Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Buon lavoro Felice! Mariani, “Ambasciatore del Judo”

images/large/20180918_ijf_baku_halloffame_felice_mariani.jpg

“È con immenso piacere che ringrazio la Fijlkam e il suo presidente, Domenico Falcone, per avermi conferito l’incarico di “Ambasciatore del Judo” presso il Parlamento italiano e le istituzioni della Repubblica. Sono onorato di poter continuare a diffondere e promuovere tra i giovani, e non solo, i valori e i sani principi dello sport e del judo, che ritengo essere fondamentali per ogni società progredita. Il mio impegno personale in questa nuova veste, perciò, oggi più di ieri, sarà quello di dare il massimo contributo all’Italia per creare finalmente una “cultura dello sport” degna di un Paese importante come il nostro”. È con queste parole che Felice Mariani ha reso pubblico l’incarico che il Presidente Domenico Falcone, nell’ambito della recente riunione del consiglio del settore Judo, gli ha voluto affidare quale tributo di stima e fiducia. Felice Mariani, romano, 64 anni, ha conquistato in carriera tre titoli europei consecutivi nei 60 kg (1978-79-80), un argento nel 1984, tre bronzi mondiali, il bronzo olimpico a Montreal, ma anche il quinto posto quattro anni più tardi a Los Angeles. Dopo il ritiro dall’agonismo è stato prima allenatore della Nazionale, quindi direttore tecnico raccogliendo risultati di prestigio. Quest’anno è stato incluso nella IJF Hall of Fame e, dal 12 marzo, è stato eletto Deputato della Repubblica Italiana e siede in Parlamento. È proprio in questa veste che Felice Mariani è stato chiamato a svolgere l’incarico di “Ambasciatore del Judo”, affinchè si possa porre la massima attenzione ‘al valore della pratica sportiva come elemento di crescita sociale, come contrasto ad ogni forma di bullismo, come affermazione dell’importanza della lealtà e del rispetto delle regole’. Buon lavoro Felice!