Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Roma, 11 maggio 2019 - Conclusa la prima giornata dei Campionati Italiani Juniores di kumite. Al PalaPellicone assegnati 8 titoli nelle categorie maschili: tanto lo spettacolo regalato dai 362 ragazzi in gara, soprattutto nelle finalissime tutte combattute. Ad aprire la serata ci ha pensato Alex Ezzembergh dell’Olimpia Karate Cus Bergamo che conquista il tricolore nei -50 kg dopo un incontro equilibrato (0-0) con Lorenzo Esposito della Kyohan Simmi Bari. Terza piazza per Salvatore Bamundo (Pielle) e Andre Franca (World Wellness Karate Sorso). Finale senza punti (0-0) anche nei -55 kg dove ad indossare la corona è Gabriele Gilberti del Karate Genocchio ai danni di Christian Sabatino della Shirai Club S.Valentino. Gianmarco Rosa (Jitakyoei Karate Club Gorgo) e Simone Balmas (Sport Connection Club) salgono sul terzo gradino del podio. Conquista l’oro nei -61 kg Luigi Brigiola della Pielle che ha la meglio su Rocco Enrico Bruno della Master Rapid Skf per 2-0, bronzo per Dennis David Lucchesi (Karate Team 1999) e Gabriele Rusconi (Karate Pozzuolo). È invece Axel Zampalla Aglietti, dell’Ippon 2 Karate, il nuovo Campione Italiano nei -68 kg, vincente per 1-0 su Patrizio Luciano Rovelli dell’Olimpia Karate Cus Bergamo. Terzo posto per Francesco Scoppetta (Champion Center La Scampia che vince) e per Daniele De Vivo (Shirai Club S.Valentino). Salvatore Antonio Portochese, della Master Capo Passero, domina i -75 kg regalando spettacolo anche in finale con un netto 6-0 ai danni Matteo Magagna, del Karate Sen Shin Kai Padova. Il bronzo è invece andato a Riccardo Varisco (Karate Pozzuolo) e a Nicolo Stortoni (Team Karate Ladispoli). Novità 2019 la differenziazione dei pesi massimi in tre categorie differenti per offrire più possibilità di vittoria ai giovani. Ecco che nei -83 kg si conferma ai vertici l’azzurrino Matteo Fiore, della Pielle, che vince per 4-0 su Francesco Leoni della Toukon Karate-Do, mentre sul terzo gradino del podio salgono Alessandro Rimola (Karate San Marco Argentano) e Rosario Zeppa (Musokan Since 1971). Anche nei -91 kg brilla un azzurrino già affermato: Francesco Matteo Di Mauro della Sport Village Karate supera per 1-0 Giuseppe Testa della Shizoku Karate Avellino e conquista il titolo. A chiudere il podio i bronzi di Sandro Di Paola (Nippon Club Acireale) e di Vincenzo Ferranti (Generazione K). L’ultimo tricolore della giornata se lo aggiudica Vincenzo Riccio della Generazione K che chiude prima del limite l’incontro con Domenico Colella, della Ippon Karate S.Spirito Bari, superandolo per 9-0. Terza piazza per Andrea Lattanzi (Spazio Karate) e per Manuele Lanazi (Sport Connection Club). 

Per i risultati completi clicca qui.

La classifica società ha visto salire sul primo gradino del podio l’A.s.d. Pielle con 29 punti, al secondo l’A.s.d. Generazione K con 26 punti, terzo e quarto posto rispettivamente per l’A.s.d. Olimpia Karate Cus Bergamo e l’A.s.d. Shirai Club S.Valentino. 

Domani, a partire dalle ore 9:00, toccherà alle categorie femminili. 

EZZEMBERGHER ALEX