<

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Judo

Manuel Lombardo re d’Europa U18, terza Fiorini con D’Angelo, Carlino, Esposito

/immagini/Judo/2015/eju-132979.jpg
Sofia, 3 luglio 2015. Manuel Lombardo è campione d’Europa U18, ma sono ben cinque gli azzurrini sul podio nella prima giornata dell’europeo cadetti (469 atleti, 41 nazioni) a Sofia. Sedici anni, torinese, Lombardo si è aggiudicato il titolo nei 60 kg con cinque vittorie, in finale sul russo Akhmed Bogatyrev, mentre Michela Fiorini, prima nel 2014, ha meritato il terzo posto nei 44 kg. Terzo posto anche per Biagio D’Angelo nei 50 kg, Luca Carlino nei 55 kg e Giovanni Esposito nei 66 kg, mentre Sofia Petitto è quinta (44) e Giulia Santini settima (48). “Abbiamo vinto cinque medaglie – è stato il commento di Nicola Moraci – e qualcuna poteva essere più pregiata, ma rimane il fatto che tutte le finali disputate sono state vinte grazie alla collaborazione con i tecnici degli atleti ed al feedback positivo che hanno con noi. È importante mantenere la concentrazione ed esprimere maturità perché domenica saremo impegnati nella gara a squadre. Tutti gli atleti meritano l’elogio, ma la prova di Manuel Lombardo è stata esaltante. Quando prese il bronzo ad Atene gli pronosticai l’oro per l’Europeo successivo, così ha fatto mostarndo classe e carattere. In finale con il russo era sotto di due yuko ed a due secondi dal termine ha fatto waza ari. Questo è il carattere tipico del campione e che anche Esposito, Carlino, D’Angelo, Fiorini, Petitto, hanno dimostrato di avere ed è fondamentale che si contini a valorizzare anche quando crescono”. Sabato in gara altri sette azzurri, Christian Parlati (73), Andrea Fusco (81), Marco Truffo (+90), Flavia Favorini (57), Chiara Lisoni (63), Alice Bellandi (70), Annalisa Calagreti (+70). 

 -40 kg

1. HAJIYEVA, Shahana AZE

2. MARIN, Lidia ROU

3. GRULICH, Lena GER

3. KOURRI, Vasiliki CYP

-44 kg

1. BILODID, Daria UKR

2. OGARKOVA, Iuliia RUS

3. FIORINI, Michela ITA

3. PETIT, Lois BEL

5. PETITTO, Sofia ITA

-48 kg

1. STANGAR, Marusa SLO

2. PETROVIC, Nadezda SRB

3. MOSDIER, Anais FRA

3. VISSER, Jorien NED

7. SANTINI, Giulia ITA

-52 kg

1. BEBOSHVILI, Mzia GEO

2. DENGG, Lisa AUT

3. SHRAINER, Margarita RUS

3. TOPOLOVEC, Tihea CRO

-50 kg

1. ZABOLOTNYI, Rustam RUS

2. NIAZASHVILI, Giorgi GEO

3. D ANGELO, Biagio ITA

3. LUNCAN, Vlad ROU

-55 kg

1. IVANOV, Denislav BUL

2. AHARON, Alon ISR

3. AKHMAROV, Khamzat RUS

3. CARLINO, Luca ITA

-60 kg

1. LOMBARDO, Manuel ITA

2. BOGATYREV, Akhmed RUS

3. BEGLARASHVILI, Robinzon GEO

3. IBRAHIMOV, Ismayil AZE

-66 kg

1. CILOGLU, Bilal TUR

2. CZIZSEK, Mathias AUT

3. ESPOSITO, Giovanni ITA

3. NINIASHVILI, Bagrati GEO

Altre News