 7. MILANI, Francesca (ITA) e STANGAR, Marusa (SLO); 52: 1. MAEDA, Chishima (JPN); 2. JEONG, Bokyeong (KOR); 3. PARK, Da Sol (KOR) e VAN SNICK, Charline (BEL); 5. PIENKOWSKA, Karolina (POL) e POLIKARPOVA, Anastasia (RUS); 7. CHITU, Andreea (ROU) e PRIMO, Gefen (ISR); 57: 1. KAJZER, Kaja (SLO); 2. RECEVEAUX, Helene (FRA); 3. GJAKOVA, Nora (KOS) e KARAKAS, Hedvig (HUN); 5. BOROWSKA, Anna (POL) e MONTEIRO, Telma (POR); 7. FLORIAN, Alexandra-Larisa (AZE) e ZEMANOVA, Vera (CZE); 60: 1. KIM, Won Jin (KOR); 2. AKKUS, Mihrac (TUR); 3. AOKI, Dai (JPN) e FOCA, Nicolae (MDA); 5. JUMAYEV, Hakberdi (TKM) e LEE, Harim (KOR); 7. VERSTRAETEN, Jorre (BEL) e YILDIZ, Salih (TUR); 66: 1. AN, Baul (KOR); 2. SERIKZHANOV, Yerlan (KAZ); 3. CARGNIN, Daniel (BRA) e FLICKER, Tal (ISR); 5. SHMAILOV, Baruch (ISR) e ZHUMAKANOV, Yeldos (KAZ); 7. POSTIGOS, Juan (PER) e SAFAROV, Orkhan (AZE)